Colombia
1
Giappone
2
fine
(1-1)
Polonia
Senegal
17:00
 
Federer R. (SUI)
0
BEDENE A. (SLO)
0
1 set
(4-1)
Colombia
MONDIALI
1 - 2
fine
1-1
Giappone
1-1
SANCHEZ CARLOS
3'
 
 
 
 
6'
0-1 KAGAWA SHINJI
1-1 QUINTERO JUAN
39'
 
 
BARRIOS WILMAR
64'
 
 
 
 
73'
1-2 OSAKO YUYA
RODRIGUEZ JAMES
86'
 
 
 
 
90'
KAWASHIMA EIJI
3' SANCHEZ CARLOS
KAGAWA SHINJI 0-1 6'
39' 1-1 QUINTERO JUAN
64' BARRIOS WILMAR
OSAKO YUYA 1-2 73'
86' RODRIGUEZ JAMES
KAWASHIMA EIJI 90'
Venue: Mordovia Arena, Saransk, Mordovia, Russia.
Turf: Natural.
Capacity: 44,462.
Colombia are unbeaten in their 3 previous games with Japan, winning twice.
The most recent encounter was a GROUP match at the 2014 World Cup which Colombia won 4-1.
Japan are winless in their 6 previous World Cup games on European soil, losing 5 times.
At their five previous World Cup Cups, Japan have won their opening game just once, beating Cameroon 1-0 in 2010.
Ultimo aggiornamento: 19.06.2018 16:28
Polonia
MONDIALI
0 - 0
17:00
Senegal
Ultimo aggiornamento: 19.06.2018 16:28
Federer R. (SUI)
0 - 0
1 set
4-1
BEDENE A. (SLO)
4-1
ATP-S
HALLE GERMANY
Winner plays Paire.
Ultimo aggiornamento: 19.06.2018 16:28
Keystone
RUSSIA 2018 - CORREVA L'ANNO
14.06.18 - 12:240

Sedici anni dal "miracolo sudcoreano": Ahn, Hiddink, Moreno e quei fischi incredibili

Il 14 giugno 2002 cominciò la cavalcata degli asiatici i quali, aiutati da fischietti compiacenti, eliminarono Italia e Spagna e arrivarono in semifinale

DAEJEON (Corea del Sud) - 14 giugno 2018, via al Mondiale russo. 14 giugno 2002, via al… sogno sudcoreano. Una tra le avventure più incredibili e controverse della storia recente di Coppa del Mondo.

Sedici anni fa la Corea del Sud, grazie ad una rete dell’attaccante Ahn Jung Hwan, superò infatti 1-0 il Portogallo di Luis Figo e Fernando Couto, qualificandosi come prima del gruppo H del “suo” Mondiale. Risultato che schiuse alla squadra allenata da Guus Hiddink le porte delle sfide a Italia e Spagna. Spinti da 38mila tifosi caldissimi, a Daejeon - grazie anche ai fischi dell’arbitro Byron Moreno - i Guerrieri Taegeuk eliminarono clamorosamente gli Azzurri.

Decisivo, ancora una volta, Ahn, autore del golden gol al minuto 117’. L’avventura della truppa di Guus Hiddink proseguì pure nei quarti di finale. Avversario? La Spagna. Le Furie Rosse di José Camacho le provarono tutte ma, trattate come l’Italia pochi giorni prima, tra colpi proibiti e reti annullate, si dovettero arrendere ai rigori, consentendo così ai padroni di casa di entrare nella top-4 della manifestazione. Il sogno degli asiatici terminò in semifinale - eliminati dalla Germania, piegati da un gol di Michael Ballack – per poi concludersi con il quarto posto dopo la sconfitta rimediata contro la Turchia nella finalina.

In Corea del Sud fu comunque un tripudio. Pubblico e critica concordarono nell’attribuire il merito del risultato a Guus Hiddink. Un sentimento capace di andare oltre alla riconoscenza, al punto che la federazione coreana decise di intitolare al selezionatore uno stadio. Il Gwangju World Cup Stadium, teatro della storica vittoria sulla Spagna, è infatti ancora oggi conosciuto come The Guus Hiddink Stadium.

Commenti
 
Frankeat 5 gior fa su tio
Byron Moreno... :-)
Potrebbe interessarti anche
Tags
ahn
corea
sud
spagna
guus hiddink
guus
italia
moreno
corea sud
fischi
Partite in calendario
19.06.2018
Mondiali
Colombia
 1 - 2 
fine
1-1
Giappone
Polonia
  
17:00
Senegal
Russia
  
20:00
Egitto
HALLE GERMANY
Federer R. (SUI)
 0 - 0 
1 set
4-1
BEDENE A. (SLO)
 
TOP NEWS Sport
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report