HCL
16.02.13 - 21:540
Aggiornamento : 27.10.14 - 19:18

Ruggito Lugano, sbranata la capolista

I bianconeri sono passati 3-2 alla Bcf Arena. Il Friborgo primo della classe? Zittito

FRIBORGO – Un Lugano concreto e disposto al sacrificio ha vinto 3-2 a Friborgo, dimostrando di avere tutte le carte in regola per vivere da protagonista il resto della stagione.

La difficile rincorsa al quarto posto della classifica? Passava anche da gare come quella di sabato sera. Dura, complicata, insidiosa, la trasferta della Bcf Arena poteva dare l'esatta idea del valore dei bianconeri. E lo ha fatto.

Contro la prima della classe, una squadra tosta e grintosa, fisica e determinata, contro coloro i quali chiusero anzitempo la loro avventura negli scorsi playoff, i ragazzi di Larry Huras hanno infatti firmato una prestazione convincente. Hanno dimostrato di essere pronti, di aver fatto gli anticorpi, per le battaglie vere, quelle che cominceranno nel giro di un paio di settimane.

L'incontro si è messo immediatamente bene per il Lugano, capace di passare in vantaggio praticamente subito (4'07”) grazie a un guizzo di Schlumpf. La capolista ha incassato il colpo, faticando a imbastire una reazione convincente. Però, spinta da orgoglio e grandi individualità, non ha perso l'occasione per schiacciare i bianconeri, non riuscendo tuttavia a ottenere molto. Non nel primo tempo almeno.

Nel secondo parziale al primo vero affondo gli uomini di Kossmann sono però passati. Merito del neo arrivato Sushinsky, bravo a trovare lo spazio per bucare Flückiger. Il pari non ha in ogni caso sgretolato le convinzioni dei ticinesi i quali, nel giro di settantuno secondi, con il solito Metropolit, hanno rimesso la testa avanti. Attento in difesa e stranamente concreto in attacco, il Lugano ha tenuto a bada il Friborgo riuscendo, prima della seconda sirena, ad allungare ulteriormente con il guerriero Reuille.

Gara chiusa? Magari. I padroni di casa, memori di una stagione da protagonisti, sono infatti tornati sul ghiaccio con più convinzione e cattiveria agonistica rispetto ai primi due tempi. E, con Kwiatkowski (45'39”), hanno alimentato i propri sogni di rimonta. In una sera di scarsa vena offensiva e contro una squadra compatta, il Friborgo non ha in ogni caso più trovato la via del gol. Il Lugano ha così potuto festeggiare i tre punti. Buoni per la classifica e buoni per il morale. I bianconeri stanno studiando per diventare una grande squadra. Alla Bcf Arena hanno superato l'esame più importante...

FRIBORGO – LUGANO 2-3 (0-1, 1-2, 1-0)
Reti: 4'07” Schlumpf  (Simion) 0-1; 21'50” Sushinsky (Schilt) 1-1; 23'01” Metropolit (Ruefenacht) 1-2; 36'59” Reuille (Hirschi) 1-3; 45'39 Kwiatkowski (Sushinsky) 2-3.
LUGANO: Flückiger; Vauclair, Ulmer; Hirschi, Schlumpf; Heikkinen, Nodari; Pivron, Morant; Metropolit, Ruefenacht, Rosa; McLean, Murray, Kostner; Kamber, Reuille, Simion; Conne, Kienzle, Fazzini.
Penalità: 5x2' Friborgo, 6x2' Lugano.
Note: Bcf Arena, 6'700 spettatori. Arbitri: Rochette, Kaderli,Wüst.

Le altre partite della 47esima giornata:
Ambrì - Ginevra dr 6-5
Berna - Bienne 3-0
Kloten - Lakers 12-0
ZSC Lions - Langnau 4-2
Zugo - Davos 6-3

Tutti i risultati nella sezione HOCKEY

SportTio è su Twitter e su Facebook

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
CHAMPIONS LEAGUE
6 ore
Ronaldo gigante in una Juve di nani: gongola il Lione
Avanti anche il Manchester City, sbarazzatosi del Real Madrid.
MOTOMONDIALE
8 ore
Rossi se la prende con le buche
Il Dottore e il forlivese hanno un po’ deluso in Repubblica Ceca.
HCL
10 ore
Il Lugano temporeggia: «Mercato? Siamo tutti sulla stessa barca»
Il ds Domenichelli: «C'è ancora un grande punto di domanda che riguarda l'inizio. Vogliamo avere la garanzia di giocare»
CICLISMO
14 ore
Piccolo, grande, miracolo: Jakobsen si è risvegliato
Il 23enne è in condizioni stabili. Aperta un’inchiesta sull’accaduto.
HCL
18 ore
Riecco l’hockey: 800 tifosi bianconeri con la mascherina
Sabato 15 agosto 800 supporter potranno assistere alla sfida tra i ticinesi e l’Olten.
CHAMPIONS LEAGUE
21 ore
Piangi o ridi? Ronaldo, è la tua notte
In campo anche City e Real e, domani, Bayern-Chelsea e Barça-Napoli.
EUROPA LEAGUE
1 gior
Sorrisone Basilea, si aprono le porte del paradiso
Già impostisi 3-0 all’andata, i renani hanno piegato il Francoforte pure nel ritorno (1-0). Ora lo Shakhtar.
SERIE A
1 gior
Ronaldo si "coccola" (ancora) con un bolide... da 10 milioni
Il campione portoghese della Juventus ha deciso di regalarsi una Bugatti Centodieci. Ne esistono solo dieci esemplari...
CICLISMO
1 gior
5 ore di operazione per Jakobsen: condizioni stabili ma gravi
Il ciclista olandese resta in pericolo di vita, ma i medici che gli hanno ricostruito le ossa del volto sono ottimisti
HCL
1 gior
«Felice di aver ritrovato il ghiaccio... e lo spogliatoio. Lugano? Sono pronto»
Sandro Zurkirchen è carico: «A causa del lockdown quest'anno le emozioni sono ancora più intense».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile