Brescia
3
Bologna
1
2. tempo
(3-1)
Parma
0
Cagliari
2
1. tempo
(0-2)
SPAL
0
Lazio
1
1. tempo
(0-1)
Brescia
SERIE A
3 - 1
2. tempo
3-1
Bologna
3-1
1-0 DONNARUMMA ALFREDO
10'
 
 
 
 
13'
BANI MATTIA
2-0 DONNARUMMA ALFREDO
19'
 
 
DESSENA DANIELE
21'
 
 
 
 
36'
2-1 BANI MATTIA
3-1 CISTANA ANDREA
42'
 
 
 
 
45'
DENSWIL STEFANO
10' 1-0 DONNARUMMA ALFREDO
BANI MATTIA 13'
19' 2-0 DONNARUMMA ALFREDO
21' DESSENA DANIELE
BANI MATTIA 2-1 36'
42' 3-1 CISTANA ANDREA
DENSWIL STEFANO 45'
Venue: Stadio Mario Rigamonti.
Turf: Natural.
Capacity: 16,743.
History: 10W-9D-19W.
Goals: 34-53.
Age: 26,2-27,2.
Sidelined Players: BRESCIA - Mario Balotelli (Red card suspension), Emanuele Ndoj (Ankle), Giangiacomo Magnani (Knee).
Referee: ROCCHI.
Assistants: BACCINI, PAGNOTTA.
4th official: MASSIMI.
VAR Referee: PICCININI.
AVAR: GALETTO.
Ultimo aggiornamento: 15.09.2019 16:05
Parma
SERIE A
0 - 2
1. tempo
0-2
Cagliari
0-2
 
 
16'
CEPPITELLI LUCA
 
 
23'
0-1 CEPPITELLI LUCA
 
 
39'
0-2 CEPPITELLI LUCA
 
 
42'
PEDRO JOAO
CEPPITELLI LUCA 16'
CEPPITELLI LUCA 0-1 23'
CEPPITELLI LUCA 0-2 39'
PEDRO JOAO 42'
Venue: Stadio Ennio Tardini.
Turf: Natural.
Capacity: 27,906.
History: 18W-10D-12W.
Goals: 55-42.
Age: 28,4-27,6.
Sidelined Players: PARMA -Luca Siligardi (Suspended), Gianni Munari (Suspended).
CAGLIARI - Fabrizio Cacciatore (Knee), Paolo Faragu00f2 (Hip), Alessio Cragno (Shoulder), Leonardo Pavoletti (Cruciate Ligament).
Referee: PASQUA.
Assistants: GIALLATINI, SCATRAGLI.
4th official: SERRA.
VAR Referee: DOVERI.
AVAR: DEL GIOVANE.
Ultimo aggiornamento: 15.09.2019 16:05
SPAL
SERIE A
0 - 1
1. tempo
0-1
Lazio
0-1
TOMOVIC NENAD
16'
 
 
 
 
17'
0-1 IMMOBILE CIRO
 
 
26'
PATRIC GIL
16' TOMOVIC NENAD
IMMOBILE CIRO 0-1 17'
PATRIC GIL 26'
Venue: Stadio Paolo Mazza.
Turf: Natural.
Capacity: 16,164.
History: 10W-8D-12W.
Goals: 36-48.
Age: 27,2-26,9.
Sidelined Players: SPAL - Mohamed Fares (Cruciate Ligament).
LAZIO - Jordan Lukaku (Knee), Jorge Silva (Muscular).
Referee: CALVARESE.
Assistants: SCHENONE, BRESMES.
4th official: GHERSINI.
VAR Referee: AURELIANO.
AVAR: DI IORIO.
Ultimo aggiornamento: 15.09.2019 16:05
KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (Alessandro Crinari)
+ 14
HCL
17.03.19 - 00:170
Aggiornamento : 09:21

La sentenza di Flynn arriva al 96', Lugano eliminato!

I playoff dei bianconeri sono durati solo quattro partite. Decisivo, per l'eliminazione, il 4-5 subito alla Cornèr Arena in gara-4

LUGANO – Caduto 4-5 in gara-4, beffato da un gol di Flynn dopo 96', il Lugano ha già chiuso la sua stagione: in semifinale va lo Zugo, che ha vinto la serie 4-0.

Tre sconfitte nelle prime tre sfide non lasciavano molta scelta ai bianconeri che, per non concludere la loro annata prima dell'arrivo della primavera, alla Cornèr Arena avevano un solo risultato a disposizione.

E proprio nella speranza di trovare quella vittoria che avrebbe mantenuto vivo il quarto di finale, ma anche ricaricato il serbatoio della sicurezza, i ticinesi hanno cominciato il match a tutta. Hanno immediatamente sprintato, sperando di sorprendere un avversario dimostratosi intrattabile nell'ultima settimana. La voglia messa sul ghiaccio ha velocemente premiato la truppa di Greg Ireland, ritrovatasi avanti dopo nemmeno 5', spinta in alto dal “solito” Greg Hofmann. Sorpreso, lo Zugo ha sbandato. Ha rischiato ancora per mano di Hofmann e Sannitz e ha faticato a presentarsi con continuità dalle parti di Merzlikins. Le tante interruzioni (otto penalità, compreso un 2'+2' a Walker), lo hanno in ogni caso aiutato a superare indenne il primo parziale. Dalla pausa i Tori sono ritornati rinfrancati, più sereni e pronti. E soprattutto cinici. In powerplay, al 21'16”, hanno infatti trovato il punto che ha rimesso in equilibrio la partita e fatto traballare i bianconeri. Ripresi, Chiesa e soci non si sono tuttavia dati per vinti, provando nuovamente ad aumentare il ritmo per riprendere in mano le redini dell'incontro. Si sono fatti preferire, hanno sfruttato un powerplay per mettere il naso avanti con Lapierre (28'), ma poi hanno fallito l'allungo. E gli ospiti non li hanno perdonati. In 58”, tra il 34' e il 35', i ragazzi di Dan Tagnes hanno infatti operato il pesantissimo sorpasso con Everberg e Leuenberger.

Ticinesi alla frutta? Non proprio. Con la forza della disperazione, ma anche tanta qualità, il Lugano ha infatti risalito la corrente. Prima Haapala (48') e in seguito Loeffel (53'), hanno firmato l'insperato sorpasso. Insperato e... brevissimo. Appena 24” dopo il punto del 4-3, Albrecht ha certificato il nuovo equilibrio. Tra erroracci e penalità non sfruttate, l'incontro è scivolato veloce e vibrante fino al 60' e poi anche oltre. Per decidere l'incrocio ci si è infatti dovuti rivolgere all'overtime. Non uno, sarebbe stato troppo comodo. Ben due. Quasi completi. Prima della rete del 4-5, che ha sancito la sconfitta dei sottocenerini, si è però fatto in tempo a soffrire per l'enorme pressione portata dai Tori, a scuotere il capo per l'evanescente powerplay dei padroni di casa e a mugugnare per qualche chiamata dubbia dei fischietti. Poi però Flynn, al 95'33”, ha chiuso i conti, mandando in archivio la disgraziatissima stagione del Lugano.

LUGANO-ZUGO 4-5ds (1-0, 1-3, 2-1, 0-1)
Reti: 4'35” Hofmann (Haapala) 1-0; 21'16” Roe 1-1; 27'38” Lapierre (Fazzini) 2-1; 33'13” Everberg (Roe) 2-2; 34'11” Leuenberger (Albrecht, McIntyre) 2-3; 47'58” Haapala 3-3; 52'34” Loeffel 4-3; 52'58” Albrecht 4-4; 95'33” Flynn 4-5.
LUGANO: Merzlikins; Chorney, Chiesa; Wellinger, Loeffel; Vauclair, Ulmer; Ronchetti; Hofmann, Sannitz, Haapala; Walker, Lajunen, Bürgler; Jörg, Lapierre, Bertaggia; Romanenghi, Morini, Fazzini; Reuille.
Penalità: Lugano 11x2'; Zugo 12x2'+10'.
Note: Cornèr Arena, 7'200 spettatori. Arbitri: Lemelin, Dipietro, Wüst, Progin.

KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (Alessandro Crinari)
Guarda tutte le 18 immagini
Commenti
 
mats70 6 mesi fa su tio
L'anno prossimo sarà dura senza Elvis e Hofmann. Se poi la Mantegazza decidesse di mollare, visto come è stata trattata con lo striscione dei bambini della nord nel giorno della festa per suo padre, farete la fine del Kloten. Nulla è dovuto, neanche al grande Lugano.
pardo54 6 mesi fa su tio
@mats70 Da tifoso BB concordo: quello che ha fatto il Geo, e che probabilmente continua fare, merita ben altro rispetto, ma sappiamo il livello della Nord.
sergejville 6 mesi fa su tio
@mats70 Eh eh. Rilassati. Il Lugano, nel prossimo campionato sarà lì, competitivo e affamato.
Zarco 6 mesi fa su tio
Stagione pessima è finita ! Io penso al futuro...portiere boh , sotto contratto 24 e 25 purtroppo e che te ne fai???????
Zarco 6 mesi fa su tio
Inutile prendersela con gli arbitri! Superiorità numeriche innumerevoli, goal zerovirgola!! siamo onesti...tesserato hcl e fcl
Camarro 69 6 mesi fa su tio
13 penalità... Più una di 10 min... Fonte txt... Contro lo zugo e dire che è colpa dei arbitri mi sembra un po' riduttivo... Lugano in PP imbarazzante
Chris Taiana 6 mesi fa su fb
Brocchi
Rossano Bruni 6 mesi fa su fb
11 superiorità a favore per il Lugano e nemmeno un gol. Dare la colpa agli arbitri non ha senso. I problemi sono altri.
Pasquale Grillo 6 mesi fa su fb
Vane Canonica 🤣🤣🤣🤣🤣🤣
Vane Canonica 6 mesi fa su fb
Pasquale Grillo Fanculo ahahaha
Pasquale Grillo 6 mesi fa su fb
Vane Canonica nn sei sportiva
Vane Canonica 6 mesi fa su fb
Pasquale Grillo come te
Pasquale Grillo 6 mesi fa su fb
Vane Canonica io lo sono 🤣🤣🤣🤣
Vane Canonica 6 mesi fa su fb
ahahas eccola la cazzata del giorno
Cla Gia 6 mesi fa su fb
Che vergogna😂
Evry 6 mesi fa su tio
In merito agli arbitri, i quali durante la partita non si possono toccare, abbiamo raggiunto un livello d'attitunine scandaloso ed inaccettabile, i presidenti delle squadre ora dovrebbero intervenire!! e non dormire e lamentarsi. Ieri sera in campo cerano 4 incompetenti arbitri da torneo dei Ristoranti, vergogna.
Christian Rieger 6 mesi fa su fb
Una stagione è finita,è una nuova inizierà,spero che la prossima come obbiettivo stagionale sarà dignità e attaccamento alla maglia perché dopo questa Hanno toccato il fondo del Arena
Evry 6 mesi fa su tio
Analizzando tutta la stagione (deludente) a parte l'impegno di ieri sera, cmq gioco disordinato, possesso del disco in particolare nel power play nettamente insufficiente il nostro HCL non meritava latro. Bisaimo alla dirigenza che da mesi ha accettato un andazio vergognoso. Spero che il Kultura del Laworo sia esonerato entro giorni. Le conseguenze sono prevedibili, a dipendenza della nuova composizione dello Staff e della squadra si potrà contare un qualche miliaio di tesserati oltremodo delusi in meno, affaire a suivre.
Oliver Lips 6 mesi fa su fb
resega->corner cosa?...ecco...ed il 1o anno va finire così...bravi. <ironia off>
Zarco 6 mesi fa su tio
Da bianconero tesserato , ma vita va avanti ! Però , la dirigenza deve porsi parecchie domande ....24 e 25 perché due anni ? Portiere ? bisogna accettare che non si deve vincere a tutti i costi , ma quest’anno stagione disastrosa! Mia tessera garantita , tifoso deve esserlo sempre....
Yvan Acchiappati 6 mesi fa su fb
Speriamo bene per l’Ambri-Piotta
Mr Network 6 mesi fa su fb
ancora un OT e sarebbe stata considerata già giocata la 5° partita della serie?
Flavio Zana 6 mesi fa su fb
bravi, per lo meno dignitosi. inutile lamentarsi adesso però, non avrei mai pensato nemmeno di scriverlo, ma.. forza ambri.
Michele Dotta 6 mesi fa su fb
ringraziate gli arbitri incapaci che vi hanno mandato stasera ...... questi meritano una fila di bastonate sulla schiena! incompetenti al cubo
Storni Ottavio 6 mesi fa su fb
Michele Dotta inutile aggrapparsi ai direttori di gara, anche se ci hanno messo del loro, la serie, l'hanno persa la seconda partita... 5a1...e poi col gioco in power play, nullo... Il cuore c'era, ma solo quello
Gabriele Veronese 6 mesi fa su fb
Storni Ottavio può anche darsi ma la partite vanno giocate , può sempre succedere di tutto.Lo Zugo era più forte e meritatissimo quarto di finale . Credo che sia giunto il momento di fare un grande cambiamento a Lugano, quest anno e stato un disastro, una vergogna credo sia la parola giusta
Yoebar 6 mesi fa su tio
Adesso continuate a fare i ganasa.....
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
MOTOMONDIALE
1 ora

Marquez padrone a Misano: vinto il duello con Quartararo

Lo spagnolo della Honda, sempre più leader della generale, ha ottenuto il settimo successo stagionale piegando Quartararo nel finale. Terzo Viñales davanti a Rossi. Solo sesto Dovizioso

MOTOMONDIALE
2 ore

Lüthi ai piedi del podio

Moto2: successo di Fernandez davanti a Di Giannantonio. Nella generale allunga il leader Alex Marquez

LIGUE 1
5 ore

Neymar segna e il PSG vince: «Volevo andarmene, ma ora è il momento di voltare pagina»

Il talento brasiliano si è espresso in seguito al successo contro lo Strasburgo (1-0) dove è stato fischiato dai suoi tifosi: «Era come se giocassi in trasferta»

COPPA SVIZZERA
8 ore

Celestini è deluso: «È stata una prestazione preoccupante»

Il Lugano è stato battuto in trasferta dal Losanna venendo eliminato dalla Coppa Svizzera

HCAP
18 ore

Serata nera per l’Ambrì, sorride solo il Rapperswil

I biancoblù sono stati nettamente sconfitti per 3-0 dai Lakers. D’Agostini e compagni hanno incassato la seconda sconfitta consecutiva e sono ancora fermi a zero punti

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile