Keystone
FORMULA 1
22.10.17 - 23:020
Aggiornamento : 23.10.17 - 10:57

Vince Hamilton: il titolo è sempre più vicino

Il pilota britannico ha vinto il GP degli Stati Uniti davanti a Vettel e Raikkonen

AUSTIN (USA) - Lewis Hamilton vince in Texas e la Mercedes trionfa nel mondiale costruttori con tre gare d'anticipo. Si colora d'argento il Gran Premio degli Stati Uniti ad Austin, con l'inglese che allunga a +66 in classifica su Vettel, secondo al termine di una gara ricca di colpi di scena: gli basterà arrivare quinto in Messico per aggiudicarsi il mondiale piloti. 

Sul podio anche Raikkonen, grazie alla penalizzazione di 5 secondi comminata subito dopo la conclusione della gara ad uno strepitoso Verstappen, bravo a rimontare dal sedicesimo posto in griglia ed autore di una serie di sorpassi incredibili, l'ultimo ai danni proprio di Raikkonen a poche curve dal termine; inficiato, però, da un taglio di curva.

Le prime emozioni alla partenza. Vettel brucia Hamilton e si porta in testa, ma la leadership del ferrarista dura pochi giri. L'inglese della Mercedes, con un sorpasso all'interno, si riprende la vetta e non la mollerà più, guadagnando progressivamente secondi sul tedesco. Alle spalle dei primi due è duello tra Bottas, Ricciardo e Raikkonen, con Verstappen che intanto comincia la sua clamorosa rimonta.

Vettel soffre tantissimo quando monta gomma gialla, allontanandosi inevitabilmente da Hamilton. Dietro di lui è bagarre tra Bottas e Raikkonen, che approfittano dell'uscita di scena di Ricciardo per giocarsi una posizione sul podio. Verstappen, intanto, si avvicina. A pochi giri dal termine, dopo l'ultimo pit stop, Vettel è addirittura quarto, ma riprende a spingere forte con gomma rossa, siglando anche il nuovo record della pista.

Raikkonen supera Bottas, poi arriva Vettel a superare il finlandese della Mercedes con una spettacolare manovra all'esterno e, pochi giri dopo, un Raikkonen in difficoltà. Finita? No. Irrompe Verstappen, che supera Bottas e poi punta Raikkonen, passandolo proprio nel finale. Ma tagliando in modo irregolare. Penalizzazione, insomma, con i due ferraristi sul podio insieme ad Hamilton. Dietro Verstappen e Bottas, al sesto posto Ocon, quindi Sainz subito a punti con la Renault. Ottava posizione per Perez, nono Massa, decimo posto e punticino anche per Kvyat. 

 

Commenti
 
fildefer 1 anno fa su tio
hoila!! Arrivabene, non ho capito come mai che la macchina migliore e più veloce ( Ferrari ) non arriva mai prima!! cosa la trattiene sempre dietro alla Mercedes? HA HA
TOP NEWS Sport
L'OSPITE - STEFANO TOGNI
12 min

«Al Canada brucia ancora. Ora tocca a El Nino, Fiala e Hischier»

L'ex attaccante di Lugano e Ambrì degli anni '90 - Stefano Togni - ha parlato del match dei quarti di finale contro i nord-americani: «L'importante è arrivare in fondo, non importa l'avversario»

QATAR
7 ore

Dietrofront FIFA: «In Qatar sarà un Mondiale a 32 squadre»

I Mondiali del 2022, che si giocheranno dal 21 novembre al 18 dicembre, non saranno a 48 squadre

SUPER LEAGUE
9 ore

Il Lugano frena, pari alla Maladière: Xamax condannato allo spareggio

I bianconeri di Celestini, fermati sull'1-1 dai neocastellani, vengono superati in classifica dal Lucerna (terzo). Successi preziosi per San Gallo (4-1 sull’YB) e Sion (3-0 sul GC). Ok il Basilea

HCAP
11 ore

«In Champions l'obiettivo è di non sfigurare. Conz? Cerchiamo un sostituto svizzero, ma...»

Paolo Duca, ds biancoblù, ha parlato del sorteggio di CHL e della ricerca di un nuovo estremo difensore: «Vogliamo giocarcela al massimo delle nostre possibilità»

CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
14 ore

Ambrì con Banska Bystrica, Red Bull Monaco e Färjestad

In Champions League i biancoblù sono stati inseriti nel Gruppo G

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report