WAS Capitals
0
BOS Bruins
2
1. tempo
(0-2)
MON Canadiens
0
OTT Senators
0
1. tempo
(0-0)
WAS Capitals
NHL
0 - 2
1. tempo
0-2
BOS Bruins
0-2
 
 
10'
0-1 PASTRNAK
 
 
16'
0-2
PASTRNAK 0-1 10'
0-2 16'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 12.12.2019 01:45
MON Canadiens
NHL
0 - 0
1. tempo
0-0
OTT Senators
0-0
Ultimo aggiornamento: 12.12.2019 01:45
HCL
16.02.13 - 21:540
Aggiornamento : 27.10.14 - 19:18

Ruggito Lugano, sbranata la capolista

I bianconeri sono passati 3-2 alla Bcf Arena. Il Friborgo primo della classe? Zittito

FRIBORGO – Un Lugano concreto e disposto al sacrificio ha vinto 3-2 a Friborgo, dimostrando di avere tutte le carte in regola per vivere da protagonista il resto della stagione.

La difficile rincorsa al quarto posto della classifica? Passava anche da gare come quella di sabato sera. Dura, complicata, insidiosa, la trasferta della Bcf Arena poteva dare l'esatta idea del valore dei bianconeri. E lo ha fatto.

Contro la prima della classe, una squadra tosta e grintosa, fisica e determinata, contro coloro i quali chiusero anzitempo la loro avventura negli scorsi playoff, i ragazzi di Larry Huras hanno infatti firmato una prestazione convincente. Hanno dimostrato di essere pronti, di aver fatto gli anticorpi, per le battaglie vere, quelle che cominceranno nel giro di un paio di settimane.

L'incontro si è messo immediatamente bene per il Lugano, capace di passare in vantaggio praticamente subito (4'07”) grazie a un guizzo di Schlumpf. La capolista ha incassato il colpo, faticando a imbastire una reazione convincente. Però, spinta da orgoglio e grandi individualità, non ha perso l'occasione per schiacciare i bianconeri, non riuscendo tuttavia a ottenere molto. Non nel primo tempo almeno.

Nel secondo parziale al primo vero affondo gli uomini di Kossmann sono però passati. Merito del neo arrivato Sushinsky, bravo a trovare lo spazio per bucare Flückiger. Il pari non ha in ogni caso sgretolato le convinzioni dei ticinesi i quali, nel giro di settantuno secondi, con il solito Metropolit, hanno rimesso la testa avanti. Attento in difesa e stranamente concreto in attacco, il Lugano ha tenuto a bada il Friborgo riuscendo, prima della seconda sirena, ad allungare ulteriormente con il guerriero Reuille.

Gara chiusa? Magari. I padroni di casa, memori di una stagione da protagonisti, sono infatti tornati sul ghiaccio con più convinzione e cattiveria agonistica rispetto ai primi due tempi. E, con Kwiatkowski (45'39”), hanno alimentato i propri sogni di rimonta. In una sera di scarsa vena offensiva e contro una squadra compatta, il Friborgo non ha in ogni caso più trovato la via del gol. Il Lugano ha così potuto festeggiare i tre punti. Buoni per la classifica e buoni per il morale. I bianconeri stanno studiando per diventare una grande squadra. Alla Bcf Arena hanno superato l'esame più importante...

FRIBORGO – LUGANO 2-3 (0-1, 1-2, 1-0)
Reti: 4'07” Schlumpf  (Simion) 0-1; 21'50” Sushinsky (Schilt) 1-1; 23'01” Metropolit (Ruefenacht) 1-2; 36'59” Reuille (Hirschi) 1-3; 45'39 Kwiatkowski (Sushinsky) 2-3.
LUGANO: Flückiger; Vauclair, Ulmer; Hirschi, Schlumpf; Heikkinen, Nodari; Pivron, Morant; Metropolit, Ruefenacht, Rosa; McLean, Murray, Kostner; Kamber, Reuille, Simion; Conne, Kienzle, Fazzini.
Penalità: 5x2' Friborgo, 6x2' Lugano.
Note: Bcf Arena, 6'700 spettatori. Arbitri: Rochette, Kaderli,Wüst.

Le altre partite della 47esima giornata:
Ambrì - Ginevra dr 6-5
Berna - Bienne 3-0
Kloten - Lakers 12-0
ZSC Lions - Langnau 4-2
Zugo - Davos 6-3

Tutti i risultati nella sezione HOCKEY

SportTio è su Twitter e su Facebook

Commenti
 
TOP NEWS Sport
CHAMPIONS LEAGUE
2 ore
Atletico promosso, Juve vittoriosa in Germania
I ragazzi di Diego Simeone hanno battuto 2-0 la Lokomotiv Mosca, staccando il pass per gli ottavi. Con il medesimo risultato gli italiani hanno sbancato Leverkusen, costringendo i tedeschi all'EL
CHAMPIONS LEAGUE
4 ore
Atalanta, è un grandissimo exploit: ecco gli ottavi
Freuler e compagni si sono imposti per 3-0 in Ucraina contro lo Shakhtar Donetsk, centrando la qualificazione alla fase successiva della Champions
MOTOMONDIALE
6 ore
«Valentino Rossi? Non parlo. Marquez vincerà più di dieci Mondiali»
Max Biaggi ha pronosticato un futuro luminosissimo allo spagnolo. E anche al rampante Quartararo
NATIONAL LEAGUE
9 ore
«Schlegel via? Abbiamo colto l'opportunità»
Perché il Berna ha lasciato partire un portiere giovane e con ancora un anno e mezzo di contratto? Alex Chatelain: «Scelta condivisa e vantaggiosa per tutti»
SERIE A
12 ore
Lacrime per Ancelotti, 750'000 euro (per nemmeno sette mesi) per Gattuso
Il ribaltone di Napoli ha visto Carletto lasciare tra i pianti dei giocatori e Rino arrivare atteso da un lauto compenso
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
15 ore
Behrami l'italiano tra scuse e poca fame: «Non si sputa nel piatto dove si è mangiato»
Via da Nazionale e Sion (dove ha rinunciato a 1,5 milioni), Valon ha vissuto mesi turbolenti. Arno Rossini: «Lui un po' ruffiano. Da ex capitano della Svizzera non puoi tifare Italia»
HOCKEY
18 ore
«Non c'è limite ai sogni...»
Christian Stucki vede la luce in fondo al tunnel: «Nella mia testa ci sono già i prossimi obiettivi»
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
L'Inter s'inchina al Barça e saluta la Champions: avanza il Dortmund di Favre
I blaugrana gelano San Siro e spediscono Conte in Europa League (2-1). Sorride il Borussia Dortmund, promosso grazie al 2-1 sullo Slavia Praga. Piange l'Ajax, superato dal Valencia
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
1 gior
Bienne, epilogo amarissimo! Out anche Zugo e Losanna
Quarti di Champions da incubo: fuori tutte le elvetiche. Il Bienne è stato eliminato all'overtime dal Frölunda, i Tori si sono arresi al Mountfield (0-4). Losanna ko col Lulea (5-2)
HCAP
1 gior
L’Ambrì espugna Davos e si avvicina alla riga
Una grande prestazione difensiva ha permesso ai biancoblù di conquistare tre punti preziosissimi sul ghiaccio grigionese. 2-1 il risultato
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile