Friborgo
2
Ginevra
1
fine
(1-0 : 0-1 : 0-0 : 1-0)
Zurigo
7
Lugano
2
fine
(2-1 : 3-0 : 2-1)
Ajoie
1
Turgovia
0
fine
(1-0 : 0-0 : 0-0)
Langenthal
4
GCK Lions
3
fine
(1-0 : 2-1 : 0-2 : 1-0)
Sierre
8
Zugo Academy
2
fine
(3-0 : 2-2 : 3-0)
Ticino Rockets
0
Kloten
3
fine
(0-1 : 0-0 : 0-2)
Winterthur
3
La Chaux de Fonds
5
fine
(0-1 : 2-0 : 1-4)
Friborgo
LNA
2 - 1
fine
1-0
0-1
0-0
1-0
Ginevra
1-0
0-1
0-0
1-0
1-0 DESHARNAIS
18'
 
 
 
 
38'
1-1 TOMMERNES
2-1 SPRUNGER
64'
 
 
18' 1-0 DESHARNAIS
TOMMERNES 1-1 38'
64' 2-1 SPRUNGER
Ultimo aggiornamento: 12.11.2019 22:18
Zurigo
LNA
7 - 2
fine
2-1
3-0
2-1
Lugano
2-1
3-0
2-1
1-0 BODENMANN
5'
 
 
2-0 BLINDENBACHER
12'
 
 
 
 
16'
2-1 LAMMER
3-1 KRUGER
22'
 
 
4-1 ROE
31'
 
 
5-1 BODENMANN
32'
 
 
6-1 BALTISBERGER
47'
 
 
7-1 BODENMANN
49'
 
 
 
 
56'
7-2 FAZZINI
5' 1-0 BODENMANN
12' 2-0 BLINDENBACHER
LAMMER 2-1 16'
22' 3-1 KRUGER
31' 4-1 ROE
32' 5-1 BODENMANN
47' 6-1 BALTISBERGER
49' 7-1 BODENMANN
FAZZINI 7-2 56'
Ultimo aggiornamento: 12.11.2019 22:18
Ajoie
LNB
1 - 0
fine
1-0
0-0
0-0
Turgovia
1-0
0-0
0-0
1-0 HAZEN
10'
 
 
10' 1-0 HAZEN
Ultimo aggiornamento: 12.11.2019 22:18
Langenthal
LNB
4 - 3
fine
1-0
2-1
0-2
1-0
GCK Lions
1-0
2-1
0-2
1-0
1-0 STERCHI
18'
 
 
2-0 CLARK
24'
 
 
 
 
31'
2-1 RIZZELLO
3-1 TSCHANNEN
33'
 
 
 
 
48'
3-2 SUTER
 
 
60'
3-3 RIEDI
4-3 MARET
65'
 
 
18' 1-0 STERCHI
24' 2-0 CLARK
RIZZELLO 2-1 31'
33' 3-1 TSCHANNEN
SUTER 3-2 48'
RIEDI 3-3 60'
65' 4-3 MARET
Ultimo aggiornamento: 12.11.2019 22:18
Sierre
LNB
8 - 2
fine
3-0
2-2
3-0
Zugo Academy
3-0
2-2
3-0
1-0 MONTANDON M.
3'
 
 
2-0 MEYRAT
11'
 
 
3-0 MONTANDON A.
16'
 
 
4-0 HEINIMANN
21'
 
 
 
 
25'
4-1 STAMPFLI
5-1 ASSELIN
33'
 
 
 
 
34'
5-2 LUST
6-2 RIMANN
47'
 
 
7-2 CASTONGUAY
52'
 
 
8-2 DUCRET
59'
 
 
3' 1-0 MONTANDON M.
11' 2-0 MEYRAT
16' 3-0 MONTANDON A.
21' 4-0 HEINIMANN
STAMPFLI 4-1 25'
33' 5-1 ASSELIN
LUST 5-2 34'
47' 6-2 RIMANN
52' 7-2 CASTONGUAY
59' 8-2 DUCRET
Ultimo aggiornamento: 12.11.2019 22:18
Ticino Rockets
LNB
0 - 3
fine
0-1
0-0
0-2
Kloten
0-1
0-0
0-2
 
 
6'
0-1 GROSSNIKLAUS
 
 
54'
0-2 LEMM
 
 
60'
0-3 TRUTTMANN
GROSSNIKLAUS 0-1 6'
LEMM 0-2 54'
TRUTTMANN 0-3 60'
Ultimo aggiornamento: 12.11.2019 22:18
Winterthur
LNB
3 - 5
fine
0-1
2-0
1-4
La Chaux de Fonds
0-1
2-0
1-4
 
 
4'
0-1 COFFMAN
1-1 BRACE
24'
 
 
2-1 GUERRA
38'
 
 
3-1 ALIHODZIC
49'
 
 
 
 
50'
3-2 CAMERON
 
 
55'
3-3 HOLDENER
 
 
56'
3-4 CARBIS
 
 
59'
3-5 CAMERON
COFFMAN 0-1 4'
24' 1-1 BRACE
38' 2-1 GUERRA
49' 3-1 ALIHODZIC
CAMERON 3-2 50'
HOLDENER 3-3 55'
CARBIS 3-4 56'
CAMERON 3-5 59'
Ultimo aggiornamento: 12.11.2019 22:18
TiPress
+ 3
HCAP
17.10.19 - 23:060
Aggiornamento : 18.10.19 - 19:46

Ambrì, Nordamerica ed emozioni: «Mi piacciono le sfide. Primo gol? Disco in camera»

Joël Neuenschwander, giovane attaccante con alle spalle tre anni oltreoceano, si sta ritagliando un ruolo nello scacchiere di Cereda: «Cerco di ripagarlo ogni giorno. Anthony? Lavora duro ai Rockets»

AMBRÌ - Dal Ticino al nordamerica, prima di tornare ad Ambrì nel 2017 e, un passo alla volta, conquistare spazio anche in Prima squadra. È la storia di Joël Neuenschwander, classe 1999 che in questa prima parte di stagione ha totalizzato 10 presenze con i biancoblù (nove in campionato, una in CHL). Fratello gemello di Anthony - attualmente ai Rockets -, Joël si sta ritagliando un posto nello scacchiere di coach Cereda e, lo scorso fine settimana, ha trovato contro il Rapperswil anche la prima rete in National League.

«È stato un momento speciale, una grande emozione in una partita che ci ha portato 3 punti. Il disco è finito nella mia camera dove posso vederlo... ora voglio continuare a lavorare duro nella speranza che di gol ne arrivino altri», spiega Joël Neuenschwander, che questa settimana contro il Banska Bystrica ha fatto anche il suo esordio in Champions. «È stata un'altra serata emozionante. A livello di gioco abbiamo iniziato bene prima di subire un calo, ma alla fine l'abbiamo spuntata con grinta. È un buon punto di partenza per le sfide del weekend: volevamo entrare in materia per arrivare pronti al match di Langnau».

Il percorso dell'attaccante, partito - insieme al fratello - da giovanissimo verso il Canada, lo ha aiutato a crescere anche più in fretta dei suoi coetanei, con una sfida che lo ha portato al di fuori della cosiddetta "comfort zone".
«A 14 anni si è presentata l'opportunità di provare una nuova esperienza e, insieme a mio fratello, sono volato all'Athol Murray College di Notre Dame, istituto con sede a Wilcox (dove hanno militato molti giocatori poi sbarcati in NHL, come Vincent Lecavalier, ndr). È stata un'avventura preziosa che mi ha permesso di maturare sia come persona che come giocatore, con tre stagioni tra Notre Dame Argos (SSMHL) e Notre Dame Hounds (SMHL)».

In tre stagioni, con la maglia bianco rossa degli Argos prima e degli Hounds dopo, Joël ha totalizzato 93 punti in 139 partite, mentre Anthony ne ha collezionati 85 in 126 match. Dopodiché il ritorno in Ticino nell'estate 2017.
«Ci piacciono le sfide e quella in Canada era intrigante. Siamo ripartiti da un'altra realtà, con l'opportunità di giocare a hockey, imparare una lingua e finire il Liceo. È stato tutto molto arricchente. Dopodiché l'Ambrì ci ha dato un'opportunità, abbiamo iniziato a lavorare con gli Juniori e poi con i Rockets».

Al momento tu sei ad Ambrì, aspettando - ovviamente - tuo fratello...
«Tra noi c'è grande intesa, con una carriera andata sovente in parallelo. Siamo sempre stati insieme in squadra insieme e, spesso, anche nella stessa linea. Ora Cereda mi ha dato questa chance ad Ambrì e cerco di ripagarlo ogni giorno per meritarmi e tenermi il posto. Anthony sta lavorando duro ai Rockets: quando si presenterà la sua opportunità, cercherà di sfruttarla».

Ultime battute sugli impegni del weekend. Venerdì sera il match di campionato a Langnau, poi gli 1/8 di Coppa (domenica a Bienne).
«Dopo 5 sconfitte, a Langnau cercheremo di prendere i primi punti fuori casa. È il momento. Davanti ai nostri tifosi li abbiamo battuti 2-0, sappiamo che in trasferta dovremo proporre una prestazione ancora più solida. Dovremo giocare per 60' il nostro hockey e fargli male al momento giusto. La Coppa poi sarà un altro appuntamento importante, servirà una prestazione maiuscola».

Guarda tutte le 7 immagini
Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
HCL
28 min
Lugano senza argomenti: a Zurigo arriva il quarto ko consecutivo
I bianconeri sono stati “suonati” 7-2 da Bodenmann (tripletta) e compagni. Nello stesso tempo il Friborgo ha steso il Ginevra all'overtime (2-1): Sprunger match-winner
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
30 min
Lulea padrone nella Capitale: Berna battuto 3-0
Brutto ko per gli Orsi di Jalonen, piegati dagli svedesi nell'andata degli ottavi di finale. Ottima operazione del Losanna, vittorioso 2-1 in casa del Plzen. Buon pari per Zugo e Bienne
FORMULA 1
3 ore
Niente Formula 1: Mick Schumacher bocciato (per ora)
Reduce da una stagione deludente, il tedesco non ha ricevuto chiamate dal piano superiore
TENNIS
6 ore
King Roger resta in corsa, affondato Berrettini
Il fuoriclasse renano supera 7-6(2), 6-3 l'italiano e resta in corsa per un posto in semifinale alle ATP Finals
TENNIS
7 ore
"Hai perso perché ti sei sposato?" e il Nadal furioso sbrocca: "Str***ate"
Nervoso dopo la sconfitta incassata da Alexander Zverev, in conferenza stampa Rafa Nadal ha dovuto fronteggiare una domanda non troppo sensata di Ubaldo Scanagatta
NATIONAL LEAGUE
10 ore
«Lavoro per guadagnarmi più ghiaccio. Futuro? Aperto a ogni possibilità»
Il Friborgo, dopo un avvio complicato e il cambio di coach a inizio ottobre, ha dato segnali di crescita e inanellato 3 vittorie prima della sosta. Lhotak: «Vogliamo continuare in questa direzione»
HCL
13 ore
«Nilsson non giocherà più, ma non prenderemo Klasen»
Zurigo capolista intrattabile? Sven Leuenberger: «Dopo la pausa è sempre dura. Lugano squadra pericolosa, che gioca per divertire. Può vincere il titolo»
HCL
15 ore
Postma e il Lugano davanti al rullo compressore
Fin qui capace di vincere 9 delle 10 partite disputate all'Hallenstadion, questa sera lo Zurigo ospiterà i bianconeri del debuttante difensore canadese
SERIE A
1 gior
«CR7? Serve rispetto per gli allenatori e i compagni»
Roberto Mancini ha detto la sua sul "caso" di Cristiano Ronaldo, furioso dopo essere stato sostituito da Sarri. Nel frattempo l'asso portoghese ha chiuso la polemica sui social
MOTOGP
1 gior
Marquez accarezza Rossi: «Discesa dolce dolce»
Lo spagnolo ha teso la mano al Dottore e parlato di rinnovo: «I soldi non mi interessano. Rimango in Honda se il progetto mi convince»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile