Keystone
GRIGIONI
02.11.17 - 16:570

Garantire scuole valide nonostante il calo degli studenti

Il Governo ha posto in consultazione un progetto per conservare le strutture esistenti tenendo conto della diminuzione del numero di allievi

COIRA - Il Governo retico pone in consultazione il progetto per la revisione totale della legge concernente le scuole medie del Cantone. L'obiettivo è di continuare a garantire la «valida» struttura delle scuole medie superiori decentralizzate, nonostante la previsione di una forte diminuzione degli studenti nei prossimi anni, «salvaguardando l'equità della formazione».

Per mantenere l'attuale panorama, informa il Governo in una nota odierna, è stato necessario elaborare una soluzione che conservi le strutture esistenti tenendo però conto del fatto che nei prossimi anni il numero di allievi delle scuole medie superiori grigionesi continuerà a calare. Stando alle previsioni, infatti, entro l'anno scolastico 2023/2024 si prevede una diminuzione di circa il 32% rispetto al 2003/2004. L'aumento dei contributi per allievo già deciso nel quadro della recente revisione parziale della legge, precisa il Cantone, non permette di compensare gli effetti dovuti al calo delle nascite.

Allo scopo di mantenere alto il livello dell'offerta formativa delle scuole medie grigionesi è stata quindi commissionata una perizia giuridica esterna, i cui risultati costituiscono le linee guida per la revisione totale della legge cantonale del 7 ottobre 1962. Obiettivo primario è mantenere la struttura attuale con una scuola media superiore cantonale in una o più sedi nonché con scuole medie superiori decentralizzate organizzate su base privata e sostenute dal Cantone mediante contributi.

La consultazione durerà fino al 5 febbraio 2018. L'entrata in vigore della legge è prevista per il primo agosto 2019.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRIBORGO
14 min
La fattura (milionaria) che Migros contesta
Il colosso della distribuzione ha pagato 1,7 milioni di franchi all'imprenditore Damien Piller. Ma ora vuole indietro i soldi
FOTO
VALLESE
1 ora
Il San Bernardo con una madrina molto speciale
Karin Keller-Sutter quando ha visto Zeus, 70 centimetri per 45 chili, ha detto «è il mio cane»
SVIZZERA / ITALIA
1 ora
Turista svizzera scomparsa e ritrovata «in stato confusionale»
La giovane aveva mandato un messaggio vocale in cui chiedeva aiuto a un'amica. Qualche ora dopo è stata ritrovata in stato di shock. Non si esclude che abbia subito violenze
SVIZZERA
2 ore
L'e-commerce elvetico sente la pressione della concorrenza estera
I commercianti online svizzeri devono offrire sempre più servizi complementari
VIDEO
ZURIGO
3 ore
Dimissioni per l'agente che aveva dato in escandescenze
Il poliziotto che aveva insultato un conducente davanti alla figlia era stato sospeso. Ma ora ha deciso di lasciare le forze dell'ordine
SVIZZERA
5 ore
Swatch-Calvin Klein, fine della collaborazione
La decisione è stata presa dal gruppo orologiero in seguito alle recenti incertezze a livello di management presso il marchio di alta moda americano
SVITTO
5 ore
Cabina precipitata nel vuoto, colpa del vento
Riapertura prevista per venerdì
SVIZZERA
6 ore
Assegnazione Mondiali 2006, perizia medica su Beckenbauer
Visto lo stato di salute, non è chiaro se e quando sarà in grado di prendere parte a un procedimento penale. I fatti saranno prescritti nell'aprile 2020 e il tempo stringe
SVIZZERA
7 ore
Condanne penali, gli ex jugoslavi sono al primo posto
Per le infrazioni alla Legge sugli stupefacenti, 900 condanne sono state emesse a cittadini dell'Africa orientale, quasi 500 ad albanesi tra 18 e 29 anni
VIDEO
BERNA
8 ore
Pirata della strada sull'A1, sfiorato il frontale
Scena da brivido immortalata dalla dashcam di un automobilista che ha evitato per un soffio lo scontro con un SUV con rimorchio per cavalli
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile