Ti-Press
SWISS LEAGUE
10.08.18 - 18:210

Licenza... e tre: promossi anche i Ticino Rockets

Soddisfatti tutti i requisiti richiesti, a Biasca hanno ottenuto il “permesso” di prendere parte al prossimo campionato

BIASCA – Non solo Lugano e Ambrì, nella giornata di venerdì anche il Biasca ha ottenuto la licenza da parte della Federazione per prendere parte alla prossima stagione. Il semaforo verde, per il club sopracenerino, si è acceso senza riserve finanziarie o infrastrutturali.

Di seguito il comunicato dei Razzi:
“L’Hockey Club Biasca Ticino Rockets comunica di aver ricevuto dalla competente commissione la licenza dipartecipare al campionato di Swiss League 2018/2019 senza riserve finanziarie o infrastrutturali della Raiffeisen BiascArena.

Il consiglio di amministrazione e la direzione dei Ticino Rockets coglie quest’occasione per ringraziare tutti coloro che, con il loro contributo hanno permesso al nostro Club di raggiungere questo risultato, segno tangibile della serietà e dell’impegno di tutti coloro che partecipano alla vita della nostra realtà sportiva.

Un grazie particolare va rivolto ai nostri sponsor che, aderendo alla filosofia dei Ticino Rockets, garantiscono un sostegno indispensabile e apprezzatissimo, in particolare da tutti i giocatori che hanno avuto e avranno l’opportunità di crescere con squadra biaschese di Swiss League.

Come sottolineato dal nostro Presidente Avv. Davide Mottis: «Siamo felici di poter annunciare il rilascio della licenza, senza riserve, per la stagione 2018/2019 che certifica la solidità della realtà Ticino Rockets. Ciò rappresenta un riconoscimento ed una conferma della bontà del lavoro svolto in questi primi 2 anni, durante i quali, oltre ai notevoli risultati sportivi ottenuti in termini di formazione e sviluppo, si è potuto consolidare la struttura organizzativa ed amministrativa, oltre che assicurare una base finanziaria». E a partire da domani, data della prima amichevole pre-campionato, che hockey sia!”

Commenti
 
VISIO 1 anno fa su tio
Bene e auguri
TOP NEWS Sport
EUROPA LEAGUE
2 ore
A Kiev ultimo giro di giostra europeo per il Lugano
Questa sera alle 18.55 il Lugano giocherà sul campo della Dinamo Kiev la sua sesta partita in EL
CHAMPIONS LEAGUE
10 ore
Atletico promosso, Juve vittoriosa in Germania
I ragazzi di Diego Simeone hanno battuto 2-0 la Lokomotiv Mosca, staccando il pass per gli ottavi. Con il medesimo risultato gli italiani hanno sbancato Leverkusen, costringendo i tedeschi all'EL
CHAMPIONS LEAGUE
12 ore
Atalanta, è un grandissimo exploit: ecco gli ottavi
Freuler e compagni si sono imposti per 3-0 in Ucraina contro lo Shakhtar Donetsk, centrando la qualificazione alla fase successiva della Champions
MOTOMONDIALE
14 ore
«Valentino Rossi? Non parlo. Marquez vincerà più di dieci Mondiali»
Max Biaggi ha pronosticato un futuro luminosissimo allo spagnolo. E anche al rampante Quartararo
NATIONAL LEAGUE
17 ore
«Schlegel via? Abbiamo colto l'opportunità»
Perché il Berna ha lasciato partire un portiere giovane e con ancora un anno e mezzo di contratto? Alex Chatelain: «Scelta condivisa e vantaggiosa per tutti»
SERIE A
20 ore
Lacrime per Ancelotti, 750'000 euro (per nemmeno sette mesi) per Gattuso
Il ribaltone di Napoli ha visto Carletto lasciare tra i pianti dei giocatori e Rino arrivare atteso da un lauto compenso
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
23 ore
Behrami l'italiano tra scuse e poca fame: «Non si sputa nel piatto dove si è mangiato»
Via da Nazionale e Sion (dove ha rinunciato a 1,5 milioni), Valon ha vissuto mesi turbolenti. Arno Rossini: «Lui un po' ruffiano. Da ex capitano della Svizzera non puoi tifare Italia»
HOCKEY
1 gior
«Non c'è limite ai sogni...»
Christian Stucki vede la luce in fondo al tunnel: «Nella mia testa ci sono già i prossimi obiettivi»
CHAMPIONS LEAGUE
1 gior
L'Inter s'inchina al Barça e saluta la Champions: avanza il Dortmund di Favre
I blaugrana gelano San Siro e spediscono Conte in Europa League (2-1). Sorride il Borussia Dortmund, promosso grazie al 2-1 sullo Slavia Praga. Piange l'Ajax, superato dal Valencia
CHAMPIONS HOCKEY LEAGUE
1 gior
Bienne, epilogo amarissimo! Out anche Zugo e Losanna
Quarti di Champions da incubo: fuori tutte le elvetiche. Il Bienne è stato eliminato all'overtime dal Frölunda, i Tori si sono arresi al Mountfield (0-4). Losanna ko col Lulea (5-2)
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile