keystone
BERNA
09.02.18 - 14:290

Scandalo AutoPostale, l'ex numero 1 delle finanze si dice «sorpreso»

Pascal Koradi ha affermato di essere venuto a conoscenza della vicenda solo ad inizio settimana

BERNA - Pascal Koradi, capo delle finanze della Posta dal 2012 al 2016, sostiene di avere appreso delle irregolarità contabili di AutoPostale soltanto negli scorsi giorni. Una nota confidenziale pubblicata dal "Blick" rivela invece che Koradi discusse nel 2013 della questione con i vertici dell'ex regia.

In un intervista pubblicata oggi dalla Aargauer Zeitung, Pascal Koradi si dice «sorpreso» della vicenda, affermando di essere venuto a conoscenza dei sovvenzionamenti trasversali soltanto all'inizio di questa settimana, in seguito alle informazioni fornite dell'Ufficio federale dei trasporti (UFT).

Il manager 45enne - che oggi presiede la direzione della Banca cantonale argoviese (AKB) - ammette invece di essere stato al corrente dei "conflitti relativi agli obiettivi" concordati tra i vertici di AutoPostale e la casa madre. Secondo Koradi, i dirigenti della Posta si attivarono per garantire maggior trasparenza, elaborando fra il 2014 e i 2015 un piano che è stato messo in pratica nel 2016.

Commenti
 
Thor61 1 anno fa su tio
In questa nazione a cosa servono i dirigenti se NESSUNO sa mai su cosa sta/va lavorando. La "Casa madre" è il CF (Lo stato) era così difficile dirlo? Poi è chiaro a tutti che i direttori ESEGUONO i compiti emanati dal capo, cioè il CF (Stato). Anche qui tutti i vertici politici fanno finta di nulla? Nessuno quà sa mai nulla e via l'ennesima presa per il lato B! E chissà quant'altro non sappiamo ancora, magari spunteranno fuori pian piano come tutti quelli che si sono attaccati alla mammella di Billag per spremere denaro PUBBLICO. Come deve essere bello "Giocare" con il denaro degli altri senza rischio di galera.
albertolupo 1 anno fa su tio
All'Aargauer Kantonalbank ancora tutti tranquilli?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore

Hunziker, Federer e Tchoumi bacchettati per "pubblicità occulta"

Avrebbero presentato sui loro account prodotti o marchi d'abbigliamento senza indicare la natura pubblicitaria dei contenuti. La SKS attende il parere della commissione per la lealtà

ITALIA / SVIZZERA
4 ore

Bimbo chiuso in auto a 40 gradi, svizzeri denunciati

Un poliziotto ha rotto il finestrino del veicolo per liberare il piccolo che chiedeva aiuto

FOTO
VALLESE
5 ore

Cade un aliante ad Arbaz, morti i due occupanti

Le due vittime dello schianto avvenuto ieri pomeriggio sono un vallesano di 48 anni e uno svittese di 63 residente nella regione

FOTO
ZURIGO
6 ore

Zurighese morto nello schianto ad alta velocità: «È come se avessi perso mio figlio»

La reazione del rapper Azet, in seguito alla morte del suo manager in un incidente automobilistico in Kosovo. L'amico di lunga data, Sado Maksuti, ha dovuto portare la cattiva notizia alla famiglia

NEUCHÂTEL
7 ore

Maltempo in Val-de-Ruz: un morto e danni per milioni di franchi

Una donna era stata trovata gravemente ferita intrappolata nella sua automobile ed è deceduta. La strada tra Villiers e Le Pâquier è molto danneggiata e rimarrà chiusa fino a nuovo avviso

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report