keystone-sda.ch/ (PATRICK B. KRAEMER)
+11
STOP AND GO
15.09.19 - 20:140
Aggiornamento : 23:13

Ambrì e Lugano, false partenze

Rimasti a bocca asciutta, i biancoblù hanno incontrato parecchie difficoltà contro Zugo e Rappi. I bianconeri, ko col Losanna, sono ancora un "cantiere aperto". A Cereda e Kapanen il lavoro non manca

AMBRÌ/LUGANO - Primi duelli, prime battaglie e primi spunti dal campionato di National League. Il weekend - avaro di soddisfazioni per le ticinesi - ha visto l'Ambrì inchinarsi a Zugo e Rapperswil, mentre il Lugano nel suo unico impegno è caduto col Losanna. Siamo solo all'inizio, ma biancoblù e bianconeri non hanno iniziato col piede giusto: per Cereda e Kapanen il lavoro non manca. Già da martedì ci sarà una nuova occasione per cercare di conquistare i primi punti. E le altre? Nel Bienne, attualmente primo a punteggio pieno, ha già siglato 5 reti un ispiratissimo Toni Rajala.

HCAP - Semaforo rosso. Falsa partenza: serve ferocia.
Due partite, zero punti. Dopo le fatiche in Champions e la sofferta vittoria in Coppa contro il modesto Dübendorf, l'Ambrì è rimasto a bocca asciutta nel primo weekend di National League. Caduti in casa contro l'ambizioso Zugo tra passaggi a vuoto (da dimenticare il primo tempo) e reazioni (pregevole, seppur vanificata da Hofmann, la rimonta dall'1-3 al 3-3), i biancoblù hanno poi steccato la partita di Rapperswil. Troppo fiacco e arrendevole, l'Ambrì non ha messo sul ghiaccio quell'attitudine che nello scorso campionato aveva fatto da cardine alla sua eccezionale cavalcata. Tra infortuni e un calendario fitto - martedì c'è già la difficile trasferta di Berna, ottavo match ufficiale calcolando anche CHL e Coppa - per i leventinesi il momento non è semplicissimo. In passato gli uomini di Cereda avevano però sempre reagito alle difficoltà: il duello con gli Orsi potrebbe dare i giusti stimoli.

HCL - Semaforo rosso. Lavori in corso: bisogna crescere.
Il debutto stagionale non ha regalato soddisfazioni a Sami Kapanen. Servirà tempo, servirà tanto lavoro per crescere a livello di gioco e migliorare soprattutto la fase difensiva. Il Lugano, che rispetto alla scorsa stagione ha cambiato parecchio, resta infatti un cantiere aperto e il match col Losanna ha dato indicazioni piuttosto chiare. Dopo un buon primo tempo il Lugano si è via via spento e, le (tante) difficoltà dalle parti di Zurkirchen (lasciato troppo "solo"), si sono tramutate in 5 reti dei vodesi. Nessun dramma, ma i bianconeri devono crescere sensibilmente e migliorare i propri meccanismi. Martedì alla Cornèr Arena è atteso il Davos: dal match coi grigionesi arriveranno altre indicazioni importanti.

NATIONAL LEAGUE - Semaforo verde. Toni Rajala (Bienne).
Ispirato e decisivo. Il campionato del Bienne è iniziato nel segno di Toni Rajala. Con 5 reti e un assist il 28enne finlandese ha trascinato i Seelenders nel weekend, dove sono arrivati due successi pieni contro Friborgo (3-1, tris del finnico) e Ginevra (2-4 in rimonta). Autore di 54 punti (32 gol) nella scorsa stagione, Rajala ha ricominciato nel migliore dei modi confermandosi uno sniper di razza. I tifosi del Bienne (in vetta a punteggio pieno) possono certamente sorridere.

HOCKEY: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch/ (PATRICK B. KRAEMER)
Guarda tutte le 15 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sergejville 8 mesi fa su tio
il campionato è lungo
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SWISS LEAGUE
50 min
Con Monnet (e Bezina), il Sierre fa sul serio: «Cittadina passionale, mi ricorda Ambrì»
L'attaccante 38enne: «Sono contento di aver ritrovato Goran dopo le avventure vissute insieme in Nazionale»
SUPER LEAGUE
10 ore
«Ripresa? Non si mette molto bene»
Angelo Renzetti, presidente del Lugano: «Non si tratta tanto di far felice qualcuno, ma di essere coerenti»
PARIGI
13 ore
«Contrasti e mascherine? C'è troppa incoerenza»
Didier Deschamps, ct della Nazionale francese: «Tutto è legato agli incassi...»
BERNA
17 ore
Sport: via libera agli eventi con al massimo 300 persone
Il Consiglio federale ha comunicato nuovi importanti allentamenti sulle misure per combattere la pandemia
SUPER LEAGUE
21 ore
«È ancora tutto un po' strano. Bundesliga? Ho spento dopo 10'»
Anche lo Zurigo è tornato in campo. Marchesano: «La sensazione è che si riprenda: attendiamo il verdetto della SFL»
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
23 ore
«Campionato falsato, tra infortuni pesanti e assenze politiche»
Arno Rossini contrario al via della Super League: «I dirigenti del nostro calcio si sono mostrati deboli».
HCL
1 gior
Sannitz scherza: «Sono il più vecchio del gruppo? Sì, ma non si nota...»
La bandiera del Lugano: «Sono davvero soddisfatto della mia carriera, ma ci tengo a dire che non è ancora finita».
BUNDESLIGA
1 gior
Il Bayern stende il Borussia di Favre e allunga in classifica
La formazione bavarese ha espugnato Dortmund con il punteggio di 1-0. Poker del Wolfsburg al Leverkusen (4-1)
SUPER LEAGUE
1 gior
Lugano & coronavirus: i risultati del giocatore coinvolto
La società bianconera ha chiarito la questione riguardante il proprio calciatore risultato positivo al Covid-19
AUTOMOBILISMO
1 gior
Scandalo e figuraccia: Abt sospeso da Audi per l'imbroglio nel GP virtuale
Il pilota tedesco aveva fatto correre al suo posto un professionista di esports: «Chiedo scusa a tutti»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile