Zurigo
Young Boys
14:15
 
Udinese
0
Genoa
0
1. tempo
(0-0)
Zurigo
Young Boys
14:15
 
Udinese
0
Genoa
0
1. tempo
(0-0)
TiPress
+4
HCAP
14.10.21 - 09:010
Aggiornamento : 20:46

«Il nostro obiettivo era calmare le acque agitate. Ma in futuro...»

Filippo Lombardi è pronto ad affrontare un nuovo derby: «Per l'incontro di venerdì abbiamo fatto ulteriori passi avanti».

«Se ci sono 2'000 o 3'000 tifosi che vogliono fare l'"Afterhockey", evidentemente non siamo ancora attrezzati».

AMBRì - Settimana scorsa Filippo Lombardi aveva alzato la voce, inviperito dopo i fattacci del primo derby della storia nella nuovissima e scintillante Gottardo Arena. Un derby che (follie del calendario!) si riproporrà domani sera per il terzo appuntamento tutto ticinese in quattordici giorni. Come si sta preparando il club biancoblù all'ennesimo attesissimo scontro contro i cugini? 

«Sono contento se il mio appello un po' colorito sia servito a calmare le acque e soprattutto a far rientrare le famose maglie scomparse - è intervenuto il presidente dell'Ambrì Filippo Lombardi - Se adesso tutti hanno capito che il rispetto reciproco è la base, direi che possiamo stare tranquilli in vista delle prossime partite. Per l'incontro di domani abbiamo fatto ulteriori passi avanti, sistemando alcuni aspetti che ancora vacillavano. Penso soprattutto ai vari controlli dei biglietti e in generale ai tornelli. L'entrata dei tifosi ospiti con il biglietto di un'altra partita? Fenomeno marginale, ma anche questo è stato sistemato». 

Alcuni tifosi non hanno preso bene alcune limitazioni imposte dopo l'ultimo derby. Un esempio? L'impossibilità di accedere alla Galleria dalla tribuna o dagli spalti: «Adesso la nostra priorità è calmare le acque agitate, mettendo in funzione altre offerte per il pubblico. Una volta fatto questo, potremmo eventualmente pensare di allentare le misure concedendo qualche deroga. Non c'è nulla di definitivo, se la situazione tornerà sotto controllo è possibile che verranno concesse nuovamente maggiori libertà all'interno della pista. Già da domani ci sarà comunque un'offerta maggiore all'esterno dell'impianto». 

Tutta una questione di abitudine? «Mi hanno rimproverato che la nuova pista è troppo piccola. Lo sapevamo, abbiamo dovuto risparmiare parecchi milioni. Ma è sicuramente molto più comoda e dispone di molti più servizi rispetto a quella vecchia. Purtroppo siamo un po' vittime del nostro successo. Se ci sono 2'000 o 3'000 tifosi che vogliono fare l'"Afterhockey", evidentemente non siamo ancora attrezzati. Eravamo abituati alle circa 300 persone che dopo la partita si fermavano al Güs. Concedeteci dunque un po' di tempo per adeguarci e per prendere le misure».

Soddisfazione per il primo scorcio di stagione... «La squadra sta rispondendo bene. Bisognava essere pronti per questo inizio all'interno della nuova casa e credo che il pubblico possa essere contento per come i ragazzi si stiano comportando. Sappiamo benissimo chi siamo e da dove veniamo. I concetti che spesso sentiamo uscire dalla bocca di Luca Cereda riflettono alla perfezione il nostro contesto e ormai li abbiamo interiorizzati un po' tutti».

C'è chi vocifera che tra qualche mese Filippo Lombardi potrebbe farsi da parte... - «L'attuale Gottardo Arena sarà finita solo quando l'ultima bolletta sarà pagata. Ancora un po' di tempo, quindi, lasciatemelo...».

HOCKEY: Risultati e classifiche

TiPress
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Boss 1 mese fa su tio
🤡
angie2020 1 mese fa su tio
dilettanti e piangina
cle72 1 mese fa su tio
@angie2020 Forse non ti sei mai accorta della grande differenza delle due realtà. Voi squadra della città principe del Ticino, il motore dell'economia ticinese e avete la fortuna d'avere dietro la famiglia Mantegazza. Noi squadra di un piccolo paese e senza I denari di una famiglia ricca, eppure siamo qui a battagliare da ormai più di vent'anni assieme nello stesso campionato. Se siamo dilettanti allora lo siete pure voi.
Evry 1 mese fa su tio
@angie2020 Non solo ma, al Sud sa süda al Nord sussidi !!!! inoltre il loro presidente guadagna il pane a Lugano ! auguri e FORZA LUGANO
F/A-19 1 mese fa su tio
@cle72 Si è vero, siete i più bravi del mondo.
Boss 1 mese fa su tio
@cle72 sempre le stesse parole !! fate ridere!! il Signor Chicco d’Oro vi ha salvati 100 volte !! per fare una pista nuova avete chiesto soldi a cani e porci
Bibo 1 mese fa su tio
@Boss dunque li hanno chiesti a te...
cle72 1 mese fa su tio
@Boss Ah perché dove giocate voi? Aspetto di vedere come sarà costruita la prossima vostra casa. Chiesto soldi? Guarda che forse sei mal informato... Come tutti quelli che parlano di soldi dei contribuenti
cle72 1 mese fa su tio
@Boss Perché è la verità! Vuoi negare la potenza della famiglia Mantegazza? Senza di loro eravate a giocare ancora sul laghetto di Muzzano...
Boss 1 mese fa su tio
@Bibo indirettamente si visto che pago le tasse
Boss 1 mese fa su tio
@Bibo dimenticavo a tua sorella li hanno chiesti
Evry 1 mese fa su tio
Starnazzatore di turno, ma il pane lo guadagna a Lugano perche la Nord farebbe la fame... Forza Lugano e auguri
Frankeat 1 mese fa su tio
In arrivo l'imprenditore di Rivera?
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile