Keystone
HCL - L'ANALISI
25.11.18 - 11:000
Aggiornamento : 21:38

Il Lugano non riesce a scendere dall'altalena

Lontano dalla Cornèr Arena i bianconeri continuano ad avere un ruolino di marca disastroso

LUGANO - Il Lugano non ne vuole proprio sapere di scendere dall'altalena. Il "copione" si è ripetuto anche nel weekend appena andato agli archivi: dopo il roboante e convincete 6-0 inflitto al Friborgo veneredì sera, la truppa di Greg Ireland è caduta malamente a Rapperswil 24 ore più tardi, sul ghiaccio di una squadra capace sino a ieri sera di mettere insieme (si fa per dire...) due vittorie nei 60'. 

In riva al Ceresio si fa fatica a raggiungere una certa continuità di rendimento a causa soprattutto di un pessimo ruolino di marcia in trasferta. Lontano dalla Cornèr Arena Lapierre e compagni hanno raccolto la miseria di 5 punti sui 30 a disposizione, ottenendo soltanto un successo pieno a Davos lo scorso 27 ottobre. A Lugano - se si vuole invertire questa tendenza - bisogna assolutamente apportare dei correttivi nei match esterni. Alla luce soprattutto di una classifica cortissima: dallo Zugo primo all'Ambrì decimo ci sono la miseria di 8 punti. Ecco che dunque ogni punticino racimolato riveste un'importanza ancor più grande. 

E pure il powerplay continua a non decollare: i bianconeri non riescono proprio a farlo funzionare e, ad oggi, resta il peggiore del campionato con solo il 10.14% di riuscita. Da inizio stagione il Lugano ha realizzato la miseria di 7 gol con l'uomo in più sul ghiaccio. 

Nel match di venerdì sera contro il Friborgo si erano messi in luce Linus Klasen (autore di un bel gol e di un pregevole assist), Tyler Chorney (solido e mai in affanno) ed Elvis Merzlikins. Ieri sera - in terra sangallese - non si è invece salvato nessuno, compreso il portiere lettone autore di una prestazione sottotono.

Chiusa una settimana in cui i bianconeri hanno subito due sconfitte (contro Frölunda e Rapperswil) e una vittoria (contro il Friborgo), ora risulta vitale preparare al meglio partita casalinga di venerdì contro il Bienne. E poi ci saranno i due derby. Insomma un periodo molto importante, oltre che delicato, per la truppa di Greg Ireland. 

Commenti
 
Evry 11 mesi fa su tio
WQuesto rispecchia le prestazioni del PORTIERE. Bravo ma a volte la testina nelle nuvole.
bobà 11 mesi fa su tio
@Evry Non possiamo pretendere che l'Elvis tenga in piedi la baracca SEMPRE! Da notare che abbiamo giocato 1.5 minuti in 5c3 senza trafiggere il Rappy. L'anno prossimo l'Elvis andrà oltre oceano e per ora abbiamo "trovato" Zurchirchen. Lapis datti una mossa! Qui non si tratta di irare fuori i soldini per tenere il Gregory, ma di assumere un portiere bravo!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
1 ora
Napoli raso al suolo, «ADL regista occulto, sarà rivoluzione»
La polveriera partenopea è pronta a esplodere. Arno Rossini: «Ancelotti è inattaccabile e comunque non se ne andrà: un allenatore non si dimette mai»
TENNIS
8 ore
Nole cade contro Thiem: con Federer sarà un duello da brividi
Novak Djokovic ha perso l'entusiasmante braccio di ferro con l'austriaco, vittorioso (5)6-7, 6-3, 7-6(5). Giovedì King Roger sfida il serbo per un posto nelle semifinali alle Atp Finals
HCL
10 ore
Lugano senza argomenti: a Zurigo arriva il quarto ko consecutivo
I bianconeri sono stati “suonati” 7-2 da Bodenmann (tripletta) e compagni. Nello stesso tempo il Friborgo ha steso il Ginevra all'overtime (2-1): Sprunger match-winner
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
10 ore
Lulea padrone nella Capitale: Berna battuto 3-0
Brutto ko interno per gli Orsi di Jalonen, piegati dagli svedesi nell'andata degli ottavi di finale. Ottima operazione del Losanna, vittorioso 2-1 in casa del Plzen. Buon pari per Zugo e Bienne
FORMULA 1
13 ore
Niente Formula 1: Mick Schumacher bocciato (per ora)
Reduce da una stagione deludente, il tedesco non ha ricevuto chiamate dal piano superiore
TENNIS
16 ore
King Roger resta in corsa, affondato Berrettini
Il fuoriclasse renano supera 7-6(2), 6-3 l'italiano e resta in corsa per un posto in semifinale alle ATP Finals
TENNIS
18 ore
"Hai perso perché ti sei sposato?" e il Nadal furioso sbrocca: "Str***ate"
Nervoso dopo la sconfitta incassata da Alexander Zverev, in conferenza stampa Rafa Nadal ha dovuto fronteggiare una domanda non troppo sensata di Ubaldo Scanagatta
NATIONAL LEAGUE
20 ore
«Lavoro per guadagnarmi più ghiaccio. Futuro? Aperto a ogni possibilità»
Il Friborgo, dopo un avvio complicato e il cambio di coach a inizio ottobre, ha dato segnali di crescita e inanellato 3 vittorie prima della sosta. Lhotak: «Vogliamo continuare in questa direzione»
HCL
23 ore
«Nilsson non giocherà più, ma non prenderemo Klasen»
Zurigo capolista intrattabile? Sven Leuenberger: «Dopo la pausa è sempre dura. Lugano squadra pericolosa, che gioca per divertire. Può vincere il titolo»
HCL
1 gior
Postma e il Lugano davanti al rullo compressore
Fin qui capace di vincere 9 delle 10 partite disputate all'Hallenstadion, questa sera lo Zurigo ospiterà i bianconeri del debuttante difensore canadese
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile