Reuters
+7
IL SORPASSO... A QUATTRO RUOTE
15.09.21 - 12:000
Aggiornamento : 23:06

Max e Lewis: dovessero continuare a darsele di santa ragione...

Il Mondiale 2021 sta diventando uno dei più belli e appassionanti degli ultimi anni.

La lotta è accesissima.

MONZA - A Silverstone Hamilton ha mandato in ospedale Verstappen. A Monza Verstappen ha rischiato di mandare all’altro mondo Hamilton. Il livello della contesa in Formula 1 è evidentemente andato oltre i limiti e bene hanno fatto i commissari a infliggere tre posizioni di penalità sullo schieramento del prossimo GP a Verstappen, ritenuto colpevole del big bang monzese. Deve suonare come un avviso ai naviganti, un cartellino giallo prima dell’espulsione. Prendersi a ruotate come a Imola o nel primo giro del Gran Premio d’Italia va anche bene. È in fin dei conti quello che vogliamo vedere tutti. Ma sbattersi fuori a vicenda due volte in 14 gare è davvero eccessivo. Senna e Prost in fin dei conti si buttarono fuori due volte in tutta la carriera. Max e Lewis sono profondamente diversi, ma quando chiudono la visiera dei rispettivi caschi hanno la stessa arroganza, spesso corrono come se in pista esistessero solo loro. Sono due maschi Alfa che vogliono rimarcare la loro superiorità in ogni occasione possibile. Nessuno è disposto a prendersi la colpa e ancora meno ad alzare il piede in caso ci si trovi di fronte a una strettoia che permette a uno solo di passare. Se fossero un videogame sarebbero uno sparatutto. Se si ritrovassero come Tamberi e Barshim a Tokyo a potersi dividere l’oro, probabilmente andrebbero avanti a combattere. Si caricano a vicenda mentre l’asticella si sta alzando sempre di più.

Fin qui siamo stati politicamente corretti. Abbiamo predicato sicurezza in pista, applaudito i commissari che hanno punito Verstappen. Ma siamo sicuri che è davvero questo che vogliono gli appassionati? Chi ancora oggi ritiene che il duello di Digione 1979 tra Villeneuve e Arnoux, sia la miglior immagine copertina della Formula 1, non può spaventarsi di fronte a quanto accaduto a Monza. Anzi vorrebbe vedere tutte le domeniche duelli così aggressivi. Siamo sinceri, questo Mondiale 2021, sta diventando uno dei più belli degli ultimi anni.

Stiamo vivendo una battaglia che da anni sognavamo di vivere. Però sarebbe bello vederla fino in fondo, non ritrovarsi con i due contendenti accartocciati fuori pista. L’incidente di Monza è il miglior spot possibile per la sicurezza delle monoposto di oggi, è immaginabile come si divertiranno a Netflix quando potranno lavorare su questo materiale. In quell’incidente in fin dei conti c’è tutto quanto vogliono gli appassionati: un duello esagerato, l’incidente spettacolare e i due piloti che escono illesi dal crash.

La Formula 1 però già in passato ci ha mandato dei segnali prima di scoppiare. E quando non sono stati ascoltati sappiamo come è finita purtroppo. Max e Lewis hanno mandato un paio di segnali. Dovessero continuare a darsele in questo modo il rischio è davvero che finisca male perché la Formula 1, è bene ricordarlo, non sarà mai uno sport sicuro al 100%. Senza l’Halo, Lewis non sarebbe qui a ringraziare su Instagram chi lo protegge dall’alto. Non lasciamoli più combattere a mani nude, però diamogli i guantoni e permettiamo che si prendano a botte, non pretendiamo che si regalino fiori. “Racing and not crashing”, ha detto Toto Wolff. Come dargli torto.

SPORT: Risultati e classifiche

Imago
Guarda tutte le 11 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Princi 2 mesi fa su tio
l'olandese sarebbe meglio che cali 2 dita !! arrogante e viziato ! perche non va correre in ferrari ? comunque penalità troppo blanda , dovevano farlo partire dai box!!!! forza mercedes
egi47 2 mesi fa su tio
Un bambino viziato in formula uno é molto pericoloso, per me non é solo viziato, gli manca pure qualche rotella.
F/A-19 2 mesi fa su tio
@egi47 Beh, hanno fatto i piloti che si sfidano, sono andati a duello e si sono autoeliminati, al pubblico piace anche questo perché se fanno il trenino non va bene, se si toccano non va bene, se vince Lewis è perché è un campione, se vince Max invece è solo fortuna, di solito vince il migliore con la macchina più veloce, tutto il resto vale niente, ora in testa c’è Max Verstappen, ciò vuol dire che il ragazzo ci sa fare e si merita pure il titolo di campione del mondo, io glie lo auguro.
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SERIE A
2 ore
Arrestato Massimo Ferrero
Il presidente è finito in manette per reati societari e bancarotta. Club non coinvolto
NATIONAL LEAGUE
4 ore
Bachofner torna allo Zurigo
L'attaccante 25enne, attualmente in forza allo Zugo, tornerà ad indossare la maglia del Lions.
FORMULA 1
17 ore
Botti, penalità e polemiche: alla fine gode Hamilton
Hamilton primo su Verstappen in Arabia Saudita. Piloti appaiati in classifica, si decide tutto ad Abu Dhabi
SCI ALPINO
19 ore
Lara seconda in super G, trionfa ancora la Goggia
Bella prestazione della ticinese, staccata di soli 11 centesimi dall'azzurra, intrattabile sulle nevi di Lake Louise.
HCAP
20 ore
L’Ambrì non sfonda e il Davos lo punisce
Seppur combattivi, i biancoblù sono stati sconfitti 2-0 a Davos.
UNIHOCKEY
23 ore
La Svizzera si prende il bronzo ai Mondiali
Le ragazze elvetiche hanno sconfitto 5-2 la Cechia nella finalina
MOTOGP
1 gior
Ducati, parla "re" Stoner: «Servirebbe più consistenza...»
L'ex campione australiano si è espresso in merito alla scuderia italiana, con cui ha vinto il Mondiale nel 2007.
FORMULA 1
1 gior
«Ho commesso un terribile errore»
Max Verstappen è deluso in seguito al piccolo incidente che gli è costato la pole-position.
HCL
1 gior
Capitale espugnata: il Lugano vince ancora
La truppa di McSorley si è imposta 3-2, conquistando in rimonta due punti preziosi.
HCAP
1 gior
L'Ambrì conquista un punto
Andati avanti con McMillan, i biancoblù hanno subìto la rimonta e riacciuffato il pari, perdendo poi al supplementare.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile