Keystone
URI
10.03.17 - 10:100

Nuova valanga, ancora chiusa la ferrovia dell'Oberalp

L'apertura era prevista per venerdì mattina. La neve ricopre i binari per circa 80 metri

ANDERMATT - La ferrovia di montagna dell'Oberalp tra Uri e Grigioni rimane chiusa tra Nätschen sopra Andermatt e il passo. Una nuova valanga ha infatti ricoperto i binari dopo quella scesa nella notte tra martedì e mercoledì.

I responsabili della compagna Matterhorn Gotthard Bahn speravano di riaprire la linea stamane dopo due giorni di alacri lavori di sgombero. La scorsa notte c'è però stata una nuova nevicata di circa 20-30 centimetri. Stamane si proceduto per ragioni di sicurezza a una esplosione per vedere se ci fossero altre masse di neve pericolanti e una valanga di neve bagnata si è staccata dalle pendici che sovrastano la ferrovia raggiungendo i binari, praticamente nello stesso luogo di quella che vi si era abbattuta nella notte tra martedì e mercoledì.

La nuova massa di neve ricopre la ferrovia per una lunghezza di circa 80 metri, ha indicato all'ats Jan Bärwalde, portavoce della Matterhorn Gotthard Bahn. La nuova valanga non ha causato danni alla linea ma c'è molta neve ancora da sgomberare. Ancora non si sa quando i treni potranno ricominciare a circolare.

La prima valanga e altre successive causate artificialmente avevano ricoperto i binari per diverse centinaia di metri e avevano piegato piloni ferroviari, danneggiando anche la linea di contatto. Nessuno è però rimasto ferito.

Dopo l'interruzione della linea la Matterhorn Gotthard Bahn ha invitato i viaggiatori a scegliere percorsi alternativi. I turisti che intendevano prendere il trenino panoramico Glacier Express tra Vallese e Grigioni sono stati dirottati via Zurigo e Berna.

TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile