FORMULA 1
10.08.15 - 21:120

Massa: "La morte di Jules ci ha uniti"

Secondo il pilota della Williams, la tragica scomparsa del francese ha rafforzato il legame tra tutti i piloti del paddock

SAN PAOLO (Brasile) - Tra tutti i piloti del Circus quello forse più colpito dalla scomparsa di Jules Bianchi - avvenuta il 17 luglio scorso - è stato Felipe Massa. Secondo l'ex ferrarista, la morte di Jules ha avuto l’effetto di riavvicinare tutti i piloti del paddock di F1.

"È stato un evento davvero tristissimo – ha dichiarato il brasiliano della Williams a GloboEsporte – Personalmente ho sofferto molto perché per me non era solo un collega. Ci frequentavamo infatti anche fuori dalle corse. Dopo una situazione così drammatica i piloti finiscono col riavvicinarsi e le relazioni tra di noi si sono fatte più forti: ha unito maggiormente il gruppo che ora è diventato più collaborativo. È stato un momento bruttissimo per tutto il mondo dello sport, quello non è stato un incidente “normale”, ma una collisione con una gru. Jules era davvero un grande amico e quello che è accaduto deve spingere una volta di più il mondo della F1 a battersi per la sicurezza dei piloti. In parte lo ha già fatto con l’introduzione della vitural safety car”.

Acquista i biglietti delle partite della pre-season di HCAP e HCL che si giocheranno a Biasca su biglietteria.ch

 

Commenti
 
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
50 min
«Bisogna avere pazienza e fiducia in Kapanen»
Marco Baron ha parlato del momento dei bianconeri: «Al Lugano manca qualche gol, soprattutto da giocatori del calibro di Bürgler»
HCAP/HCL
3 ore
Esame doppio per l'Ambrì, trappole per il Lugano
Weekend di campionato; i biancoblù sfideranno Friborgo e Losanna, i bianconeri se la vedranno con il Langnau
NAZIONALE
4 ore
C'è la sfida alla Georgia, i tre punti sono d'obbligo
Questa sera la Nati giocherà a San Gallo il penultimo match di qualificazione all'Europeo. Serve solo vincere
TENNIS
13 ore
Maestoso King Roger: piega Djokovic e vola in semifinale
Il campione renano ha liquidato il serbo con il punteggio di 6-4, 6-3
MOTOMONDIALE
13 ore
«Lorenzo? Triste vederlo in questa situazione»
In molti hanno commentato l'addio dello spagnolo. Marc Marquez: «È una sorpresa, ma ha dimostrato coraggio e personalità». Paolo Ciabatti, direttore sportivo della Ducati: «Decisione sofferta»
SERIE A
16 ore
CR7 smentisce Sarri: «Non sto bene, sto molto bene...»
L'attaccante della Juve, dal ritiro del Portogallo, manda un messaggio al tecnico: «Vi dico una cosa per tutte le prime pagine dei giornali...»
MOTOMONDIALE
18 ore
L'addio di Lorenzo: «Impossibile trovare ancora le motivazioni»
Jorge Lorenzo ha annunciato il ritiro all'età di 32 anni: «Adoro questo sport, ma adoro vincere. Mi sono reso conto che questo non è più possibile»
MOTOMONDIALE
20 ore
Lorenzo si ritira!
Il 32enne pilota spagnolo, cinque volte campione del mondo (tre nella classe regina), ha annunciato il suo addio al circus
FORMULA 1
22 ore
«La Ferrari bara», Verstappen ingenuo portavoce della Mercedes
Helmut Marko ha provato a chiudere la querelle innescata dall'olandese. «Lui ha esagerato, ma l'indagine è partita dalla Mercedes»
NATIONAL LEAGUE
1 gior
«Non stiamo panicando», a Berna tra preoccupazione e pancia piena
Cosa sta succedendo agli Orsi? Alex Chatelain: «Non c'è un unico aspetto che non va, dobbiamo rimanere positivi»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile