Keystone
NATIONAL LEAGUE
16.01.19 - 15:040
Aggiornamento : 23:21

Corsa playoff, bagarre totale: «A Lugano con il coltello tra i denti»

La parola a Ludovic Waeber, giovane portiere del Friborgo: «La vittoria di Ambrì mi dà morale. Il lavoro con Berra? Ha tanta esperienza e porta calma sul ghiaccio: sana concorrenza, ci troviamo bene»

FRIBORGO - Classifica cortissima, bagarre totale a ridosso della linea: la lotta per i playoff si fa sempre più incandescente e coinvolge in pieno c’è anche il Friborgo di Mark French. Battuti sabato dal Langnau, i Dragoni - con il 22enne Ludovic Waeber tra i pali - si sono riscattati domenica alla Valascia agguantando 3 punti pesanti.

«Era importante reagire subito e ce l’abbiamo fatta, è un successo che ci ha fatto bene e ci lascia sensazioni positive», spiega Weaber, che sin qui ha disputato 7 match ottenendo anche uno shutout. «Sapevo che ad Ambrì sarebbe toccato a me, era una decisione già pianificata. L’inizio è stato un po’ complicato, poi è andata sempre meglio. Da diverso tempo non giocavo, è stato importante farsi trovare pronto e ripartire con una vittoria: mi dà morale».

I prossimi match dei burgundi (50 punti) saranno contro Lugano - attualmente decimo con 46 - e Zugo, sabato in casa. «Affronteremo due ottime squadre che puntano sempre in alto. Ora il Lugano è dietro ed è lì che lo vogliamo tenere… Venerdì dobbiamo andare alla Cornèr Arena col coltello tra i denti, pronti a sacrificarci e dare tutto».

Il Friborgo dovrà ripartire da quanto di buono mostrato ad Ambrì (vittoria 2-5). «Esatto. La squadra ha giocato in maniera solida e mi ha aiutato. Abbiamo giocato il sistema voluto dal coach, difendendoci con efficacia. Abbiamo concesso qualche penalità, ma siamo stati bravi a neutralizzarle anche nei momenti importanti della partita: questo ci ha dato energia per spingere ancora di più».

Quello coi bianconeri sarà un incontro delicato, con in palio punti preziosissimi. «Da una partita all’altra sei sopra o sotto la linea. Penso che la cosa più importante sia continuare a lavorare e poi faremo i conti alla fine... Puntiamo ai playoff e sappiamo cosa bisogna fare per arrivarci».

Ultime battute sul lavoro quotidiano al fianco di Reto Berra, portiere titolare dei Dragoni con alle spalle anche 5 stagioni oltreoceano tra NHL e AHL. «Reto ha tanta esperienza, porta calma sul ghiaccio. Lo vedo nel lavoro quotidiano, vedo la serenità con cui si allena e fa ogni piccolo gesto: è un aiuto prezioso. Poi certo, io voglio provare a ritagliarmi il mio spazio. C’è una bella e sana concorrenza che mi aiuta a progredire, ci troviamo bene».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
MOTOMONDIALE
6 ore

Un po' di relax... luganese prima del rientro

Jorge Lorenzo - out da tre Gran Premi per infortunio - tornerà a gareggiare nel weekend prossimo a Silverstone

SERIE A
9 ore

«Icardi vittima del maschilismo nel calcio»

Adriano Galliani - attuale amministratore delegato del Monza - ha detto la sua in merito alla spinosa situazione dell'argentino

COPPA SVIZZERA
11 ore

Ticino-Romandia: Losanna-Lugano e Bellinzona-Xamax

Sorteggiati i duelli dei 1/16 di Coppa: sfida alla portata ma non semplice per i bianconeri, osso durissimo per i granata

MERCATO
12 ore

Lichtsteiner pronto ad abbracciare Schmidt in Bundesliga

Chiusa l'avventura in Premier con l'Arsenal il laterale elvetico sarebbe molto vicino alla firma con l'Augsburg

COPPA SVIZZERA
13 ore

Lo Sciaffusa di Yakin già a casa

Gialloneri out al primo turno, battuti 3-1 dalla squadra di Prima Lega del Linth. Avanti le tre squadre di Super League impegnate oggi

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile