Keystone
BERNA
22.11.17 - 18:210

Pirateria: giornalisti e artisti criticano il progetto di legge

Impressum critica la mancanza di un diritto a una remunerazione equa a favore di giornalisti e fotografi per l'utilizzazione online di articoli e foto

BERNA - Dopo l'approvazione odierna di un progetto di legge in merito alla revisione del diritto d'autore da parte del Consiglio federale, l'organizzazione svizzerotedesca di protezione dei consumatori si è detta soddisfatta, mentre artisti e giornalisti hanno espresso le loro perplessità.

L'associazione dei giornalisti svizzeri Impressum accoglie favorevolmente il principio di rafforzamento della protezione legale delle fotografie dei giornali, ma critica la mancanza di un diritto a una remunerazione equa a favore di giornalisti e fotografi per l'utilizzazione online di articoli e foto.

«I giornalisti e i fotografi liberi vivono in una situazione sempre più precaria, i loro diritti sono spesso oggetto di cessioni che impediscono loro di beneficiare dei proventi derivanti dagli utilizzi secondari delle loro produzioni», rileva il sindacato dei giornalisti, che in una nota odierna precisa: «È il colmo, in un periodo in cui le loro opere sono sempre più utilizzate su internet».

Secondo Impressum, il progetto di legge deve contenere un diritto alla remunerazione dei giornalisti da parte dei principali attori presenti su internet, come Google o Facebook.

Il progetto di legge, secondo l'organizzazione culturale Suisseculture, è «un compromesso». Il perseguimento penale nei confronti dei fornitori illegali di contenuti su larga scala sarà facilitato, scrive l'associazione in un comunicato. «D'altro canto, le violazioni meno gravi del copyright resteranno impunite o addirittura tollerate».

Suisseculture, in generale, approva le misure previste e sosterrà la la loro attuazione, tuttavia si è detta rammaricata che nessun'altra rivendicazione degli artisti sia inclusa nel testo. Così come Impressum, l'associazione critica il fatto che il progetto di legge non preveda nuove forme di remunerazione degli artisti nei media elettronici.

«I fornitori guadagnano miliardi sulle piattaforme online in cui opere letterarie e artistiche sono proposte in massa, senza regolamentazioni in materia di diritti d'autore e senza che gli artisti vedano un solo centesimo», sottolinea Suisseculture.

L'organizzazione svizzerotedesca di protezione dei consumatori (SKS) ha invece accolto favorevolmente la proposta «che rafforza i diritti degli artisti senza ridurre quelli dei fruitori». Tuttavia, l'associazione si chiede se uno degli obiettivi di questa revisione, quello di permettere un accesso a un'offerta più ampia su internet, sarà effettivamente raggiunto.

TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
4 ore
Quei flirt (pericolosi) tra secondini e detenuti
L'ultimo caso è avvenuto nella prigione-ospedale Curabilis nel Canton Ginevra. Il più eclatante fu quello di Hassan Kiko e Angela Magdici
BERNA
6 ore
Le spara «per passione», arrestato
Una donna di Thun ferita da un colpo di pistola. È in gravi condizioni. In manette un uomo
SVIZZERA
6 ore
Le piazze svizzere contro il 5G
Manifestazioni oggi a Berna, Ginevra e Zurigo. I dimostranti «preoccupati per la salute»
DAVOS
6 ore
Tagliata fuori dalla foto con Greta
L'attivista ugandese Vanessa Nakate polemizza con l'agenzia AP: «Discriminata perché di colore»
VAUD
11 ore
Il predatore sordo che la giustizia non ha saputo fermare
Per almeno un decennio un giovane ha abusato sessualmente di diverse ragazze con il suo stesso handicap. E questo nonostante le condanne
FOTO
ARGOVIA
13 ore
Il piede incastrato tra gas e freno, poi lo schianto
Il tamponamento, avvenuto ieri sera ad Aarburg, ha provocato il ferimento di sei persone
NIDVALDO
14 ore
Camionista ubriaco fermato sull'A2
L'uomo, diretto verso sud, è stato intercettato ieri sera a Beckenried. La polizia nidvaldese gli ha ritirato la patente
ARGOVIA
14 ore
Minaccia un tassista con il coltello: arrestato un 26enne ad Aarau
Fuggito a mani vuote, l'aggressore è stato in seguito fermato dalla polizia
SVIZZERA
15 ore
Gli 007 elvetici «non sorvegliano i politici»
Il direttore del SIC difende l'operato dei servizi segreti svizzeri e smonta la polemica. Anche se i dubbi su certe attività rimangono
SVIZZERA
17 ore
Traffico nei cieli per il WEF, nonostante il clima
Durante il Forum sono stati rilevati mille movimenti aerei in più. Numero stabile rispetto allo scorso anno
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile