SVIZZERA
05.05.15 - 16:080
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Violenza giovanile in calo nel canton Zurigo

ZURIGO - La violenza giovanile è in calo nel canton Zurigo. Fra il 2007 e il 2014 gli atti di violenza fra minorenni nei luoghi pubblici sono diminuiti di circa il 40%. Anche le violenze sessuali fra giovani sono in calo, ma in modo meno marcato. Queste le principali conclusioni di uno studio, il terzo del genere dopo quelli realizzati nel 1999 e nel 2007, realizzato sulla base di interviste a 2500 allievi del nono anno di scuola.

Le tendenze evidenziate dall'indagine, condotta da un gruppo di ricerca del politecnico federale (ETH), trovano un riscontro anche nelle statistiche di polizia, ha sottolineato oggi davanti alla stampa il responsabile dello studio Denis Ribeaud. Stando al criminologo, il calo degli episodi di violenza nei luoghi pubblici può essere spiegato con la maggiore presenza della polizia nei "punti caldi", come pure con le misure di prevenzione lanciate nel cantone.

Rispetto all'inchiesta precedente, i giovani dicono di passare più tempo fra le mura domestiche, ciò che spiegherebbe il calo degli atti di vandalismo e dei furti. Il consumo regolare di alcolici e stupefacenti è inoltre diminuito fra gli allievi all'ultimo anno della scuola dell'obbligo.

Anche gli atti di violenza sessuale sui minori sono diminuiti, ma in questo caso la flessione è stata del 23%. È cambiato il profilo dei degli autori delle aggressioni sessuali: se nel 1999 questi atti erano commessi perlopiù da giovani che frequentavano la stessa scuola, oggi le violenze sessuali avvengono sempre più durante le serate passate fuori di casa. Le vittime sono quasi sempre ragazze.

L'indagine ha affrontato per la prima volta il fenomeno del "cybermobbing", arrivando alla conclusione che si tratta della forma di violenza più frequente fra i più giovani. Anche in questo caso la tendenza è comunque al ribasso.

Gli atti di bullismo attraverso le reti sociali sembrano soppiantare gli episodi di "mobbing" tradizionale e sono spesso commessi dalle stesse persone, sottolinea il responsabile dello studio. In questo caso non ci sono grandi differenze fra i sessi: ragazzi e ragazze sono di volta in volta vittime o responsabili delle violenze.

Stando allo studio, i responsabili delle violenze sono essenzialmente giovani che appartengono a strati sociali svantaggiati, con problemi scolastici o di integrazione. Di qui l'importanza delle misure di prevenzione.

Commenti
 
TOP NEWS Svizzera
BERNA
8 ore

«Siamo ad un passo dall’acquisizione di UPC»

La prossima settimana gli azionisti di Sunrise decideranno in merito all'acquisto di UPC. Il CEO di Sunrise Olaf Swantee parla del suo stati d'animo e delle contromosse dei suoi avversari

BERNA
12 ore

Da Berna a Palermo con treno e traghetto: «L'aereo non è un'opzione»

Una scelta singolare quella del Municipio della capitale - a maggioranza rosso-verde - che settimana prossima si recherà per una visita di lavoro in Sicilia

GINEVRA
14 ore

Decapitata la sicurezza a Cointrin

Il capo e il suo vice sono stati licenziati con effetto immediato poiché coinvolti in un procedimento penale per corruzione

SVIZZERA
14 ore

Domino's Pizza si ritira dalla Svizzera

Il gruppo è presente nella Confederazione dal 2000; dal settembre 2012 Domino's Pizza Schweiz è filiale della britannica Domino's Pizza Group

ZURIGO / IRLANDA
18 ore

Dublino vuole riavere le ceneri di James Joyce

I resti del famoso scrittore sono custoditi nel cimitero di Fluntern a Zurigo. Ma ora due consiglieri comunali irlandesi hanno presentato una mozione per il loro trasferimento

SVIZZERA / ITALIA
19 ore

Luca Mongelli compie 25 anni, per lui nessuna giustizia

Pare che gli interrogativi sull'aggressione subita nel febbraio 2002 a Veysonnaz (VS) non troveranno mai risposta. Il giovane, oggi 25enne, resterà disabile a vita

BERNA
20 ore

Corruzione, condannato il ginevrino Gunvor

Il commerciante di materie prime non ha adottato tutte le misure per impedire la corruzione di pubblici ufficiali da parte dei suoi dipendenti o dei suoi intermediari

GINEVRA
21 ore

Dopo il cancro, lotta con l'assicurazione per i denti

Berdadette deve fare i conti con gli strascichi della chemioterapia. «Non è estetica, è una questione di dignità per le persone già colpite da gravi malattie»

SVIZZERA
21 ore

Ikea Svizzera: aumentano i ricavi, si punta sull'online

Al termine dell'esercizio 2018/2019 l'azienda ha registrato un fatturato di 1,14 miliardi di franchi, in crescita del 3,7% rispetto all'anno precedente

BERNA
23 ore

Elezioni federali, chi voterete?

Domenica prossima si terranno le elezioni federali. Ha già deciso chi votare e perchè? Partecipa al nostro sondaggio

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile