Keystone
E se dopo Streit fosse un altro svizzero ad alzare la coppa?
NHL
12.04.18 - 16:150
Aggiornamento 23:49

Dieci svizzeri a caccia della Stanley

Nella notte svizzera, con le prime tre partite dei quarti di finale di Conference, sono scattati gli attesi playoff di NHL

NASHVILLE (USA) - Con le prime tre partite dei quarti di finale di Conference sono scattati ieri gli attesi playoff di NHL. A Pittsburgh i (duplici) campioni in carica hanno asfaltato Philadelphia con un perentorio 7-0 e la tripletta di sua maestà Sidney Crosby.

Ma durante la notte elvetica non c’è stato solo l’esordio dei Penguins, ormai abituati a battagliare per conquistare la Stanley. Al ballo per il titolo hanno infatti partecipato anche le debuttanti Vegas e Winnipeg, che hanno subito trovato la loro prima vittoria nel postseason sconfiggendo Los Angeles (1-0) e Minnesota (3-2).

Tra le fila dei Wild ha giocato anche Nino Niederreiter (18 gol e 14 assist in 63 partite) , uno dei dieci svizzeri impegnati nei playoff. Da parte sua Luca Sbisa, infortunato, non ha potuto contribuire al primo storico successo colto dai Golden Knights.

Gli altri otto elvetici, invece, dovranno pazientare ancora qualche ora prima di scendere sul ghiaccio. Roman Josi, Yannick Weber e Kevin Fiala (Nashville) sfideranno in un derby rossocrociato Sven Andrighetto (Colorado). Nico Hischier e Mirco Müller incroceranno invece i bastoni contro Tampa Bay. I Columbus di Dean Kukan voleranno invece a Washington per sfidare Ovechkin e compagni, mentre Timo Meier e i suoi San José saranno ospiti degli Anaheim.

Insomma, i dieci svizzeri oltreoceano sono pronti a giocarsi le proprie carte per conquistare la Coppa Stanley. Un’impresa che nella storia è riuscita solo a tre rossocrociati: David Aebischer con Colorado nel 2001, Martin Gerber con Carolina nel 2006 e Mark Streit, lo scorso anno, con Pittsburgh.

Tra i favoriti del post season ci sono sicuramente i Nashville di capitan Roman Josi - 53 punti (14 gol) -, Kevin Fiala - 48 punti (25 gol) -, e Yannick Weber  - 5 punti (2 gol). I Predators, sconfitti l’anno scorso in finale, sono infatti stati la miglior squadra della stagione regolare con i suoi 117 punti. Anche San José, con un convincente Timo Meier (ben 21 reti e 15 assist in regular season), può nutrire ambizioni di titolo. Mentre le altre franchigie “rossocrociate” non dovrebbero avere troppe speranze. Nico Hischier, prima scelta assoluta e autore di un’ottima prima annata in NHL condita da 52 punti (20 gol) e i suoi New Jersey Devils dovrebbero infatti compiere un vero e proprio miracolo per escludere dal tabellone Tampa Bay. Missioni impossibili anche per Dean Kukan - 0 gol e 4 assist con Columbus e Sven Andrighetto - 8 gol e 14 assist con Colorado.

 I rossocrociati ai Playoff:

Roman Josi (Nashville Predators)
Dean Kukan (Columbus Blue Jackets)
Mirco Müller (New Jersey Devils)
Luca Sbisa (Vegas Golden Knights)
Yannick Weber (Nashville Predators)
Sven Andrighetto (Colorado Avalanches)
Kevin Fiala (Nashville Predators)
Nico Hischier (New Jersey Devils)
Timo Meier (San Jose Sharks)
Nino Niederreiter (Minnesota Wild)

E quelli che hanno terminato la stagione:

Sven Bärtschi (Vancouver Canucks)
Denis Malgin (Florida Panthers)

I quarti di finale:

Eastern Conference

Nashville Predators - Colorado Avalanches
Winnipeg Jets - Minnesota Wild (serie 1-0)
Vegas Golden Knights - Los Angeles Kings (serie 1-0)
Anaheim Ducks - San José Sharks

Western Conference

Tampa Bay Lightning - New Jersey Devils
Boston Bruins - Toronto Maple Leafs
Washington Capitals - Columbus Blue Jackets
Pittsburgh Penguins - Philadelphia Flyers (1-0)

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
Tags
nashville
gol
punti
colorado
finale
conference
josé
columbus
dieci svizzeri
new jersey
TOP NEWS Sport
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report