Keystone/archivio
+2
MOTOGP
19.11.20 - 12:000
Aggiornamento : 19:53

Mir non ci sta: «Marquez non è stato rapito...»

Il pilota della Suzuki risponde a chi mette in dubbio il valore del suo trionfo iridato: «Marc out per un suo errore»

VALENCIA - Fresco campione del Mondo con la Suzuki, tornata in vetta al Motomondiale a 20 anni di distanza dal trionfo di Kenny Roberts Jr, Joan Mir si toglie qualche sassolino dalla scarpa. Sì, perché in diversi - sottolineando ad ogni occasione l’assenza del cannibale Marc Marquez - hanno messo in dubbio il valore del suo successo. Come dire che, senza l’asso della Honda, il Mondiale 2020 sia stato di basso livello… «Vorrei precisare che Marc non era assente, ha corso anche quest'anno e si è infortunato… - ha tuonato Mir parlando a “Radio Marca” - Non è stato rapito. È finito fuorigioco a causa di un suo errore, come gli è successo nel suo primo anno in MotoGP quando furono Pedrosa e Lorenzo ad essere vittime di un infortunio. Questo vuol dire che il suo titolo nel 2013 ha meno valore? Non credo proprio».

L’alfiere della Suzuki ha parlato anche del momento chiave della stagione. «In Austria abbiamo iniziato ad ottenere ottimi risultati e da quel momento sono stato molto competitivo. Non siamo quelli che hanno vinto più gare, ma abbiamo avuto costanza ed equilibrio. Questo ci ha dato il titolo».

Infine uno sguardo al 2021. «Dobbiamo migliorare un po' la moto per essere più veloci e vincere più gare, ma proveremo a lottare ancora per il titolo. Al momento siamo i più forti».

SPORT: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STR (Alberto Saiz)
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Tio1949 8 mesi fa su tio
Si ma fanta fanta
gabola 8 mesi fa su tio
@Tio1949 domani ci prova dalla quasi pole
Tio1949 8 mesi fa su tio
@gabola se partono dal fondo si hai ragione
gabola 8 mesi fa su tio
parlando di fantascienza, ma se avesse vinto Rossi, era il decimo o il 9 e mezzo
Tio1949 8 mesi fa su tio
Dal 2022 cambia tutto.
gigipippa 8 mesi fa su tio
Aveva ragione il vecchio, Marquez è un elemento pericoloso per gli altri e per se stesso.
francox 8 mesi fa su tio
Non è stato rapito. Però non c'era.
seo56 8 mesi fa su tio
Condivido! Titolo pienamente meritato
Tio1949 8 mesi fa su tio
Marquez non c'era,ma il più forte e pluri titolato si
ILTICINO 8 mesi fa su tio
Ben detto e complimenti al vice campione
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
UNDER 20
1 ora
Secondo tempo da incubo: Svizzera ko, riscatto della Cechia
Gli U20 rossocrociati sono stati sconfitti 4-3 dalla Repubblica Ceca. Un assist per il ticinese Lorenzo Canonica.
SUPER LEAGUE
4 ore
Braga è carico per la prima: «L'importante è avere rispetto, non timore»
L'allenatore del Lugano: «Cercheremo di fare di tutto per conquistare i tre punti. Demba Ba? È un vero leader».
SIENA
7 ore
Alex Zanardi: il camionista non ha colpe
L'inchiesta riguardante l'incidente cui era rimasto vittima l'ex pilota di F1, è stata archiviata.
TOKYO 2020
8 ore
Hussein si giustifica: «Ho commesso un errore con gravi conseguenze»
Kariem Hussein è stato sospeso nove mesi per doping, niente Giochi Olimpici per lui: «Ho avuto un calo di zuccheri».
SUPER LEAGUE
10 ore
Lugano: primo giro in giostra di una stagione delicatissima (anche fuori dal campo)
Esordio in campionato per i bianconeri, reduci da un'estate turbolenta: domenica a Cornaredo arriverà lo Zurigo
TOKYO 2020
11 ore
A Tokyo i Giochi si fanno seri: segui la diretta "live"...
È tutto pronto per la kermesse a cinque cerchi: al via la cerimonia di apertura.
TOKYO 2020
15 ore
Doping, Kariem Hussein positivo
L'atleta elvetico non prenderà parte alla spedizione olimpica di Tokyo 2020.
TOKYO 2020
17 ore
Caccia all'oro tra timori e speranze
Con l'ingombrante ombra Covid sullo sfondo, oggi iniziano ufficialmente le Olimpiadi di Tokyo.
CONFERENCE LEAGUE
1 gior
Il Basilea cala il tris: affondato il Partizani Tirana
Bel successo dei renani, che al St.Jakob hanno vinto 3-0 il match d'andata dei preliminari di Conference League.
CONFERENCE LEAGUE
1 gior
Il Servette s'inchina al Molde
I granata sono stati nettamente battuti (3-0) nell'andata del secondo turno preliminare di Conference League.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile