AUTOMOBILISMO
15.04.19 - 13:580
Aggiornamento : 15:13

Marciello che sfortuna: vittoria sfumata per una noia tecnica e per una... safety-car

Ha preso il via il fine settimana appena trascorso il campionato Blancpain Endurance Series

MONZA (Italia) - È ufficialmente iniziato il Blancpain Endurance Series della stagione 2019. La gara inaugurale di Monza ha riservato numerose sorprese e colpi di scena. Raffaele Marciello è sceso in pista dal Venerdì, per alcune sessioni di prove libere, a bordo della Mercedes AMG GT3 numero 88 del Team AKKA coadiuvato dai compagni di squadra Meadows ad Abril.

Il trio di piloti si è immediatamente confermato al top della classifica con una vettura competitiva sul circuito Brianzolo, storicamente e solitamente avverso alle vetture di Affalterbach a causa dello svantaggio in termini di velocità di punta sui lunghi rettilinei che caratterizzano questa pista. Nel corso della giornata si è passati da condizioni di bagnato a condizioni di asciutto e ciò ha permesso al Team AKKA di prepararsi su entrambi i fronti, dal momento che le probabilità di pioggia per la giornata di Domenica erano molto elevate.

Anche nella giornata di Sabato, nelle ulteriori prove libere, si è lavorato per migliorare la vettura e prepararsi al meglio alle prove di qualificazione del giorno seguente. Domenica mattina si è scesi in pista per la sessione di qualificazione che, come ormai di prassi, è suddivisa in tre sotto-sessioni, ognuna riservata al singolo pilota che va a comporre l'equipaggio; il risultato finale della qualifica è così determinato facendo la media tra i tre tempi fatti segnare dai tre partecipanti. Nella prima sessione, sotto una pioggia consistente, il voltante è stato preso da Marciello che è riuscito a piazzarsi in seconda posizione assoluta, alle spalle di una Lamborghini, anche se nel giro finale in cui stava migliorando ha trovato traffico nell'ultimo settore, vanificando la possibilità di ottenere la prima piazza. Nella seconda sessione, con un tempo non ottimale, Meadows è comunque riuscito a piazzarsi in ottava posizione assoluta, seguito da Abril nella terza sessione che non è riuscito a prendere confidenza con la vettura nelle condizioni di poca aderenza, piazzandosi nelle retrovie.

La media tra i tre piloti, fortunatamente a causa dell'ottimo tempo fatto segnare da Marciello nella prima sessione, ha posizionato la Mercedes AMG GT3 numero 88 in quarta posizione assoluta, garantendo dunque un'ottimo piazzamento di partenza per la gara Endurance di tre ore del pomeriggio. La partenza della corsa è stata guidata da Abril che, in condizioni di pioggia e gomme da bagnato, ha condotto la propria ora di guida mantenendo la quarta posizione. Al termine dello stint di guida di Abril, la pioggia è andata diminuendo ma non era sparita totalmente ed il Team AKKA ha deciso di azzardare mettendo Marciello alla guida con gomme slick da asciutto in condizioni di pista ancora bagnata. Rientrato dopo il pit-stop in seconda
posizione, è iniziato un vero e proprio show di Marciello che, in condizioni di aderenza precaria è riuscito a rimontare sulla testa della corsa, a sorpassare l'Aston Martin con gomme da bagnato in prima piazza, portandosi dunque in prima posizione ed imponendosi con un ritmo imbarazzante sugli avversari. 

Marciello infatti, al termine della propria ora di guida, aveva inflitto ben trenta secondi al secondo in classifica, facendo anche segnare il giro più veloce della corsa di circa due secondi più rapido rispetto alla concorrenza. Ancora una volta, in condizioni di precaria aderenza, il pilota di Caslano è riuscito a mettersi in mostra, annientando completamente la concorrenza. Purtroppo, quasi al termine dello stint di Raffaele, una safety car è intervenuta in pista, azzerando completamente il vantaggio acquisito sino a quel momento. Ripartiti dopo la safety car, in condizioni di bagnato sempre crescente e con gomma ormai raffreddata, Marciello è scivolato in quinta posizione, lasciando poi il voltante a Meadows. L'inglese, entrato in pista con gomme da bagnato in settima piazza, si è contraddistinto per una guida veloce che lo ha fatto risalire sino alla quinta piazza, pronto ad agguantare la quarta posizione. Purtroppo, nelle fasi finali di gara, la rottura della sospensione destra ha interrotto la sua rimonta costringendolo al ritorno ai box ed al ritiro definitivo.

Con l'amaro in bocca si abbandona dunque Monza, consapevoli però dell'ottimo pacchetto disponibile che ha permesso alla Mercedes AMG GT3 del Team AKKA di essere sempre in lotta per la parte alta della classifica. Il prossimo appuntamento è con la serie Sprint sulla pista di Brands Hatch, i prossimi quattro e cinque Maggio.

Guarda le 4 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCL
2 ore
Vicky Mantegazza ci mette la faccia: “Vi chiedo scusa, ma sosteneteci”
La presidente del Lugano ha ammesso i problemi e chiesto ai tifosi di rimanere vicini alla squadra
FORMULA 1
4 ore
Disastro Ferrari: «Daremo un segnale forte ai piloti»
Mattia Binotto, team principal della Rossa: «Sono errori che si pagano come immagine e come squadra: non va bene». Nel frattempo la FIA chiude la vicenda: «Nessun colpevole»
HCAP
7 ore
Ad Ambrì il massimo (per ora) non basta
L'ultimo posto in classifica è un risultato preoccupante per una squadra che già sta spingendo il piede sull'acceleratore
HCL
10 ore
Crisi-Lugano? No, però è tempo di riconoscere ed evitare gli errori
"Mollati" dagli attaccanti che hanno tirato la carretta per settimane, i bianconeri faticano a segnare. Tocca a Kapanen trovare una soluzione, anche magari rivedendo la sua filosofia
NAZIONALE
11 ore
Svizzera, il compitino a Gibilterra e poi la festa
Alla Nazionale basterà raccogliere un punto contro una selezione modesta per garantirsi la partecipazione all'Europeo
FORMULA 1
19 ore
«Io andavo dritto», Vettel disastroso e ignaro
Colpevole nell'autoscontro della Ferrari, il tedesco ha fatto finta di nulla: «Pensavo di essere già passato»
RIYAD
20 ore
Thiago Silva accusa Messi: «Si tuffa e gli arbitri gli credono perché sono suoi tifosi»
Il capitano del Brasile ha usato parole dure nei confronti della stella dell'Argentina in seguito alla sconfitta maturata proprio contro l'Albiceleste
STOP AND GO
1 gior
Lugano giù in "picchiata", Ambrì cuore e grinta non sempre bastano
Non è stata una settimana allegra per le due formazioni ticinesi: un solo punto conquistato (dai biancoblù) negli ultimi sette giorni. In National League torna Cervenka e totalizza 6 punti personali!
QULIFICAZIONE EURO 2020
1 gior
Ronaldo fa 99 e trascina il Portogallo agli Europei
I lusitani si sono imposti con il punteggio di 2-0 contro il Lussemburgo. Nello stesso tempo la Serbia non è andata oltre al 2-2 con l'Ucraina
MOTO GP
1 gior
Marquez il cannibale suona la 12esima sinfonia
Il campione spagnolo ha chiuso in bellezza davanti a Quartararo e Miller
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile