KREJCIKOVA B./SINIAKOVA K.
1
BENCIC B./GOLUBIC V.
0
2 set
(7-5 : 0-0)
KREJCIKOVA B./SINIAKOVA K.
1
BENCIC B./GOLUBIC V.
0
2 set
(7-5 : 0-0)
Imago
+3
IL SORPASSO...A QUATTRO RUOTE
16.06.21 - 20:590
Aggiornamento : 17.06.21 - 09:04

La Mercedes non è abituata a perdere: e si vede!

Diverse le situazioni alle quali le Frecce d'argento non erano abituate.

Una dimostrazione del nervosismo che aleggia nella scuderia di Brackley? Toto Wolff che definisce Christian Horner, il team principal della Red Bull, «un pallone gonfiato».

di Redazione
Umberto Zapelloni

BRACKLEY - Due gran premi di fila senza neppure una Mercedes sul podio sono una rarità. Come se in una città svizzera non trovaste neppure una banca. Eppure è successo a Montecarlo e a Baku, due circuiti cittadini dove le frecce d’argento di Stoccarda avevano sempre centrato il bersaglio. Due gare senza podio possono anche non significare crisi, nonostante nell’era ibrida non fosse mai successo che la squadra di Toto Wolff non si portasse a casa neppure una bottiglia di champagne (da quest’anno di bollicine italiane) per due gare di fila. I podi senza neppure una Mercedes sono davvero insoliti: nel 2015 in Ungheria, Hamilton aveva chiuso al sesto posto con Nico Rosberg ottavo; nel 2018, in Messico Hamilton e Bottas finiro al quarto e al quinto posto; l’anno scorso poi al GP di Sakhir, con Hamilton assente per Covid, Bottas e Russell finirono ottavo e nono.

A Monaco ha sbagliato la squadra con la complicità di Bottas, a Baku ha sbagliato solo Hamilton. La verità è però che in tutte e due i weekend la Mercedes non è mai stata in forma come ci aveva abituati. È stata battuta dalla Ferrari in qualifica e dalla Red Bull in gara. E Toto ha perso pure la pazienza arrivando a definire Christian Horner, il team principal della Red Bull, “un pallone gonfiato”. Non esattamente una definizione accomodante. La Mercedes non è abituata a perdere, questo è chiaro. Soprattutto non è abituata a una situazione come quella che si è creata quest’anno con un limite di budget da rispettare e un limite di tempo per reagire (presto bisognerà pensare alla vettura del 2022). Quando non c’erano paletti, la Mercedes non aveva difficoltà a recuperare. Lo ha fatto anche sulla Ferrari nel 2018 con la complicità di Vettel e dei suoi errori.

Nelle prime gare dell’anno Lewis Hamilton era riuscito a mascherare i problemi della W12 e a vincere tre volte approfittando degli errori del suo avversario diretto. Aveva dato alla stagione Mercedes un aspetto diverso dal reale, come una bella signora dopo una lunga seduta dal parrucchiere. Non tutto è falso, sia ben chiaro (anche nel caso della bella signora), ma tutto è pochino esagerato. Così la Mercedes sembrava aver risolto i problemi pre campionato e la stagione pronta a indirizzarsi verso il solito dominio. Il doppio zero nei podi ha invece cambiato la musica alla festa. Come passare da un lento a un rock scatenato; qualcuno che ci rimane male c’è sempre in sala. Adesso il calendario mette in fila tre gare di fila: la Francia e poi un doppio weekend in Austria, pista che storicamente non è favorevole alla Mercedes anche se l’anno scorso il Gp d’Austria lo ha vinto Bottas e quello di Stiria Hamilton.

Scopriremo entro tre settimane se la crisi della Mercedes è vera o soltanto passeggera. E comunque è una vera novità nella Formula 1 ibrida dove il dominio della squadra di Toto Wolff è stato assoluto con 105 vittorie in 144 gare. Chissà che non renda tutto più combattuto e divertente.

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (TOLGA BOZOGLU)
Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Nonna Sintetica 1 mese fa su tio
ma godiamoci la stagione per quello che è, sapendo che dall'anno prossimo ci saranno dei grossi cambiamenti!
gigipippa 1 mese fa su tio
Mercedes come l' UBS, scivola ma poi si riprende.
F/A-19 1 mese fa su tio
Mi sa che sono un po’ in panico, Hamilton poi ne combina una dietro l’altra, per fortuna che la Rossa è un’ascesa e ci regala qualche soddisfazione, per Verstappen gli auguro di avere fortuna e di vincere il mondiale, se lo merita.
Tio1949 1 mese fa su tio
A dimenticavo. Mai na gioia!! A già che tu,tifi per la Mercedes.E certo se aspettavi la Monteverdi...
Tio1949 1 mese fa su tio
A ok scusami,non che magari ci arrivi anche tu,no volevo dire che non ho guardato l'ora del post,e la partita non era ancora stata giocata. Però adesso si può dire che ti rode lostesso,o magari vuoi dire che il calcio non ti interessa,no dai saresti troppo prevedibile. I tuoi post ,anche sul calcio,non possono non essere visti! Forza Nati!!! 🤣😂🤣😂🤣😂🤣😂🤣
Tio1949 1 mese fa su tio
La differenza? La Mercedes,i titoli li ha vinti,anche grazie ai propri soldi. Le banche Helvetiche(senza generalizzare),i soldi li hanno fatti con gente che è morta! Non tengo alla Mercedes. Eccolo il grande sportivo,seo,non è che magari ti rode il c..o,per il mega partitone,degli extracomunitari?
seo56 1 mese fa su tio
@Tio1949 Un abbraccio, sei sempre e comunque il più intelligente del blog 👏🏻👏🏻
Aka05 1 mese fa su tio
Ma fatti una vita dai… 🤣🤣
seo56 1 mese fa su tio
@Aka05 Tranquillo ce l’ho ed è stupenda, non la cambierei con la tua! Buona giornata e naturalmente un abbraccio 🤗
Aka05 1 mese fa su tio
@seo56 Va bene, come non detto.. Tra parentesi, neppure io la cambierei con la tua, almeno su questo siamo d’accordo 🤣👍🏻 . Buona giornata e un abbraccio a te 🤗
seo56 1 mese fa su tio
Hahahaha… giornalai di fede ferrarista!!!???
Swissabroad 1 mese fa su tio
@seo56 Certamente
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile