Keystone
RUSSIA 2018
15.07.18 - 11:410

Rakitic e la Croazia (già) nella storia

Il centrocampista della Croazia, che oggi sfiderà la Francia nella finalissima dei Mondiali, in passato aveva indossato 4 volte la maglia rossocrociata della U21

MOSCA (Russia) - Prima con la Danimarca, poi con la Russia: Ivan Rakitic è diventato il primo calciatore della storia a segnare due calci di rigore decisivi di fila nella fase a eliminazione diretta di un Mondiale. Dicono che i penalty più delicati da tirare siano il primo e il quarto, ma spesso è il quinto a decidere l’esito della partita e il biondo centrocampista da questo punto di vista è una certezza.

Le sue esecuzioni sono state impeccabili. Vedere oggi Rakitic giocare la finale della Coppa del Mondo con la maglia della Croazia è una pugnalata al cuore per chi lo ha visto nascere e crescere a Möhlin. «Durante la guerra dei Balcani la mia famiglia è emigrata in Svizzera, è chiaro che una parte molto grande del mio cuore è svizzera» ha confessato in un’intervista, lui che a livello di Under 21 ha indossato 4 volte la maglia rossocrociata. Nel 2007 però arriva la telefonata che gli cambiò la vita, e forse anche il destino della Nati. L’allora ct croato Bilic chiamò Rakitic per convincerlo ad accettare la convocazione della nazionale balcanica, che si stava giocando la qualificazione agli Europei dell’anno successivo. Ivan è combattuto, ma alla fine decide di «ascoltare il cuore. Mio padre pianse lacrime di gioia».

Il seguito lo conosciamo bene, con Rakitic che, undici anni dopo, riuscirà a condurre il proprio Paese, da protagonista, tra le prime due squadre del mondo.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SWISS LEAGUE
7 ore

Rockets, colpo esterno: secondo successo consecutivo

Dolce bis per i rivieraschi di coach Reinhard, che dopo la vittoria contro i Montagnards hanno piegato 2-0 l'EVZ Academy. Shutout di Östlund

EUROPA LEAGUE
8 ore

L'EuroLugano lotta, ma cade a Copenaghen

Prestazione positiva dei bianconeri di Celestini, che però sono stati sconfitti 1-0 in Danimarca. Decisiva una disattenzione al 50' (rete di Santos)

TENNIS
9 ore

Ginevra si prepara a duelli stellari: King Roger inizia in doppio

Tutto pronto al Palexpo per la terza edizione della Laver Cup. Domani aprirà le danze il match tra Thiem e Shapovalov. Federer in campo nel secondo incontro della sessione serale

HCAP
12 ore

«Non siamo preoccupati, le vittorie arriveranno»

Noele Trisconi ha analizzato l'inizio complicato dell'Ambrì: «Non parlerei di momento difficile, siamo consapevoli delle nostre forze»

NATIONAL LEAGUE
15 ore

«L’Ambrì è un esempio, non siamo una comparsa»

Il Rappi di Profico, capace di mantenere la porta inviolata negli ultimi due incontri, ha iniziato col piede giusto: «C’è stato un cambiamento a livello mentale: abbiamo sorpreso un po' tutti»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile