Ti-Press
SVIZZERA
01.04.17 - 13:330
Aggiornamento : 14:53

Pollini e allergie, problemi in anticipo. Importante la prevenzione

Anche la betulla è fiorita anzitempo grazie al caldo mese di marzo

BERNA - Occhi rossi e starnuti a non finire. Quest’anno i disturbi da allergia sono arrivati prima del previsto. Il polline di betulla è infatti già nell’aria a causa della fioritura in anticipo di una settimana rispetto a quanto previsto.

Il caldo che ha interessato il mese di marzo - in particolar modo nell’ultima settimana - ha dato il via libera alla fioritura. Lo ha annunciato Regula Gehrig, biometerologa di Meteo Svizzera in un comunicato stampa del Centro Allergie Svizzera “aha!”. Nei prossimi giorni è previsto un aumento del livello dei pollini nell’aria. «Il polline di betulla contiene alcune proteine che agiscono in modo molto forte», ha indicato Georg Schäppi, direttore del Centro. «Si tratta di un tipo di polline molto piccolo che entra facilmente nelle vie aeree».

È solo l'inizio - I sintomi dell’allergia iniziano quindi a manifestarsi nei soggetti interessati: starnuti, naso chiuso o che cola, prurito agli occhi, lacrimazione, prurito al palato, naso e orecchie. In Svizzera almeno una persona su dieci ne è colpita. Ma non è solo la betulla a creare questi disturbi. Anche altre piante iniziano a rilasciare nell’aria il loro polline. Nei prossimi giorni la concentrazione potrebbe essere elevata, secondo “aha!”. 

La pioggia può migliorare la situazione - Come riporta il Centro Allergia Svizzera, grazie al tempo asciutto e mite che ci ha accompagnato fino al fine settimana, sono attese forti concentrazioni di polline di betulla e di frassino. In Ticino la fioritura della betulle sta iniziando anche a media quota. La fioritura del frassino è particolarmente abbondante quest'anno, per contro il carpine sta fiorendo ma molto più debolmente rispetto all'anno scorso. I valori del polline di nocciolo e di ontano sono oramai ovunque deboli. Sabato e domenica una perturbazione porterà alcune piogge che ridurranno temporaneamente il numero dei pollini nell'aria, soprattutto a sud delle Alpi.

Piccoli trucchi possono aiutare - È importante trattare correttamente l'allergia. In caso contrario, si potrebbe sviluppare l'asma bronchiale allergica. I sintomi possono essere alleviati con i farmaci, anche grazie a un'immunoterapia specifica. Ma anche i piccoli trucchi promettono sollievo come indossare sempre gli occhiali o non mettere il bucato ad asciugare all’aria aperta.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
3 ore

Quando la selvaggina è contaminata ma il cacciatore non te lo dice

E te la vende. Si sbagliano in molti, come confermano le autorità grigionesi, ma non per malizia: «Spesso hanno dubbi o sono troppo orgogliosi»

VALLESE
3 ore

Ritrovata la carcassa di un'auto nel Rodano: è quella del dramma di Chamoson?

Le lamiere rinvenute nei pressi di Leytron potrebbero appartenere al veicolo travolto dalla piena di un ruscello più di due mesi fa. A bordo vi erano un uomo di 37 anni e una bimba di 6

VIDEO
ZURIGO
6 ore

Un treno travolge la sua macchina: la multa è salata

Il restare bloccata nel passaggio a livello è costato caro a un'automobilista 68enne

FOTO
BASILEA CITTÀ
9 ore

Scontro bus-tram, 17 in ospedale

Fra i feriti, di cui non si conoscono le condizioni precise, vi è anche il conducente del tram

FOTO E VIDEO
RUANDA/SVIZZERA
10 ore

«Ho tredici anni e vivo in un campo profughi»

Com’è la vita di un teenager in un campo profughi? 20 minuti è andato a trovare Nesta Nezerwe in Ruanda

ARGOVIA
11 ore

Accoltellato in faccia durante una rissa

Il sospettato è attualmente in fuga

SVIZZERA
13 ore

Per i medicamenti paghiamo 1,1 miliardi di troppo

Se i farmaci costassero come nell'UE, una famiglia risparmierebbe 380 franchi l'anno di cassa malati, calcola Santésuisse

VATICANO / SVIZZERA
14 ore

Cinque nuovi santi, c'è anche una svizzera

È la friburghese Margherita Bays, terziaria francescana

APPENZELLO INTERNO
14 ore

Escursionista 42enne precipita e muore sul Säntis

L'uomo, domiciliato nella regione, è caduto per un centinaio di metri, morendo sul posto

BERNA
15 ore

La tratta degli esseri umani non risparmia la Svizzera

I mestieri del sesso sono particolarmente a rischio

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile