Keystone
SVIZZERA
13.11.17 - 06:020

Quelle centinaia di militi che alla fine poi non si presentano

Sono in crescita e rischiano multe e detenzione. Ma l'esercito minimizza: «Sono solo una piccola percentuale del totale»

ZURIGO - Ogni cittadino svizzero, lo sappiamo bene, compiuti i 18 anni ha l'obbligo di prestare servizio militare. Eppure, come svelano i dati dell'esercito in esclusiva per 20 Minuten, c'è anche chi questo obbligo non lo adempie finendo semplicemente per non presentarsi: si tratti della giornata di orientamento o del reclutamento.

Nel 2016 sono stati 656 giovani, quasi 90 in più rispetto all'annata precedente. Nel 2014, invece, i proscritti a trascurare il proprio dovere erano stati 674. La pratica – che sia intenzionale oppure figlia della negligenza – è punibile con una multa fino a 180 aliquote giornaliere e, nei casi più gravi, anche con la detenzione fino a 10 giorni.

Stando a Mario Camelin della Giustizia militare, però, il numero di casi reali è probabilmente molto più elevato: quelli più lievi, infatti, spesso e volentieri non arrivano fino a Berna e vengono piuttosto gestiti in maniera locale. 

Il fenomeno, stando al portavoce dell'esercito Danier Reistm non sarebbe però preoccupante: «Non è un gran problema, guardando chi effettivamente il servizio lo presta, è una percentuale molto piccola». Eppure, basta confrontare i dati delle reclute, a una costante diminuzione degli effettivi – da 174'000 (2014) a 170'000 (2015) fino a 166'500 (2016) – corrisponde un aumento delle assenze.

«In molti poi non lo fanno in maniera volontaria», continua Reist, «c'è chi dimentica di rinviare l'entrata in servizio oppure sovvengono impegni lavorativi o famigliari all'ultimo momento...».

Una tesi sposata anche da Lewin Lampert del Gruppo per una Svizzera senza Esercito (GSsE): «Capita che i ragazzi semplicemente se ne dimentichino. Nei casi però in cui la scelta di non presentarsi sia legata piuttosto a motivi di tipo etico o personale è importante ricordarsi che ci sono modi per non fare il militare senza finire davanti a un giudice. Questo rende la vita di tutti un po' più facile».

E come spiega Lampert il boom di defezioni? «È probabile che sia legato al fatto che i giovani svizzeri vadano sempre di più all'estero, a studiare e lavorare, e si dimentichino delle incombenze svizzere».

Commenti
 
moma 2 anni fa su tio
La Svizzera potrebbe permettersi tranquillamente un esercito di professionisti e, se pagati in modo adeguato, non ci sarebbero più problemi di arruolamento.
Milesi Matteo 2 anni fa su fb
Ciao a tutti farebbe bene a tanti smidollati
Anna Lopes 2 anni fa su fb
dove inizia il militare finisce la logica!
Federico Mina 2 anni fa su fb
Uno dei tanti, anzi tantissimi argomenti che ci fa capire che l'attuale sistema del nostro esercito va cambiato se non rivoluzionato.
Daniel Cinesi 2 anni fa su fb
E quando qualcuno a la volontà di presentarsi viene scartato dopo 2 ore
Alan Hokuto Rusconi 2 anni fa su fb
Attenzione che se non marciate per la patria poi siete cittadino di serie b
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Ebbe
1303 2 anni fa su tio
Servire la Patria è un obbligo oltre che un dovere.
centauro 2 anni fa su tio
@1303 Sentire parlare di obbligo già di per sé sembra anacronistico, in Italia per esempio da tanti anni è facoltativo. Parlare di dovere in caso i reale necessità deve essere scontato per il bene di tutti, ma se servire la patria è riconducibile solamente ad abbracciare la mitraglietta.....allora ci sarebbe davvero tanto da discutere!!!!
Mattiatr 2 anni fa su tio
@centauro I militari sono anche d'aiuto in caso di catastrofi naturali. Non lo chiami servire la patria?
centauro 2 anni fa su tio
@Mattiatr Ma infatti in periodi come questi l'operato dei militari dovrebbe essere orientato a servire la popolazione in difficoltà (preferisco usare questo termine più che patria) ma anche quell'esercito di volontari civili che ogni giorno servono la gente o altro sono risorse preziosissime che vanno valorizzate senza necessariamente vestirsi con molte tonalità di verde!
limortaccituoi 2 anni fa su tio
Basta con quest farsa. Ci vuole un esercito di soldati di mestiere, un élite di professionisti che sanno cosa e come fare in caso di emergenza. Se penso che la nostra difesa è nelle mani di qualche ragazzino che si arruola per riempie l'anno sabbatico...
lo spiaggiato 2 anni fa su tio
Si, vabbè... di sicuro molti giovani hanno da fare cose più interessanti che presentarsi alle giornate dell'esercito... sta all'esercito evolversi...
Bandito976 2 anni fa su tio
Continuate a regalare il passaporto! Poi il servizio militare lo organizzeranno in turkia
limortaccituoi 2 anni fa su tio
@Bandito976 Ma dai che la metà di quelli che vanno avanzamento hanno origini straniera. Se non fosse per loro il nostro esercito sarebbe composto da 4 esaltati udicini....
Gennarino Cat 2 anni fa su fb
Parassiti rossi da sbattere al lavoro forzati !!!!!!
Nicola Schulz Bizzozzero-Crivelli 2 anni fa su fb
Io trovo che il militare secondo il mio punto di vista sia inutile e solo una perdita di tempo. Per questo, dovrebbero renderlo facoltativo e non un obbligo. Non mi sono mai presentato agli ordini di marcia e non mi è successo niente!
Da Carlo Rio 2 anni fa su fb
Ottimo il dato sulla costante diminuzione, qualcosa sta cambiando
Stephan Kesslinger 2 anni fa su fb
Fanno bene, solo tempo perso, anche perché la maggioranza di quelli che ci vanno sono solo fannulloni, teppisti ed esaltati che usano il fucile come prolungamento del proprio (misero) attribuito.
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Che commento di alta caratura. Ex 68ino?
Milesi Matteo 2 anni fa su fb
Ciao sei uno degli smidollati?
Stephan Kesslinger 2 anni fa su fb
Un trollone nato ieri? ?
Sergio Oliboni 2 anni fa su fb
Sergio Oliboni 2 anni fa su fb
Ahahahaha
Pablito Borrachito 2 anni fa su fb
Dove inizia l'esercito, finisce la logica ???
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Per fortuna ci sei tu ?
Ceronetti Lorenzo 2 anni fa su fb
Daccordo con te, ma fa parte dei doveri di cittadino.. ci sono anche servizio civile o protezione civile se si è contrari al militare.
Monello 2 anni fa su tio
...Conoscendo il popolo Svizzero presumo che gli assenti siano in maggior parte svizzeri rigommati ,per noi prestare il servizio militare é ancora un onore !
Meno 2 anni fa su tio
@Monello Chiaramente non poteva mancare un post simile.
87 2 anni fa su tio
@Monello Definisci da quale generazione parte la rigommatura per i naturalizzati (genitori, nonni, bisnonni, trisnonni,...). Di fatto la Svizzera è un insieme di Stati differenti, a cui via via si sono aggregati altri Stati (e che peraltro fra tutti non si capiscono nemmeno reciprocamente). Conosco svizzeri e patrizi, a cui l'esercito non interessa minimamente e più che onore genera solo "fastidi", p.es perdere 3 settimane o più in famiglia e/o di lavoro, anche se indennizzati, per i corsi rip oppure avere in casa il pacchettaggio di circa mezzo metro cubo che ruba posto in cantina. Riscontro che in tanti di quelli a cui piace l'esercito, è perchè "Stacco dal lavoro per tre settimane tranquille" (al di là di quanto sgobbano nell'esercito, vi ricordo che ci sono pacchetti turistici dove questi devono lavorare e per chi lavora in ufficio magari il lavoro fisico dell'esercito è un tipo di sfogo). Poi diciamocelo chiaramente: l'esercito di oggi è una "corazzata Potëmkin"!! Entrano delle pappemolli, che escono peggio. Non so se è stato cambiato il regolamento, ma ricordo che c'erano ufficiali che arrivavano direttamente dalla scuola reclute, senza alcuna esperienza diretta, non sapevano farsi rispettare, pretendendo assurdità senza nemmeno cercare di capire i soldati che hanno una vita fuori dall'esercito. L'esercito svizzero è un esercito di (scusate l'espressione sessista) "fighette", che si credono dei Rambo per aver fatto la marcia di 8 (otto) km con la tuta di protezione nello zaino. Capisco l'onore per alcuni, ma è lo sbatti inutile di molti. Che poi è dipendente da votazioni a cui possono/devono dire la propria anche chi l'ha fatto quando poteva servire ed era un esercito forte come chi l'esercito non l'ha vissuto (e mai lo faranno per vari motivi) ma che lo pretendono, è giustamente democratico, ma anche fastidioso. In sintesi, sono per un esercito di professionisti volontari.
Hardy 2 anni fa su tio
@Monello Questo aggettivo "rigommati" ha francamente un po' stufato.
Monello 2 anni fa su tio
@87 ....o addirittura per nessun esercito !
87 2 anni fa su tio
@Monello Naaa, se l'esercito aiuta a dare sicurezza al popolo può anche starci, deve solo reinventarsi rendendosi più interessante ed efficace. Che mi sta sul groppo è l'obbligo per tutti, anche quelli con doppia cittadinanza, che poi non sai se ti devi aspettare una coltellata dietro la schiena da qualche kamikaze. Oltretutto un esercito di milizia, composto da soldati che non ricordano un benemerito tra un corso e l'altro, mi dà l'idea di poco affidabile. Seriamente, il soldato di oggi è realmente in grado di reagire a un impiego armato? A parte qualche fedele alla patria, in tanti arruolati a forza sono disposti a prendere e sparire, alla faccia della diserzione, l'esercito è impegnato in altro piuttosto che la caccia ai disertori. Invece i soldati di professione, dovrebbero essere maggiormente preparati, eventualmente come requisito supplementare DEVONO avere una sola cittadinanza. Ripeto: esercito nì, ma di professionisti.
1303 2 anni fa su tio
@Meno Io ho fatto il servizio militare e sono fiero di aver servito la Madre Patria.
87 2 anni fa su tio
@1303 Lieto della tua soddisfazione. Io dopo due corsi rip ho lasciato perdere. Mi ha fatto desistere la disorganizzazione ai massimi livelli della compagnia in cui sono stato incorporato (e ho pure fatto richiesta di farmi spostare, ma niente, ero "indispensabile" in quell'incorporazione). Che non ho mai tollerato è l'attitudine militare di "correre per aspettare E aspettare per correre", come quell'usanza di portare soldati dal Ticino all'ultimo paesello del Vallese in inverno, come dal Vallese al Ticino, come la richiesta di rimborso (con prezzi assurdi) per il materiale sparito durante un CR a tutti i soldati restanti il giorno della riconsegna (e il soldato che ha fatto sparire il materiale ha chiesto congedo il giorno prima). In sostanza ho ignorato bellamente le convocazioni ai CR successivi, la mia indispensabilità risultava solo con la richiesta della tassa militare dopo almeno 4 mesi alla fine del CR (i buffoni dicevano che avrei trovato la PM a casa un giorno, mai visto nessuno). NON HO PAGATO NESSUNA TASSA MILITARE o altro!!! Ho fatto richiesta al Servizio Civile, ho prestato il mio servizio di impiego in casa anziani, e al contrario del servizio nell'esercito, il servizio civile in casa anziani mi ha procurato delle referenze lavorative (e più soddisfazione personale per l'utilità sociale).
Silvano Cuatro Cruces 2 anni fa su fb
Abolite esercito !!!!
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Già votato, ritenta la prossima
Silvano Cuatro Cruces 2 anni fa su fb
Non lo sapevo.
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Si ben due volte in pochi anni
Silvano Cuatro Cruces 2 anni fa su fb
Niente da fare allora
Silvano Cuatro Cruces 2 anni fa su fb
Ma é meglio una nazione senza esercito
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Cannette di vetro?
Jones Taras 2 anni fa su fb
Servizio militare?! ....quanto tempo perso!
Marco Skipper Fabbiani 2 anni fa su fb
mezzeseghe, nient'altro da aggiungere ?
Stephan Kesslinger 2 anni fa su fb
Ha parlato il grande uomo.
Marco Skipper Fabbiani 2 anni fa su fb
manco ci conosciamo, quindi fatti i c**** tuoi! non sai proprio nulla sul mio conto, quindi prima di parlare, PENSA
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Basta leggere il commento poco sopra del Kesslinger e si capisce tutto
Stephan Kesslinger 2 anni fa su fb
Appunto ???
Andrei Rezzin 2 anni fa su fb
Sarà perchè ormai considerato inutile? ?
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Forse chi non si presenta ha di meglio da fare che giocare al cespuglio con i soldi dei contribuenti!
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Magari qualcuno di essi gode già di casch dei contribuenti?
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Non nel mio caso! Ti garantisco che la maggioranza sono persone che hanno un lavoro a cui tengono, e preferiscono non essere dei parassiti
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
L'abbiamo fatto tutti e nessuno è morto su
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Non si tratta di morire, ma non perdere il posto di lavoro per andar su a giocare con i soldi altrui!
Ceronetti Lorenzo 2 anni fa su fb
Il datore di lavoro viene risarcito. Un anno è composto da 12 mesi.. un milite può anche scegliere quando andarci per non creare problemi al datore di lavoro.. o se no basta pagare la tassa militare, se si è fondamentali al datore di lavoro sarà ben lieto di contribuire.
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Esatto, sono pienamente d'accordo ma all'interno di un'azienda piccola da 6 persone se uno manca quasi un anno viene rimpiazzato.. Paghiamo e via, ma rispetto più chi prende una decisione come la mia che andar a giocare su là, e a criticare gli altri dandogli delle mezze seghe quando in realtà noi produciamo e loro bruciano!!
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
E tutti i 50enni che fanno i patrioti devono rendersi conto che la realtà del lavoro era differente quando hanno prestato servizio loro!! Sveglia Ticino I giovani devono lavorare non giocare, se no voi la pensione ve la sognate!
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Giocare?
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Si giocare ai cespugli, l'unico lavoro di testa che può fare un soldato è portare l'elmetto
Ceronetti Lorenzo 2 anni fa su fb
A tanti giovani braga bassa gli fa solo bene fare la recluta, obbligati a seguire delle regole.. altro che sigarette e telefonino..
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Anche questo é vero, ma non credo siano la maggioranza..
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Esatto, un po di naja e si danno na svegliata. Poi volente o nolente il popolo si è espresso piu volte per il mantenimento della milizia. Non vi piace? Problemi vostri
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Facile la maggioranza che votano hanno già prestato servizio durante una realtà differente dalla nostra, problemi nostri e preferiamo pagare nessuno lo discute.. Anche se a discutere con il signor Mantovani mi rendo conto di quanto i giovani vengo considerati merda! Il futuro siamo noi e come presto me ne andrò io presto lo faranno anche gli altri giovani.. Perciò parlate finché potete che dopo non vi manterrà nessuno!!
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Ricordati che attualmente ci sono più persone inattive che attive, e quelle attive stanno scappando all'estero!
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Sono i soliti commenti di bambocci viziati cresciuti nella bambagia che si illudono che perchè hanno vissuto gli ultimi decenni nella pace anche i prossimi saranno lo stesso. La storia e la natura umana ci mostrano come il conflitto e la guerra siano la regola mentre la pace è una rara eccezione. Mi raccomando chiamate batman il giorno che avete bisogno.
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Si infatti abbiamo un esercito che ci salverà a tutti ma per piacereeee!! Combattiamo per una settimana e della Svizzera resta la polvere con esercito o senza! Quindi tanto vale buttar tutti sti soldi!
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Questo e poi da vedere
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
L'importante è crederci, e soprattutto illudersi si vivere in un paese migliore di quello che é
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
In caso di bisogno mandiamo avanti il signor Marco Nicolardi con pizza e fichi
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Tranquillo sarò già altrove mentre sguazzate nell'ignoranza del ticinese medio!! A presto, ho un lavoro e dei doveri non ho più tempo per discutere
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Lavora solo lei
Ceronetti Lorenzo 2 anni fa su fb
Meglio essere un ticinese medio che crede nei valori della propria madre patria che una semplice arrogante nullità.
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
Esatto arrogante che pensa di essere sopra tutyi
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Non ho detto niente di che, se il mio parlare vi é sembrato da superiore forse siete voi ad avere delle inferiorità
Christian Signorotti 2 anni fa su fb
È bello come si pensa che tutti i giovani sono "braga bassa e fuma canoni" Esprimo un mio piccolo pensiero da ex milite gradato e pentito. Militare = esercitazione per andare in guerra. Guerra= offessa o difesa che porta alla morte Morte= "Almeno imparano la disciplina" o "L'ha fatto per il suo paese" piccolo paradosso: <<Io difendo il mio paese, colui che difende il suo paese è un nemico, ma se io sto difendendo il mio sono nel giusto, chi ha ragione?>> Volete insegnare a dei giovani la disciplina? Sicuramente non è con ordini idioti e marce inutili che la imparano (allora la Corea del Nord sta facendo un lavoro eccellente direi!) Ma per favore... Mi fa veramente piacere chi dice che il militare è una tradizione che si vuole portare avanti, ma dire che INSEGNA qualcosa... Anche no!
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Grande almeno hanno anche il parere di chi lo ha fatto! Ti appoggio pienamente, ma noi giovani siamo solo dei drogati;) questa gente probabilmente sono pure dei datori di lavoro, mamma mia in che mani finiscono i giovani!!
Igor Gutschen 2 anni fa su fb
Pepe Ticino l'esercito deve tenersi in piedi da solo, le guerre si creano perché c'è sempre qualcuno che vuole imporre il proprio modo di vivere agli altri. Da sempre l'occidente va a fare guerre per il petrolio e materie prime quindi corrompono il politico di turno che tiene il proprio popolo nella miseria e alla fame mentre lui sguazza nell'oro. Certo se andiamo avanti con questa politica di derubare risorse altrui, le cose non cambieranno mai.
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Il tuo commento dice già tutto, ste cose i giovani le vedono meglio perché per loro ormai è normale
Mauro Mantovani 2 anni fa su fb
I giovani i giovani, ste cose le dicevamo anche noi negli anni 80' che ti credi? Poi ti rendi conto che alla fine non si vive nel paese di Alice e le meraviglie. Ma la guardi la cronaca o stai nel tuo mondo peace and love?
Marco Nicolardi 2 anni fa su fb
Ahah perché la cronaca é legge!! Giornalismo rigirato per creare terrore e mostrare le cose come meglio vengono vendute!!
Junior Davies J Mills 2 anni fa su fb
E io pago! ??
Simone Canepa 2 anni fa su fb
Se lo stato non ci guadagnasse cmq andrebbero a prenderli ad uno ad uno coloro che non si presentano...
Ei Feel 2 anni fa su fb
Dove sta il problema??? Si riempiono le casse dello Stato con le multe e ritentiamo l'anno dopo.
Pepe Ticino 2 anni fa su fb
Tio che interpella il GSsE quale interlocutore credibile sulle questioni riguardanti l'esercito ben fa capire da che parte stanno e quanto sia obiettivo il loro modo di fare giornalismo.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
10 min
Abbandona l'auto fuori uso e scappa, lo ritrova il cane poliziotto Dodge
L'uomo è in stato di arresto. Guidava ubriaco e sotto l’effetto di droghe
GRIGIONI
2 ore
In auto sulla pista di sci di fondo, bloccato
Acciuffato un 18enne senza patente
GINEVRA
3 ore
In 2500 alla Coppa di Natale: sempre più partecipanti alla nuotata
L'81esima edizione ha registrato un incremento del 10% rispetto alla precedente
SVIZZERA
6 ore
Banche: malgrado i tassi negativi affari a gonfie vele nei crediti
Gli affari che dipendono dal differenziale degli interessi costituiscono oramai la maggior fonte di entrate del settore
OBVALDO
6 ore
Titlis, snowboarder provoca una valanga e rimane ferito
È stato elitrasportato in ospedale con la Rega
LUCERNA
8 ore
Esplosione nell'appartamento, rinvenuti diversi oggetti pirotecnici
Il fatto è avvenuto nel primo pomeriggio di sabato a Wolhusen
SVIZZERA
9 ore
I regali di Natale sono «poco importanti» per gli svizzeri
Solo il 3% della popolazione tra 16 e 74 anni li attende con impazienza. E uno svizzero su 10 pensa che vadano soppressi
SVIZZERA
11 ore
Gli americani vogliono comprare i nostri Tiger
Pronto un accordo da quaranta milioni di dollari. Negli States saranno impiegati nelle esercitazioni
LUCERNA
22 ore
Esplosione in un appartamento, ferito gravemente un ragazzino
Sul posto si sono recati gli specialisti dell'Istituto forense di Zurigo
VAUD
23 ore
Extinction Rebellion, fermati e denunciati 90 attivisti
L'obiettivo del raduno di Losanna era attirare l'attenzione di popolazione e autorità sulla crisi climatica
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile