Immobili
Veicoli
keystone-sda.ch / STR (MARCEL BIERI)
+13
HCAP
21.01.22 - 22:010
Aggiornamento : 22.01.22 - 09:25

L'Ambrì sculaccia il Langnau

La truppa di Cereda ha piegato i Tigers con il punteggio di 4-0.

In classifica i leventinesi hanno agganciato il Berna al decimo posto (46 punti).

LANGNAU - Vittoria doveva essere e vittoria è stata. Contro un Langnau reduce da nove sconfitte ma soprattutto con un solo straniero a disposizione, l’Ambrì non ha tremato per cogliere l’occasione di centrare i tre punti (0-4). Un secondo successo nelle ultime tre uscite che, considerando il passo falso del Berna, ha avvicinato ulteriormente i biancoblu al decimo posto.

È bastato un tempo ai leventinesi per chiudere i conti, anche se il loro inizio di gara è stato piuttosto anodino. L’unica occasione netta nei primi dieci minuti è infatti stata per i padroni di casa che, con Weibel e Petrini, hanno sollecitato Conz per la prima volta (9’). La squadra di Cereda non ha però tardato a farsi sentire ed è passata in vantaggio grazie a un tiro di Zaccheo Dotti (10’03’’, 0-1). È toccato poi a Moses segnare la sua seconda rete in biancoblu, servito da dietro la porta da Regin (17’05’’, 0-2). Senza strafare ma gestendo bene la gara, la squadra di Cereda è dunque tornata negli spogliatoi con già due lunghezze in più del Langnau.

Ha comunque provato a dare filo da torcere ai suoi ospiti la squadra del nuovo allenatore Sarault, che ha disputato un periodo centrale di tutt’altro livello rispetto a quanto mostrato nel primo frangente di gara. Alla squadra dell’Emmental è però mancata la concretezza per concludere le occasioni, complici anche le tante assenze di serata nel reparto offensivo. E così, passata la tempesta, i sopracenerini sono andati sul tre a zero grazie a Grassi, bravo a seguire l’azione iniziata da un tiro di Hietanen (35’00, 0-3).

È funzionato pure il powerplay biancoblu a inizio terzo tempo. Bürgler, alla 850esima presenza nel massimo campionato nazionale, ha festeggiato questo importante traguardo con la rete numero 4 (40’22’’, 0-4). Tutto è poi rimasto sotto controllo per i leventinesi che, nonostante una rissa costata cinque minuti e una penalità di partita a Zwerger, hanno gestito con serietà il resto della gara per permettere a Conz di mantenere lo shutout.

Tra meno di ventiquattro ore, l’Ambrì sarà chiamato a vincere ancora se vuole continuare ad inseguire l’obiettivo pre-playoff. Il Davos ha perso tre delle sue ultime quattro partite e sembra quindi un avversario abbordabile.

LANGNAU - AMBRÌ 0-4 (0-2; 0-1; 0-1)

Reti: 10’03” Z. Dotti 0-1; 17’05” Moses (Regin) 0-2; 35’00 Grassi (Hietanen) 0-3; 40’22’’ Bürgler 0-4.

AMBRÌ: Conz; Isacco Dotti, Fora; Burren, Hietanen; Zaccheo Dotti, Fohrler; McMillan, Regin, Moses; Kneubuehler, Heim, Bürgler; Zwerger, Grassi, Pestoni; Bianchi, Kostner, Incir; Fischer, Trisconi.

Penalità: Langnau 4x2’; Ambrì 3x2’+1x5’.

Note: Ilfishalle, 4’612 spettatori. Arbitri: Piechaczek, Dipietro; Altmann, Urfer.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STR (MARCEL BIERI)
Guarda tutte le 17 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
angie2020 3 mesi fa su tio
whow grande vittoria, contro la penultima e con uno straniero!!
Bibo 3 mesi fa su tio
Brutta partita dell'Ambrì contro una squadra modesta, ma va bene così meglio giocare male e vincere che il contrario come successo troppe volte questa stagione
Evry 3 mesi fa su tio
öh, che pagüra..... adesso si sentono Campioni, bravi ma per favore giò dò dida e avanti con serietà perche il Coach cmq ha sempre la polvere bagnata . auguri
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
QATAR 2022
3 ore
Italia, zero illusioni: «Nessuna possibilità di andare al Mondiale»
Gabriele Gravina, presidente della FIGC, ha fatto chiarezza: «Ecuador escluso? Ci andrebbe un'altra sudamericana».
TAMPERE & HELSINKI 2022
12 ore
La Svizzera cala il poker: vinta (anche) la battaglia con la Slovacchia
Match intenso, spezzettato e combattuto a Helsinki, dove i rossocrociati hanno firmato la quarta vittoria filata (5-3).
NATIONAL LEAGUE
13 ore
Colpo Ginevra: Linus Omark torna a Les Vernets
L'attaccante svedese - la scorsa stagione al Lulea - ha deciso di onorare il suo contratto con le Aquile.
TAMPERE & HELSINKI 2022
16 ore
L'Italia sogna fino al 59'... poi perde all'overtime
La truppa di Ireland si è inchinata 2-1 alla Francia di Bozon. Nello stesso tempo la Norvegia ha steso l'Austria 5-3.
PROMOTION LEAGUE
17 ore
Breitenrain rinuncia alla Challenge League, assist d'oro al Bellinzona
Problemi di infrastrutture insormontabili: i bernesi dicono no al campionato cadetto
FOTOGALLERY
LUGANO
18 ore
"È qui la Coppa": Cornaredo preso d'assalto
Porte aperte a Cornaredo: tifosi, simpatizzanti e curiosi si sono dati appuntamento per ammirare da vicino il trofeo
IL SORPASSO...A QUATTRO RUOTE
23 ore
Si corre al Montmeló: Mercedes, adesso o mai più...
Quanti i motivi d'interesse in vista della gara di domenica: dal 2017 ha sempre vinto Hamilton...
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
1 gior
«L’Inter lo scudetto lo ha già perso»
Arno Rossini: «Il Milan? Un pescatore che ha in mano un pesce e che è teso perché sa che non può farselo scappare»
TAMPERE & HELSINKI 2022
1 gior
Tre su tre: la Svizzera non brilla, ma supera il Kazakistan
I rossocrociati, nonostante una prova piuttosto opaca, hanno sconfitto 3-2 i kazaki.
HCAP
1 gior
«Lo seguivamo da tempo, si tratta di un difensore completo»
Il direttore sportivo dell'Ambrì si è espresso in merito al nuovo innesto
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile