HCL
22.09.18 - 22:180
Aggiornamento : 23.09.18 - 09:52

Dalla fiera del gol il Lugano torna a casa con il sacco vuoto

I bianconeri sono stati superati con il punteggio di 6-5 dallo Zugo al termine di una partita ricca di reti ed errori difensivi

ZUGO - Niente “bis” per il Lugano. Dopo il convincente successo sul Davos di venerdì sera i ragazzi di Ireland, impegnati sul ghiaccio di Zugo, sono stati surclassati con il punteggio di 6-5, al termine di una partita vivace e ricca di reti nella quale le due difese non hanno certo fatto bella figura. A decidere una rete di Stalberg favorita da un erroraccio di Merzlikins.

L’avvio è stato di quelli peggiori per Merzlikins e compagni. Dopo soli 46’’ i Tori sono passati in vantaggio grazie ad un beffardo tiro di McIntyre che si è infilato alle spalle del portierone lettone. In seguito a una serie di occasioni vivaci che hanno reso la partita avvincente è arrivato il pareggio luganese grazie a una magistrale ripartenza orchestrata da Sannitz e finalizzata da Walker, alla seconda rete in altrettante partite. A riportare avanti i padroni di casa ci ha poi pensato Simion (al 7’45’’), prima che un magistrale assist di Jecker deviato da Cunti riportasse la situazione in parità 5’ più tardi. In un primo tempo spumeggiante e ricco di gol è poi caduto anche il 3-2 casalingo firmato da Martschini. La beffarda quarta rete dello Zugo, a firma Lammer, è caduta a 0,1 secondi (!) dalla sirena, a chiudere un pazzo primo tempo.

La “fiera del gol” (e degli errori difensivi) non si è però fermata alla pausa e così Lapierre – con la sfortunata complicità di Diaz – dopo soli 1’39’’ ha riportato sotto i suoi nel punteggio. Albrecht e Morini al 25’ e al 29’ hanno aggiunto altre due reti a un tabellino già ricchissimo. Il punto del 5-5 è stato griffato da una bellissima ripartenza di Fazzini al 31’20’’. A placare il fiume di reti ci hanno poi pensato i due estremi difensori che hanno portato il risultato immutato alla pausa grazie ai loro interventi.

L’ultimo periodo ha offerto la stessa quantità di emozioni e occasioni dei primi due tempi, son però mancate le reti che hanno caratterizzato tutta la partita. L’unica rete, quella che si è poi rivelata decisiva, è stata autografata da Stalberg che ha goduto di un’indecisione di Merzlikins per depositare il disco in rete al 51’. Le offensive luganesi, per quanto frequenti, non hanno trovato la fortuna sperata e i tre punti sono così andati ai Tori.

ZUGO - LUGANO  6-5 (4-2; 1-3; 1-0)
Reti: 0’46’’ McIntyre 1-0; 5’05’’ Walker (Sannitz) 1-1; 7’45’’ Simion (McIntyre, Zgraggen) 2-1; 12’30’’ Cunti (Jecker) 2-2; 15’33’’ Martschini (Zgraggen, McIntyre) 3-2; 19’59’’ Lammer 4-2; 21’39’’ Lapierre (Lajunen, Loeffel) 4-3; 25’09’’ Albrecht 5-3; 28’54’’ Morini 5-4; 31’20’’ Fazzini 5-5; 50’05’’ Stalberg (Thiry, Lammer) 6-5.
Lugano: Merzlikins; Chorney, Jecker; Wellinger, Loeffel; Ronchetti, Ulmer; Vauclair, Riva; Hofmann, Lajunen, Lapierre; Jörg, Sannitz, Walker; Bertaggia, Cunti, Bürgler; Reuille, Morini, Fazzini.
Penalità: Zugo 1x2'; Lugano 4x2' + 1x10'
Note: Bossard Arena, 6'833 spettatori. Arbitri: Salonen, Stricker; Castelli, Kovacs.

Commenti
 
sergejville 9 mesi fa su tio
Match d'altri tempi. A parte gli errori (Elvis soprattutto) a me il Lugano è piaciuto. Contro una pretendente al titolo, rimontare tre volte e meritare di andare almeno all'OT... sono segnali che il gruppo non molla e c'è unità di intenti. Come del resto , sottolineato da Ireland.
Zarco 10 mesi fa su tio
Lungi da me criticarlo , ma oggi e dico oggi solo, scarso ! In nhl così neanche il 5
Zarco 10 mesi fa su tio
@Zarco Elvis ovviamente
TOP NEWS Sport
SERIE C
1 ora

Dal carcere al Como: H'Maidat prova a ripartire

Il centrocampista 24enne, ex - tra le altre - di Brescia e Roma, era stato arrestato in Belgio per rapina

VIDEO
CICLISMO
4 ore

Follie da Tour: in volo sopra al gruppo

Alla Grande Boucle, si sa, se ne vedono di tutti i colori... Ecco il salto spericolato (sopra la carovana) di Valentin Anouilh

SUPER LEAGUE
14 ore

Prima amara per il Sion di Behrami: ride il Basilea

I renani, nel primo match della stagione 2019/20 di Super League, si sono imposti 4-1 al Tourbillon

MLS
17 ore

Il solito Ibra: «Io in MLS come una Ferrari in mezzo alle Fiat»

La star svedese dei Los Angeles Galaxy ha voluto esaltare sé stesso: «Non accetto che non mi arrivi la palla o che mi arrivi troppo tardi»

VIDEO
CICLISMO
18 ore

Fenomenale Alaphilippe: impresa nella cronometro! Paura per Van Aert

Performance maiuscola del francese, che vince la crono di Pau e consolida la maglia gialla. Secondo Thomas. Brutta caduta per Wout van Aert, portato in ospedale in ambulanza

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile