Napoli
1
Roma
1
2. tempo
(0-0)
Keystone
NATIONAL LEAGUE
28.02.19 - 07:000
Aggiornamento : 01.03.19 - 00:13

«Sul ghiaccio parlavamo praticamente dialetto ticinese...»

Il difensore del Lugano - Elia Riva - è diventato una pedina importante nello scacchiere di Greg Ireland e si è anche già meritato la convocazione con la Nazionale svizzera di Fischer

LUGANO - Elia Riva - alla terza stagione con il Lugano - è attualmente uno dei giovani più interessanti della National League.

Il difensore ha soltanto 21 anni, ma sul ghiaccio sembra già navigato. Per questo motivo l'head-coach dei bianconeri Greg Ireland ripone molta fiducia nelle sue qualità e lo schiera con costanza. Nella massima serie svizzera ha finora già totalizzato 109 partite (9 punti). «È sicuramente piacevole sapere che il proprio lavoro venga apprezzato, ma devo anche ringraziare i miei compagni che mi mettono nelle condizioni di potermi esprimere al meglio», è intervenuto proprio Riva. «Ogni giorno cerco di rubare qualche "trucchetto" ai più esperti per imparare sempre qualcosa di nuovo e questo mi permette di crescere costantemente».

Le buone prestazioni con il Lugano - e in precedenza anche con la U20 - hanno spinto Patrick Fischer a convocare il giocatore nella Nazionale maggiore, dove recentemente è stato anche schierato in linea con Fora e Fazzini... «È stata un'esperienza bellissima e il fatto di aver giocato insieme a loro ha reso la situazione ancora più particolare. Parlavamo praticamente dialetto ticinese sul ghiaccio (ride, ndr) e abbiamo anche disputato delle belle partite. In ogni caso andare in Nazionale è sempre un piacere e reputo importante che ci si possa confrontare con giocatori di altre nazioni e rendersi conto del proprio livello». 

Ricordiamo che il 21enne, prima di diventare una pedina fondamentale dello scacchiere bianconero, aveva giocato per una trentina di gare in Swiss League con i Ticino Rockets (14 punti). «Personalmente trovo che i Rockets siano stati utili per la mia crescita poiché ho avuto tanto ghiaccio a disposizione e ho potuto esprimermi in tutte le situazioni di gioco. In quel periodo sono migliorato sotto diversi aspetti, per questo motivo penso si tratti indubbiamente di una tappa necessaria per i giovani ticinesi».

Anche Luigi, il padre di Elia, è stato un difensore di buon livello e nella sua carriera ha disputato 15 stagioni da professionista. «Ci sentiamo spesso, abbiamo un ottimo rapporto e chiaramente i suoi consigli sono sempre stati preziosi. Futuro in NHL? È un sogno, ma non un obiettivo a corto termine. Adesso ho altre priorità».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Zarco 1 anno fa su tio
Un talento sul quale puntare senza dubbi!
Evry 1 anno fa su tio
e per fortuna non segue per niente l'esempio di Vauclair, barvissimo avanti cosi
Bibo 1 anno fa su tio
@Evry Ma cos'è, Vauclair ti ha rubato la ragazza? è proprio seguendo il suo esempio che dovrebbero crescere i giovani, dare sempre il 100% e anche a fine carriera risultare uno dei migliori difensori a livello svizzero...
BarryMc 1 anno fa su tio
@Evry Da Patetico sei passato a Penoso! Vedi di smetterla che fai solo ridere
sergejville 1 anno fa su tio
@Evry Riva ha 21 anni e quindi non sta seguendo l'esempio di Vauclair? Ehm, spiegaci il ragoinamento. Ahahahaha!!! Furtissim questo Évry. Poi se ti i trovi davanti il buon Julio, che fai, un selfie? O un autografo? O gli dici in faccia quanto scrivi in rete?
sergejville 1 anno fa su tio
@Bibo ahahaha! Vero! 'sto Évry dev'essere un biancoblu che soffre ancora per il goal di Vauclair all'OT in Gara 4 del 2006...!!!
Bibo 1 anno fa su tio
@sergejville Lui biancoblù? Per carità!!
albertolupo 1 anno fa su tio
Che strana formazione Fazzini e Riva nella stessa linea.... magari hanno fatto una lìnea longitudinale Genoni-Riva-Fazzini?
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
FORMULA 1
2 ore
«Felice di essermi girato solo una volta»
Pessimo esordio stagionale per il tedesco della Ferrari.
SUPER LEAGUE
5 ore
Due autogol di Yao affossano il Lugano
Due sfortunate autoreti dell'ivoriano condannano i bianconeri, battuti 3-0 dall'YB
FORMULA 1
6 ore
Bottas padrone, Leclerc super: Hamilton giù dal podio
Il finlandese trionfa nel primo GP. Hamilton, penalizzato, scivola al quarto posto. Ottimo Norris, Red Bull ko
TENNIS
7 ore
Golubic, finale amara: Swiatek trionfa a Montreux
Nell'atto conclusivo la polacca si è imposta con un netto 6-2, 6-2
SIENA
11 ore
«Il casco era a pezzi, Zanardi è vivo grazie alla moglie»
Luigi Mastroianni, primo medico intervenuto per soccorrere il campione: «Daniela bravissima nonostante lo shock»
FORMULA 1
15 ore
Vettel, buio pesto: «Non sono contento della macchina»
La Ferrari ha deluso nelle qualifiche. Seb scatterà undicesimo, Leclerc settimo: «Difficile fare miracoli»
SERIE A
23 ore
Tris Milan, la Lazio s'inchina e scivola a -7 dalla Juve
I biancocelesti di Simone Inzaghi crollano all'Olimpico: a segno Calhanoglu, Ibrahimovic e Rebic
PODGORICA
1 gior
Covid-19, aumentano i casi: stop al campionato
La Federcalcio montenegrina ha preso questa decisione in attesa di vedere gli sviluppi della situazione
MERCATO
1 gior
«Messi e CR7 insieme alla Juve? È possibile, in molti lo vogliono»
L'ex fantasista di Milan e Barcellona fa sognare i tifosi bianconeri
FORMULA 1
1 gior
Pole di Bottas e buio Ferrari: disastro Vettel
La Mercedes domina le qualifiche del GP d'Austria al Red Bull Ring. Terzo Verstappen. Male la Rossa
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile