Olanda
2
Austria
0
fine
(1-0)
Keystone
HCL/HCAP
25.02.19 - 07:000
Aggiornamento : 15:46

L'Ambrì rallenta, il Lugano si avvicina

I biancoblù sono rimasti a secco di punti nel fine settimana appena trascorso, mentre i bianconeri ne hanno messi in cascina tre

AMBRÌ/LUGANO - La 45esima e la 46esima giornata di National League non hanno portato punti nelle casse dell'Ambrì, mentre il Lugano ha colto una vittoria in casa con il Rappi.

Dopo aver centrato un importante successo a Zugo, la formazione allenata da Cereda è caduta due volte consecutive contro due dirette concorrenti per i playoff. Dapprima i biancoblù hanno perso 3-1 a Friborgo, dopodiché – con lo stesso punteggio – sono stati sopraffatti davanti ai loro tifosi dal Bienne. 

Nonostante il risultato identico ottenuto nei due match, è stato un Ambrì dai due volti. Contro i burgundi alla squadra è mancata la consueta determinazione e alla fine a gioire, oltre al Friborgo, è stato anche Lhotak autore di una doppietta. Contro i suoi ex compagni il 25enne riesce sempre a sfornare ottime prestazioni e insieme a Marchon ha confezionato il 3-1 finale (di Hofer la rete della bandiera). Alla Valascia con il Bienne, invece, Kubalik e compagni le hanno provate tutte, ma quest'anno contro i Seelanders non c'è niente da fare (quattro sconfitte su quattro nei 60' in questa stagione). 

Se in Leventina ci si lecca le ferite, a Lugano la musica è un po' diversa ma non di molto. Venerdì i bianconeri sono infatti stati piegati 5-0 a Zurigo da un avversario che fino a quel momento era sembrato in netta difficoltà. Il giorno seguente invece è arrivata la reazione con il Rapperswil (8-5), anche se nel finale il Lugano – sull'8-2 – ha incassato tre reti evitabili in nemmeno due minuti di gioco.

All'Hallenstadion la squadra è caduta sotto i colpi di Hollenstein, Suter, Herzog, Bachofner e Pettersson, mentre alla Cornèr Arena sono saliti in cattedra Hofmann e Sannitz, autori di tre punti a testa. Il primo è terzo nella classifica generale dei TopScorer con 47 punti, mentre il ticinese è decimo con 37. Ricordiamo che in vetta c'è Kubalik (53).

A quattro turni dal termine della regular season l'Ambrì è dunque settimo in classifica (70 punti), una lunghezza di vantaggio sul Lugano che insegue (69) appaiato allo Zurigo. 

HOCKEY: Risultati e classifiche

Keystone
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pedrito-el-drito 2 anni fa su tio
più che rallentare ci siamo fermati... FORZA AMBRÌ!!!!!!!!!!!!!!!
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
IL SORPASSO… A DUE RUOTE
1 ora
Marquez Kaiser senza regno
Al Sachsenring vinceva sempre lui. E ora? Il circuito sinistrorso potrebbe aiutare
EURO 2020
3 ore
Lacrime ed emozione per Eriksen, poi la battaglia
Impostisi 2-1, i Diavoli Rossi sono rimasti a punteggio pieno
EURO 2020
3 ore
«Questa Svizzera ci sta provocando»
Macchine, tatuaggi, coiffeur: «Atteggiamenti che non hanno nulla a che fare con il professionismo»
HCAP/HCL
7 ore
Mano all'agenda: il primo derby nella nuova Valascia il 1. ottobre
La regular season del Lugano scatterà l'8 settembre in casa contro il Rappi, quella dell'Ambrì il 10 a Zurigo
EURO 2020
7 ore
Oggi si gioca l'Europeo, "ieri" si frequentava la scuola
Durante la pandemia 200 alunni hanno frequentato la scuola presso il Parken Stadium, per rispettare il distanziamento
TENNIS
9 ore
Nadal: no a Wimbledon e no alle Olimpiadi
L'iberico: «Ho ascoltato il mio corpo, voglio prolungare il più possibile la mia carriera...»
EURO 2020
11 ore
"Mad dog" Alioski grande grazie a Jacobacci
Idolo a Lugano, il macedone era finito nella polvere...
EURO 2020
12 ore
«Dannazione, ho solo 29 anni...»
Il racconto del medico che ha salvato la vita ad Eriksen, Jens Kleinefeld: «Momento molto commovente...».
MOTOMONDIALE
15 ore
«Dupasquier? Ci ha ricordato che in moto i piloti rischiano la vita»
L'ex pilota ticinese Marco Colandrea: «Le due ruote ti danno tanto, ma hanno il potere di toglierti tutto».
EURO 2020
16 ore
Guai a sbagliare
Nel match delle 15, valido per il Gruppo C, Ucraina e Macedonia del Nord cercano il riscatto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile