ANA Ducks
6
DAL Stars
3
fine
(1-0 : 1-3 : 4-0)
ANA Ducks
NHL
6 - 3
fine
1-0
1-3
4-0
DAL Stars
1-0
1-3
4-0
1-0 KASE
7'
 
 
 
 
27'
1-1 HEISKANEN
 
 
29'
1-2 COMEAU
 
 
32'
1-3 RADULOV
2-3 KASE
37'
 
 
3-3 KASE
51'
 
 
4-3 MONTOUR
53'
 
 
5-3 SILFVERBERG
54'
 
 
6-3 LINDHOLM
60'
 
 
7' 1-0 KASE
HEISKANEN 1-1 27'
COMEAU 1-2 29'
RADULOV 1-3 32'
37' 2-3 KASE
51' 3-3 KASE
53' 4-3 MONTOUR
54' 5-3 SILFVERBERG
60' 6-3 LINDHOLM
Ultimo aggiornamento: 13.12.2018 06:40
Keystone
HCL
15.04.18 - 00:320
Aggiornamento 16:20

«Ci siamo già trovati sotto 0-2 nella serie: non è ancora finita»

Gregory Hofmann ha parlato della battuta d'arresto maturata dal Lugano all'Hallenstadion di Zurigo: «I Lions sono forti ma noi siamo in grado di batterli»

ZURIGO - Nemmeno gara-2 della finale dei playoff ha sorriso al Lugano. Nonostante i bianconeri abbiano messo tanta grinta e tanto cuore sul ghiaccio, sono stati nuovamente sconfitti di misura - questa volta all'overtime (4-5) - con la serie che è ora sul 2-0 in favore dei Lions. «Abbiamo giocato molto meglio rispetto a gara-1. Siamo stati più solidi e abbiamo dimostrato carattere tutta la partita», è intervenuto Gregory Hofmann al termine dell'incontro. «All'overtime è poi sempre una lotteria. Ci siamo creati diverse occasioni da gol e ci sono anche stati dei momenti in cui eravamo superiori ai nostri avversari, ma non abbiamo segnato. I Lions sono invece stati bravi ad approfittarne. In ogni caso sono contento di come il gruppo si sia espresso e adesso non possiamo mollare, anche perché in passato ci siamo già trovati sotto 2-0 nella serie: non è ancora finita».

Le troppe penalità rimediate dal Lugano - soprattutto nel terzo periodo (7x2') - si sono rivelate alla fine decisive... «Totalmente. Ne parliamo spesso durante i tempi ed è necessario imparare a essere molto più disciplinati e concentrati, cercando di evitare di cadere nelle provocazioni. Appena succede qualcosa prendiamo due minuti e questo implica di conseguenza - con un uomo in meno sul ghiaccio - uno spreco di energie non indifferente».

E questa sera, rispetto a gara-1, i bianconeri si sono creati maggiori occasioni da rete... «Abbiamo disputato una buona partita e non possiamo piangerci addosso. Siamo stati molto piu disciplinati nella zona neutra, non ci siamo sbilanciati troppo e abbiamo pattinato molto di più. Lo Zurigo è forte, ma noi abbiamo ancora margini di miglioramento e siamo in grado di battere chiunque. Ci sono sicuramente molti dettagli da migliorare, ma adesso si riparte. Il prossimo match lo giocheremo davanti ai nostri tifosi e toccherà a noi mettere in pista ancora più carattere: bisogna vincere la prima».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
serie
già trovati
già trovati sotto
trovati sotto
trovati sotto 2-0
ancora finita
sotto 2-0
lions
zurigo
TOP NEWS Sport
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report