ANA Ducks
5
VEGAS Knights
6
fine
(1-1 : 1-2 : 3-2 : 0-1)
LA Kings
2
EDM Oilers
4
fine
(0-1 : 1-2 : 1-1)
ANA Ducks
NHL
5 - 6
fine
1-1
1-2
3-2
0-1
VEGAS Knights
1-1
1-2
3-2
0-1
 
 
13'
0-1 BROWN
1-1 SHORE
20'
 
 
2-1 RITCHIE
31'
 
 
 
 
36'
2-2 MARTINEZ
 
 
39'
2-3 KARLSSON
3-3 RITCHIE
41'
 
 
 
 
47'
3-4 KARLSSON
 
 
52'
3-5 KARLSSON
4-5 HENRIQUE
58'
 
 
5-5 HENRIQUE
59'
 
 
 
 
64'
5-6 THEODORE
BROWN 0-1 13'
20' 1-1 SHORE
31' 2-1 RITCHIE
MARTINEZ 2-2 36'
KARLSSON 2-3 39'
41' 3-3 RITCHIE
KARLSSON 3-4 47'
KARLSSON 3-5 52'
58' 4-5 HENRIQUE
59' 5-5 HENRIQUE
THEODORE 5-6 64'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 24.02.2020 06:51
LA Kings
NHL
2 - 4
fine
0-1
1-2
1-1
EDM Oilers
0-1
1-2
1-1
 
 
20'
0-1 DRAISAITL
 
 
26'
0-2 NUGENT-HOPKINS
 
 
37'
0-3 MCDAVID
1-3 KOPITAR
39'
 
 
2-3 BROWN
41'
 
 
 
 
60'
2-4 ARCHIBALD
DRAISAITL 0-1 20'
NUGENT-HOPKINS 0-2 26'
MCDAVID 0-3 37'
39' 1-3 KOPITAR
41' 2-3 BROWN
ARCHIBALD 2-4 60'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 24.02.2020 06:51
Keystone
RUSSIA 2018
15.07.18 - 11:010

Il "Piccolo Diavolo" che illumina la Francia

Antoine Griezmann, per diventare il campione che ora conosciamo, da ragazzo fu costretto a salutare casa e famiglia e trasferirsi a trenta chilometri dal confine con la Spagna

MOSCA (Francia) - Se Mbappé ne è la sfrontatezza della gioventù, se Pogba, Matuidi e Kanté ne sono i muscoli, Antoine Griezmann è senza dubbio l’anima e la fantasia di questa Francia. Nessuno in questo Mondiale ha saputo essere decisivo come lui. Non stiamo parlando dei tre gol e due assist messi a segno finora, ma del fatto che un suo tocco sia presente in tutte le ultime dodici marcature della nazionale francese. A volte le sue giocate illuminano la scena, ricordate la punizione calciata sull’incrocio dei pali della porta argentina, altre volte pare eclissarsi e sparire. È un inganno però. Quando ti accorgi nuovamente di lui è perché probabilmente sta già esultando. Chiedere a Muslera informazioni nel merito.

Eppure per le Petit Diable, non sempre è stata gloria. Per diventare il campione che ora conosciamo, l’allora tredicenne Antoine, fu costretto a salutare casa e famiglia e trasferirsi a trenta chilometri dal confine con la Spagna. A Bayonne per l’esattezza, dove andava a scuola prima di affrontare il quotidiano viaggio di trenta chilometri per raggiungere San Sebastián e il campo d’allenamento del Real Sociedad.

In patria le giovanili dei top club non volevano saperne di lui. Bravo sì, ma troppo piccolo, troppo gracile, almeno per i dirigenti del Lione. Éric Olhats, osservatore della Real Sociedad, sarà l’unico a intravedere ciò che sarebbe potuto essere. Adesso Olhats è ancora una delle voci alle quali Griezmann è solito dare ascolto. Nonostante sia partito a soli 13 anni, Antoine non ha mai dimenticato Macon, la sua città natale, dove ogni anno organizza i campus “Sfida Griezmann”, per permettere ai giovani talenti di mettersi in luce.

Questa sera, dopo abbondanti sorsate all’inseparabile termos di mate (bevanda sudamericana simile al the) le Petit Diable sarà pronto a trascinare ancora una volta la Francia. Nel tentativo di trovare ai suoi 175 centimetri d’altezza, un posto fra i giganti della storia del calcio.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCL - L'ANALISI
20 min
Lugano: 12 reti incassate in due match e playoff (seriamente) a rischio
I bianconeri hanno steccato nel momento più importante della loro stagione
SUPER LEAGUE
8 ore
«Punto buono con qualche rammarico»
Maurizio Jacobacci si tiene stretto il pari con il Sion: «Contento di Janga e Covilo»
SUPER LEAGUE
11 ore
Janga felice a metà: «Peccato per quell'occasione...»
Positivo all'esordio, il nuovo attaccante del Lugano può solo crescere: «Da mesi non giocavo più una partita intera»
SUPER LEAGUE
13 ore
Lugano pari e patta, e la classifica si muove
I bianconeri non sono andati oltre lo 0-0 contro il Sion. Pareggio pirotecnico tra San Gallo e Young Boys
PREMIER LEAGUE
15 ore
L'ascesa di Klopp: «Mi chiamarono 20 club, ma avevo i postumi di una festa...»
Il tecnico dei Reds, mai banale, ha raccontato alcuni aneddoti: «All'inizio il Dortmund mi voleva pagare meno del Mainz»
STOP AND GO
18 ore
Lugano aggrappato alla speranza, per l'Ambrì più alibi che punti
Le ultime sconfitte hanno allontanato i bianconeri dai playoff. I biancoblù non hanno superato i loro limiti
SERIE A
19 ore
Coronavirus, in Italia sport in ginocchio
Oltre ai tanti stop nelle serie minori, anche quattro partite di Serie A sono state rinviate
SCI ALPINO
19 ore
Brignone comanda dopo il superG
L'italiana è in vetta dopo la prima prova della combinata. Gisin e Holdener in agguato
BOXE
22 ore
Demolito Wilder, Tyson Fury campione del mondo
Il britannico ha messo le mani sulla cintura WBC; lo statunitense ha gettato la spugna al settimo round
FORMULA 1
23 ore
Ferrari già indietro? «Sono meno ottimista dello scorso anno»
Mattia Binotto, team principal della Rossa: «Gli altri sono molto veloci. Ci sono 22 gare per sviluppare e crescere»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile