BENCIC B. (SUI)
0
OSTAPENKO J. (LAT)
0
1 set
(1-0)
COB Jackets
WIN Jets
01:30
 
MIN Wild
DET Wings
02:00
 
BENCIC B. (SUI)
0 - 0
1 set
1-0
OSTAPENKO J. (LAT)
1-0
WTA-S
AUSTRALIAN OPEN
Winner plays Sorribes Tormo or Kontaveit.
Ultimo aggiornamento: 23.01.2020 01:13
COB Jackets
NHL
0 - 0
01:30
WIN Jets
Ultimo aggiornamento: 23.01.2020 01:13
MIN Wild
NHL
0 - 0
02:00
DET Wings
Ultimo aggiornamento: 23.01.2020 01:13
Keystone (foto d'archivio)
NATIONAL LEAGUE
20.05.19 - 23:320
Aggiornamento : 21.05.19 - 16:20

Rathgeb-Bienne? Eppure il Lugano offriva più soldi e gli stessi anni (di contratto)

Marco Werder aveva messo sul tavolo un contratto lungo ed economicamente vantaggioso. Il difensore ha però preferito la Tissot Arena

BIENNE - Il futuro di Yannick Rathgeb non sarà bianconero. In uscita dalla NHL, l'ex Dragone ha infatti sottoscritto un contratto triennale con il Bienne.

Offerti gli stessi soldi (forse anche di più) e fatta la stessa corte (forse anche più serrata) dei bernesi, i bianconeri ticinesi non sono comunque riusciti a convincere il difensore a sposare il loro progetto. Mollato dai New York Islanders, il rossocrociato ha infatti scelto la Tissot Arena come sua nuova casa, preferendola alla Cornèr Arena.

Ma come si è sviluppata la trattativa che ha visto il 23enne arrivare alla corte di Antti Törmänen?

Tutto è ufficialmente cominciato mercoledì quando, dopo averlo parcheggiato per tutta la stagione in AHL ai Bridgeport Sound Tigers, gli Islanders hanno messo il rossocrociato tra gli unconditional waivers. Le chiacchiere fatte con Lugano e Bienne, che già nelle settimane precedenti avevano mostrato interesse e si erano dimostrati disponibili a un ingaggio, si sono così immediatamente trasformate in trattative. Da giovedì Rathgeb è entrato in modalità “decisionale” e nel weekend ha dato mandato al suo agente di chiudere con i bernesi.

Soldi? Lunghezza del contratto? Le offerte erano simili. Entrambi i club avevano messo sul piatto un accordo triennale e, con dei bonus da aggiungere alla parte fissa (inferiore), la proposta ticinese era da considerarsi la più vantaggiosa. A far pendere l'ago della bilancia in favore dei Seeländers è stata la “pancia”. Rathgeb ha infatti optato per la società che, nell'immediato futuro, gli sembrava più competitiva, gli dava maggiori garanzie di successo. Da qui i ringraziamenti e il saluto a Marco Werder, che ha condotto la trattativa, e il biglietto prenotato per Bienne.

Commenti
 
Bruno Zandonella 8 mesi fa su fb
E lasciamolo andare .... Non vuole ??? Non venga !!!! Forza Lugano
Silvano Taddei 8 mesi fa su fb
Lugano non più così attrattivo....ci sarà un motivo.....!!!!
BarryMc 8 mesi fa su tio
Quante storie per un giocatorino che alla prima difficoltà fuori casa si perde e rientra nella bambagia…. Tutti giù a santificare su cosa va fatto e non fatto ed a sostituirsi agli addetti ai lavori spacciandosi per possessori dell'unica via possibile, delle uniche scelte possibili, dell'unica verità… Forza Lugano Sempre e per Sempre!!!
Bibo 8 mesi fa su tio
@BarryMc Giocatorino mica tanto se faceva gola a molti, poi per il fatto che sia rientrato in patria, bèh almeno lui l'hanno scelto e ci ha provato. Su 100 solo forse 10 ce la fanno in NHL..
Zarco 8 mesi fa su tio
@BarryMc Libertà di giudizio????
BarryMc 8 mesi fa su tio
@Bibo Buono offensivamente ma debole difensivamente. Può andar bene da noi, ma non in NHL. Per me chi non tiene duro almeno un paio d'anni, molla troppo in fretta e non mi da garanzie caratteriali. Mio punto di vista, chiaramente.
El Jardinero 8 mesi fa su tio
Peccato, ma alla fine si tratta solo di un giocatore che ha scelto diversamente, mi è spiaciuto molto anche per Luca Cunti...ma tant'è... FORZA LUGANO !!
Homer_Simpson 8 mesi fa su tio
La mia opinione 1) il DS sta continuando a farlo il pescatore di salmoni e Marco Werder solo il portavoce. 2) Stessa durata del contratto ma Il Bienne ha offerto di piu e non poco... Il giocatore avra' contrattato al rialzo, quando il Lugano si e' fermato il Bienne ha rilanciato. Di solito, spesso funziona cosi'.
Bibo 8 mesi fa su tio
@Homer_Simpson Secondo l'articolo le cose non sono andate così, si dice che l'offerta ticinese era più vantaggiosa ma ha deciso la "pancia"... Lugano è una piazza difficile e non più così attrattiva per il momento... Per il DS, ovvio che fin che ne arriva uno vero, quello vecchio darà una mano...Werder non è DS.
Mat78 8 mesi fa su tio
Si è vissuti di rendita cantando tutta l'estate come la cicala, adesso che tutto quello che è stato costruito con il progetto Fischer è stato definitivamente dissipato siamo di nuovo ai piedi della scala, senza un progetto, senza DS, senza attrattività...senza idee in pratica. E la presidentessa non si è resa conto in 2 anni e mezzo che DS e allenatore stavano distruggendo sportivamente la squadra? Nemmeno il resto del CdA? No, non si sono accorti, forse perché la dirigenza si suddivide in 2: o menano il torrone perchè sono mantenuti, oppure di hockey non capiscono un cippa. Fatto sta che negli ulti 18 mesi ho visto un auto lanciata a tutta velocità contro un muro e la dirigenza che osservava per vedere cosa succedeva, se magari miracolosamente la macchina sterzava da sola all'ultimo...Complimenti. PS: Rathgeb non era essenziale con Löffel in rosa. Il problema è che non ci fila più nessuno perché siamo una società gestita da incompetenti. I soldi da soli non bastano, bisogna saperli spendere...
BarryMc 8 mesi fa su tio
@Mat78 Pensaci tu, salvatore della Patria con idee chiare e precise, tutte molto semplici da realizzare e che tengono in considerazione, logicamente, che in tutta la Svizzera esiste solo il Lugano. Decidi solo se preferisci fare il DS, il presidente, entrare nel CdA, fare il massaggiatore, il dottore, il magazziniere, il fromboliere, il portiere, il difensore, ecc, ecc, ecc. Per fortuna l'allenatore ed il suo vice, li abbiamo già scelti….
Mat78 8 mesi fa su tio
@BarryMc Complimenti per il tuo commento, non aggiunge niente alla discussione, sole inutile polemica di chi difende l'indifendibile...Pensi che difendere sempre l'operato della società ti qualifichi come un tifoso migliore? Apri gli occhi ed impara a rispettare le idee di chi la pensa diversamente da te, siamo in democrazia. Se non concordi almeno scrivi perché, senza fare tanto il sarcastico senza contribuire minimarket alla discussione.. Se vuoi restare con le fette di bologna sugli occhi sono fatti tuoi, io sono libero di esprimere il mio giudizio, senza mancare di rispetto a nessuno, come ho sempre fatto, neh? Avvocato d'ufficio del CdA HCL...
BarryMc 8 mesi fa su tio
@Mat78 Al contrario il tuo aggiunge moooolto! Solo lamentele e critiche sterili ed inutili di chi pensa di saperne una più del diavolo. Vola bass e schiva i sass! Comunque vedo che ti ho toccato nel profondo. Come scrivi tu, scrivo anch'io, che ti piaccia o no. Diventare un tifoso dell'HCL migliore di te è talmente facile che non devo neppure impegnarmi. Con i bla bla bla siamo bravi tutti, nessuno escluso. Datti da fare e mettiti nelle condizioni di agire, così dimostrerai di avere ragione. Ti aspetto alla prossima assemblea e ti ascolterò volentieri.
freevoice 8 mesi fa su tio
Manca attrattività a Lugano, bisogna ricorstuire la fiducia del club che negli anni è andata persa, non tanto per i risultati, ma per la mancanza di progettualità. I rimpasti a livello dirigenziale sicuramente aiutano e porteranno ad una inversione di rotta, ma per ora è tutto solo sulla carta, occorrono fatti, non parole!
Loki 8 mesi fa su tio
Siamo in giugno e il Lugano non ha ancora sostituito Halbis ... Strutture formative e di supporto (nn parlo di movimento giovanile) dove sono? (Vedi zugo)... Progettualità? Ad accompagnare i soldi ci vuole sostanza! Siamo nel 2019
F/A-18 8 mesi fa su tio
Tanto per dimostrare che i soldi non sono tutto...
Daniele Risi 8 mesi fa su fb
Quando manca di attrattività e carisma ... è così.
Marc Bennies 8 mesi fa su fb
Daniele Risi meglio a Bienne che a Lugano svogliato
Daniele Risi 8 mesi fa su fb
eh si se poi non sente la maglia meglio così
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
4 ore
«Da Cruz lo vogliono in tanti. San Gallo? Arriviamo un po’ zoppi»
A Lugano, a pochi giorni dalla ripresa del campionato, tiene banco il mercato. Renzetti: «Crnigoj deve decidere cosa fare. Ci sono Chievo e Livorno, noi abbiamo accettato l’offerta degli amaranto»
HCAP
7 ore
Ambrì, che botta: Pinana fuori 6-8 mesi e anche Fora è rotto
Nuovi problemi in casa biancoblù. Intanto, però, Novotny è tornato a disposizione di coach Cereda
GLAND
9 ore
Notizia shock dall’Inghilterra: “Foto rubate di Schumi in vendita per 1 milione”
Non si placano le voci e le speculazioni legate alle condizioni di salute del 7 volte campione del Mondo. Il "Mirror" svela una nuova triste vicenda
SUPER LEAGUE
11 ore
Alessio Da Cruz alla corte di Jacobacci?
Il 23enne attaccante olandese, di proprietà del Parma e reduce da un'esperienza all'Ascoli, è corteggiato da diversi club
TENNIS
12 ore
Federer-Express: divorato Krajinovic
King Roger, con una prova maiuscola, ha liquidato il serbo 6-1, 6-4, 6-1 nel secondo turno degli Australian Open. Il prossimo ostacolo è Millman. Out Berrettini, ok Djokovic
HCL
14 ore
Lugano, tre leggende nella Hall of Fame
Alfio Molina, Bernard Côté e Bruno Rogger verranno onorati con questo prestigioso riconoscimento il prossimo 31 gennaio
SUPER LEAGUE
15 ore
Niente marce ma un ritiro sereno: «Voglia e vitalità. Behrami? Felici di vederlo al Genoa»
Nel weekend riparte la Super League. Marco Degennaro, dg del Sion: «Domenica a Thun sarà una sfida tosta. Obiettivi? Soffrire il meno possibile...»
L'OSPITE - ARNO ROSSINI
18 ore
Milioni (fino a 200), tangenti e stimmate: tutti pazzi per Haland, il gigante-bambino
I tre gol in 23' del debutto con il Borussia Dortmund hanno solo confermato le qualità di un "generational talent". Arno Rossini: «Ha tutto e può ancora migliorare. Favre ha detto che è pazzesco»
HCL
1 gior
Il Lugano ribalta (con fatica) i Lakers e torna sopra la riga
Tre punti d'oro per i bianconeri, che hanno superato il Rapperswil al termine di un match combattuto e povero di reti. 2-1 il risultato finale maturato alla Cornèr Arena. Langnau ko a Zugo (2-1)
HCAP
1 gior
Trasferta amara, l'Ambrì cade a Bienne
I biancoblù di Cereda, dopo tre successi consecutivi in campionato sui Seelanders, sono stati sconfitti 3-1. La linea si allontana
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile