AUTOMOBILISMO
06.08.18 - 11:210

Weekend sfortunato per Marciello

Al pilota di Caslano non sono bastate le prestazioni cronometriche al top sul circuito del Nürburgring

NÜRBURG (Germania) - Chiamata last minute per Raffaele Marciello nel campionato Tedesco ADACT GT Masters: a meno di ventiquattro ore dal termine dell’estenuante 24H di Spa-Francorchamps, è giunta una telefonata di Mercedes-AMG che chiedeva la presenza di Marciello nell’ormai sempre più rinnomato campionato Tedesco. La vettura è sempre la medesima, la Mercedes AMG GT3, questa volta gestita dal Team http (lo stesso con cui Raffaele ha corso la 24H del Nurburgring) per il pilota ticinese ed il compagno di equipaggio Patrick Assenheimer, il Tedesco con cui Raffaele ha preso parte alla 24H dell’anello verde.

Il format del campionato ADAC GT Masters è molto simile a quello della serie Sprint del Blancpain, con due gare dalla durata di un’ora (una il Sabato e la successiva la Domenica), precedute da una sessione di qualificazione qualche ora prima del via della gara. Giovedì i motori si sono accesi per una sessione di prove private dove hanno preso parte tutte le trentuno vetture al via nei giorni successivi. Venerdì si è continuato con un programma molto simile a quello del giorno precedente, con alcune sessioni di prove libere. Il bilancio è stato quello di una vettura ben bilanciata ma leggermente inferiore rispetto alla concorrenza Audi e Lamborghini. Sabato mattina, molto presto, è andato in scena il primo turno di qualificazione a cui ha preso parte il Tedesco Assenheimer: risultato finale della sessione è stata una diciannovesima posizione che ha determinato così la posizione di partenza per la gara uno di Sabato pomeriggio.

Partito Assenheimer dalla decima fila, dopo due lunghe safety car, la Mercedes AMG GT3 numero 84 del Team HTP è riuscita a risalire sino alla sedicesima posizione, dopo il pit stop il volante è passato nelle mani di Marciello che è partito per una rimonta. Effettuato immediatamente il giro più veloce, Raffaele è riuscito, sorpasso dopo sorpasso, a risalire sino alla tredicesima posizione quando, durante un sorpasso ormai pressoché concluso ai danni di una Ferrari, è stato toccato dalla vettura che stava sorpassando rimediando la foratura di un pneumatico.
Rientrato lentamente nei box si è deciso di non continuare la corsa, con un po’ di rammarico perché la rimonta di Raffaele sembrava non avere fine visto il passo gara e la decisione nei sorpassi dimostrata. 

Domenica mattina il semaforo verde è scattato per la sessione di qualificazione che ha visto Marciello al volante. Raffaele, uscito immediatamente ad inizio sessione, durante il proprio miglior giro (che gli sarebbe valso la seconda fila) è incappato in una bandiera rossa, uscita pochi secondi prima che tagliasse il traguardo, che gli è costata non solo la cancellazione del proprio miglior giro ma anche una penalizzazione che lo ha portato in trentaduesima posizione. Opinabile è stato il provvedimento del direttore gara dal momento che Marciello, nel momento in cui è stata esposta la bandiera rossa, si trovava già praticamente in prossimità della linea del traguardo, non potendo fare altro che rallentare negli ultimi metri e completare il proprio
giro. Eliminata ogni speranza per un buon risultato per la seconda gara, vista la posizione di partenza, Raffaele non ha fatto altro che condurre senza errori nel traffico la Mercedes AMG GT3 numero 84 sino alla venticinquesima posizione, prima di lasciare il volante al compagno di squadra che ha chiuso in ventunesima piazza. Terminata questa nuova esperienza e finalmente un po’ di meritato riposo spetta a Raffaele, prima di ripartire per il Giappone dove i prossimi 24-26 Agosto si correrà la 10H di Suzuka, terzo appuntamento dell’Intercontinental GT Challenge, campionato che conta la 12H di Bathrust, la 24H di Spa, la 10H di Suzuka, la 8H di Laguna Seca e che vede attualmente Marciello secondo in classifica a quattro punti dalla vetta.

SPORT: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
SPORT
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CHALLENGE LEAGUE
16 min
«Rinnovare? No, non era fattibile»
Patrick Rossini ha raccontato l'addio al Chiasso, diventato effettivo lo scorso 30 giugno
LUGANO
4 ore
Come ti bacchetto Shaqiri in tutte le lingue del mondo
Niente filtri né ipocrisia: così, con le sue parole, il mister ticinese ha conquistato pagine in mezzo mondo.
SUPER LEAGUE
5 ore
Il Lugano nella tana dell' YB: nel gruppo c'è consapevolezza
Mister Jacobacci è carico in vista della trasferta nella Capitale
SUPER LEAGUE
14 ore
Il Sion di Tramezzani perde ancora
I vallesani sono stati sopraffatti in casa dal Lucerna di Celestini con il punteggio di 2-0
SERIE A
15 ore
82 gol in 29 partite: l'Atalanta si divora anche il Napoli
La formazione bergamasca ha regolato i partenopei con il punteggio di 2-0
TENNIS
16 ore
Roland Garros con il pubblico: fino a 20'000 persone al giorno
Lo Slam francese è stato riprogrammato dal 27 settembre all'11 ottobre
FORMULA 1
18 ore
Crisi da coronavirus? Lewis chiede... l'aumento
Il britannico avrebbe chiesto 45 milioni di euro a stagione al posto dei 40 che percepisce ora
SUPER LEAGUE
21 ore
Lungo stop per Mattia Bottani, in arrivo Untersee
Infortunio al ginocchio sinistro per il bianconero: sarà out 2-3 mesi
TENNIS
23 ore
Djokovic: tampone negativo
Coronavirus: il serbo e la moglie Jelena si sono sottoposti a un nuovo "esame" che ha detto che entrambi sono guariti
TENNIS
1 gior
Covid-19: Djokovic dona 40'000 euro a... Novi Pazar
Il numero uno al mondo ha deciso di aiutare una delle città serbe più colpite dal coronavirus
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile