Fotolia
SVIZZERA / GERMANIA
20.03.18 - 06:000
Aggiornamento : 09:56

"Gli svizzeri ottengono un appuntamento subito". E i tedeschi si arrabbiano

Suscita malumore, nelle zone di confine tedesche, la pubblicità di un medico del posto. In molti cercano clienti in Svizzera

ZURIGO / TIENGEN (D)  - C’è malumore nelle zone di confine tedesche con la Svizzera. La pubblicità lanciata da un medico di Tiengen, sulla riva germanica del Reno, sta infatti facendo imbestialire i tedeschi della fascia di confine. “I pazienti svizzeri ottengono subito un appuntamento”, si legge nell’annuncio pubblicato sulla stampa svizzera dal nuovo studio medico tedesco e ripreso dall’emittente regionale Südwestrundfunk e dalla Badische Zeitung.

«È pazzesco», si inalbera una utente tedesca di Facebook. «Non basta che gli svizzeri facciano aumentare i prezzi degli affitti, il costo della vita e le tariffe dei dentisti!», aggiunge.

Anche le cliniche di Rheinfelden, Waldshut e Lörrach, tutte sul confine con la Svizzera, hanno delle pagine dedicate ai pazienti confederati nei loro siti internet. La novità, però, è che sempre più spesso anche i medici specialistici delle regioni di confine tedesche usano la loro posizione nei pressi della frontiera per attirare clienti svizzeri, che pagano come privati.

I pazienti elvetici, tuttavia, si muovono in una zona grigia dal punto di vista dell’assicurazione malattia. In Svizzera vale infatti il cosiddetto principio di territorialità: l’assicurazione di base può assumersi i costi di trattamenti all’estero solo in casi eccezionali. L’associazione delle casse malati Santésuisse, tuttavia, vorrebbe allentare questa regola.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Ctg 2 anni fa su tio
Sicuramente i tedeschi ottengono subito un lavoro in Svizzera. In questo caso però non reclamano
francox 2 anni fa su tio
@Ctg Ci siamo letti nel pensiero...
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
6 min
Le donne incinte sono da considerare un gruppo a rischio Covid
Lo sostengono gli esperti del CHUV: «La malattia potrebbe causare un ritardo della crescita del bambino»
SONDAGGIO
SVIZZERA
15 min
Boom della vendita diretta nelle fattorie durante il lockdown
Ora l'Unione svizzera dei contadini sostiene diversi progetti volti a confermare tale tendenza
SVIZZERA
1 ora
Aerei più capienti per Helvetic Airways
Cinque aerei sono già stati consegnati e i restanti sette dovrebbero arrivare entro la fine dell'anno
SVIZZERA
2 ore
Niente lavoro ridotto per Autopostale: scatta il ricorso
La richiesta era stata avanzata per affrontare il calo dell'attività durante il lockdown
SVIZZERA
3 ore
Swatch: la Comco non impone nuovi obblighi sui movimenti meccanici
La Commissione ritiene tuttavia che la filiale ETA sia ancora dominante sul mercato
SAN GALLO
14 ore
Vende il formaggio come Emmentaler, ma non lo è: casaro condannato a 5 anni
Grazie alla truffa il 52enne intendeva risanare dei debiti milionari.
ISONE
17 ore
«È un giorno triste per l'esercito»
Il portavoce delle Forze Armate Stefan Hofer esprime il proprio sconforto per la morte del granatiere in una marcia.
NIDVALDO
18 ore
Maestra «violenta»: il Municipio sporge denuncia
I genitori si sarebbero lamentati più volte per i suoi metodi.
FRIBURGO
19 ore
Senza mascherina sul bus, quattro ragazzini creano il caos
Gli agenti sono intervenuti per un controllo, ma un 15enne che passava di lì si è scagliato contro l'autista.
SVIZZERA / FRANCIA
20 ore
«Abbiamo abbattuto le frontiere»
Alain Berset è stato ospite d'onore durante la cerimonia ufficiale per la festa del 14 luglio a Parigi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile