TI-Sport (Foto d'archivio)
+ 5
HCAP
11.10.19 - 09:000
Aggiornamento : 19:46

Calendario Champions insensato, paga l'Ambrì

Se già fuori, nel match contro il Banska Bystrica l'HCAP potrebbe attirare meno spettatori. Mona: «Abbiamo fatto un conto della possibile perdita di introiti, ma non è solo per i soldi che si gioca»

AMBRÌ - Una vittoria in casa contro il Banska Bystrica potrebbe non bastare all'Ambrì per qualificarsi agli ottavi di finale di Champions Hockey League. Terzi del Gruppo G, a -5 dal RB Monaco (già aritmeticamente primo e qualificato) e a -1 dal Färjestad, i biancoblù dovranno infatti cogliere un successo e sperare. Sperare che, sul ghiaccio di Karlstad, gli svedesi non battano i tedeschi.

Fin qui tutto bene. Fa parte dello sport. Quel che fa storcere il naso è la collocazione temporale dei match: in barba alla logica della contemporaneità, Färjestad-Red Bull si giocherà martedì 15 ottobre, Ambrì-Banska Bystrica solo il giorno seguente. Ciò significa che i leventinesi torneranno a respirare l'atmosfera di CHL conoscendo il risultato della sfida dei rivali e, dunque, pure se c'è ancora qualche possibilità di qualificarsi. Fattore non proprio simpatico. Fattore anche penalizzante.

È infatti logico pensare che il numero di spettatori presenti alla Valascia dipenda dall'effettivo peso della partita: l'incontro sarà seguitissimo in caso di ottavi ancora possibili mentre diverrà meno "appetibile" se sarà in ogni caso solo l'ultimo appuntamento europeo.

«Che la Champions Hockey League non garantisca un ritorno importante a livello economico è appurato - ha ammesso Nicola Mona, Direttore Generale dell'Ambrì - Non è comunque solo per i soldi che si scende in pista».

Ma i soldi, per un club non ricchissimo come quello sopracenerino, sono importanti. Lo "scherzetto" del calendario potrebbe costare qualche decina di migliaia di franchi.
«Le cifre ovviamente non le divulghiamo, anche se è vero che c'è una grossa differenza tra le due situazioni e che abbiamo fatto un conto della possibile perdita di introiti. Detto ciò, il calendario è noto da tempo. La questione della doppia data non è piacevole e lo abbiamo segnalato, ma più di così... Anche perché il problema non riguarda solo il nostro club. La realtà è che orari e giorni degli incontri sono stati stabiliti da forze più grandi dell'attuale CHL o delle Leghe nazionali. Ci sono tanti interessi in ballo».

E tanti aspetti da considerare. L'esperienza europea sarà sicuramente positiva.
«A livello di squadra, come di anche di organizzazione, è assolutamente positiva. Affrontare e battere avversarie importanti piuttosto che fare delle amichevoli ha certamente giovato ai giocatori. Come società, invece, organizzare una trasferta a Banska Bystrica, muovendo in giornata lo staff sportivo di quaranta persone e un’ottantina di tifosi, è stata una bella prova. Superata».

Ed onerosa, per tornare a parlare di quattrini.
«Quanto ci è costata, non lo rendiamo pubblico».

Gli introiti garantiti non bastano comunque per coprire tali costi.
«La CHL "vale" 40'000 euro come gettone di presenza. Tale somma copre solo in minima parte le spese relative alle tre trasferte da affrontare nel primo turno. Soprattutto quando si è costretti a usare l'aereo. La qualificazione agli ottavi vale 15'000 euro, poi i premi salgono fino alla finale. Il pareggio è comunque fuori portata, a meno che non si arrivi in fondo. L'esperienza che stiamo facendo vale però i soldi spesi e l'eventuale deficit finale. Ci aiuterà sicuramente a crescere».

TI-Sport (Foto d'archivio)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
Zarco 1 mese fa su tio
Colpa di una rosa indebolita ?
Zarco 1 mese fa su tio
Colpa di una risa indebolita ?
VISIO 1 mese fa su tio
a qualcuno si deve dare la colpa per trovare delle scuse, ma per favore
ziopecora 1 mese fa su tio
non vedo nulla di ovvio nel non voler divulgare le cifre. Dal momento che si chiede il supporto della gente per non fallire, sarebbe giusto che divulgarle.
Lokal1 1 mese fa su tio
@ziopecora Hai perfettamente ragione
pedrito-el-drito 1 mese fa su tio
E se mio padre fosse stato un merlo.....
zecca 1 mese fa su tio
colpa di quel punto di troppo in RS l'anno scorso: é costato la CHL e il Bienne, e col Losanna magari i quarti potevano andare differentemente
skorpio 1 mese fa su tio
la squadra del cuore si segue sempre...
BarryMc 1 mese fa su tio
@skorpio Giusto!
GI 1 mese fa su tio
colpa del calendario ??
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SERIE A
2 ore
«CR7? Serve rispetto per gli allenatori e i compagni»
Roberto Mancini ha detto la sua sul "caso" di Cristiano Ronaldo, furioso dopo essere stato sostituito da Sarri. Nel frattempo l'asso portoghese ha chiuso la polemica sui social
MOTOGP
5 ore
Marquez accarezza Rossi: «Discesa dolce dolce»
Lo spagnolo ha teso la mano al Dottore e parlato di rinnovo: «I soldi non mi interessano. Rimango in Honda se il progetto mi convince»
FORMULA 1
8 ore
«Leclerc veloce quanto Vettel e... più intelligente di quanto si pensi»
Felipe Massa ha spezzato una lancia in favore del pilota della Ferrari: «Sta gestendo perfettamente la situazione. È uno da seguire con attenzione»
SERIE A
11 ore
I fantastiliardi di Ronaldo e le p***e di Sarri
La seconda sostituzione consecutiva ha fatto infuriare il portoghese, che ha lasciato il mondo-Juve sbattendo la porta. Per i bianconeri necessaria una mediazione
SUPER LEAGUE
13 ore
Cornaredo non esplode: il Lugano non riesce a vincere in casa
La formazione bianconera non è ancora stata in grado di regalare un successo casalingo ai propri tifosi
NAZIONALE
16 ore
La giovane Nazionale stupisce: due punti totali per Bertaggia e Fazzini
I rossocrociati hanno conquistato la Deutschland Cup davanti alla Germania
TENNIS
1 gior
Niente da fare per Federer, esulta Thiem
Il campione renano è stato sconfitto con il punteggio di 7-5, 7-5
SUPER LEAGUE
1 gior
«Tutti ci hanno provato, ma senza fortuna. Dobbiamo trovare le giuste soluzioni»
Marco Aratore ha commentato la sconfitta col Basilea: «Non era facile, ma nel secondo tempo la reazione c'è stata. Dovevamo trovare la rete per metterli in difficoltà»
SUPER LEAGUE
1 gior
«L'importante è rimanere calmi, non bisogna stravolgere tutto»
Maurizio Jacobacci, mister del Lugano, si è espresso dopo il ko interno col Basilea: «Loro hanno segnato con troppa facilità. Ora abbiamo 14 giorni per lavorare bene»
SUPER LEAGUE
1 gior
Il Lugano s'inchina al Basilea
I bianconeri di Jacobacci, di scena a Cornaredo, sono stati sconfitti 3-0 dai renani. Sfida pirotecnica allo Stade de Suisse, dove l'YB ha piegato 4-3 il San Gallo. Sorride lo Zurigo (4-2 sul Sion)
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile