Keystone/foto d'archivio
+4
HCAP
03.10.19 - 10:010
Aggiornamento : 23:55

Kneubuehler suona la carica: «Con i Dragoni servirà più cattiveria»

L'attaccante 23enne, alla sua seconda stagione ad Ambrì, si sta ritagliando un ruolo sempre più importante nello scacchiere di coach Cereda: «Mi sono guadagnato un posto e voglio tenermelo»

AMBRÌ - Dimenticare l’amarezza del derby - dove è mancato qualcosa a livello di prestazione -, imparare la lezione e ripartite già dal match di venerdì contro il Friborgo. L’obiettivo è chiaro in casa Ambrì, dove il focus è già proiettato sul duello con i sin qui zoppicanti Dragoni.

«Hanno avuto un inizio complicato e non si è ancora capito esattamente il loro potenziale, ma sarebbe un grosso errore pensare che questo sia per noi un vantaggio - esordisce Johnny Kneubuehler, 23enne attaccante biancoblù - Saranno affamati e, a livello di roster, ci sono nomi davvero importanti. Starà a noi giocare “da Ambrì” e guadagnare i 3 punti, col vantaggio di poterlo fare davanti ai nostri tifosi».

Servirà uno “step” in più rispetto alla stracantonale, dove l’Ambrì - pur rimanendo in partita sino alla fine - è stato poco incisivo (e convinto).
«Vero. Nel derby abbiamo lottato, ma il Lugano non ha rubato nulla. Il loro successo è stato meritato. Ci è mancato un 10-15% a livello di cattiveria agonistica. Davanti al nostro pubblico potevamo fare di più. Ora abbiamo alle spalle 8 partite e sarebbe sbagliato pensare troppo al passato. Dobbiamo concentrarci sul presente e sul prossimo avversario che si chiama Friborgo».

Dopo i burgundi, i leventinesi incroceranno i bastoni con la truppa di Peltonen nella nuova scintillante Vaudoise Arena. Per Kneubuehler, che ha mosso i primi passi in National League proprio nel Losanna, sarà un match speciale.
«Sarà una partita speciale per tutti, con la maglia di Huet che verrà ritirata prima dell’incontro. Personalmente sarò ancora più motivato, pronto a dare il 110%. Conosciamo le loro qualità, le abbiamo viste anche nell’amichevole vinta contro i Flyer: servirà un grande match».

Dopo una prima stagione condita da alcune difficoltà (35 presenze, 2 gol e 2 assist), Kneubuehler si sta ritagliando un ruolo sempre più importante nello scacchiere di coach Cereda.
«Sono davvero contento. Mi sono guadagnato un posto e voglio tenermelo. So che non mi verrà regalato niente: per farlo devo continuare in questa direzione. Ora non devo montarmi la testa o essere troppo soddisfatto, anzi… devo insistere e lavorare ancora di più», conclude Johnny Kneubuehler, attaccante alla sua seconda stagione ad Ambrì.

HOCKEY: Risultati e classifiche

Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 8 mesi fa su tio
vediamo di non fare come il Lugano calcio che ha regalato la prima vittoria alla squadra che fino a quel momento non aveva ancora vinto...
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
1 ora
«Vettel vuole andare alla Mercedes e lanciare la sfida a Hamilton»
L'ex boss della Formula 1 ha consigliato al tedesco un anno sabbatico
TENNIS
11 ore
«Federer è stato fortunato»
Il francese Gasquet si è espresso in merito al momento "scelto" dal collega per sottoporsi all'operazione al ginocchio
MOTO GP
14 ore
Petrucci sbotta: «Miller? Se ne parla dall'anno scorso e non fa piacere»
Il pilota italiano lascerà con tutta probabilità la Ducati al termine della corrente stagione: «Questa è la vita»
BUNDESLIGA
16 ore
Mbabu in rete ma non basta: Wolfsburg battuto
Zuber vince il derby elvetico su Edimilson Fernandes, grazie all'1-0 dell'Hoffenheim colto sul campo del Magonza
CALCIO
19 ore
Covid-19: deceduto (insieme a zio e padre) il primo calciatore professionista
Il 25enne difensore dell'Universitario del Beni è stato colpito in maniera virulenta dal virus
HCL
22 ore
Peter Cehlarik ha firmato con il Lugano? Il club smentisce
Dal 2016 l'attaccante slovacco gioca per i Boston Bruins.
PREMIER LEAGUE
23 ore
Brendan Rodgers: «Ho contratto il virus, camminavo a malapena...»
L'allenatore del Leicester: «Non sentivo né gusti né odori ed era come se avessi una parte della testa isolata»
NATIONAL LEAGUE
1 gior
Da Lugano a Losanna
L'attaccante si è accordato con i vodesi per i prossimi due campionati
SUPER LEAGUE
1 gior
Il Lugano c'è: «Per fortuna abbiamo anticipato l'inizio degli allenamenti...»
Maurizio Jacobacci: «Super League a 12 squadre? Il tempo a disposizione per ragionare era davvero poco»
SUPER LEAGUE
1 gior
Colpo Xamax: ecco i "licenziati" Djourou e Kouassi
I due ex calciatori del Sion, scaricati da Christian Constantin, si sono accordati con la formazione neocastellana
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile