Galatasaray
0
FC Porto
1
1. tempo
(0-1)
FC Schalke 04
0
Lokomotiv Moscow
0
1. tempo
(0-0)
Galatasaray
CHAMPIONS UEFA
0 - 1
1. tempo
0-1
FC Porto
0-1
 
 
17'
0-1 FELIPE AUGUSTO
FELIPE AUGUSTO 0-1 17'
Venue: Turk Telekom Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 52,223.
Referee: Aleksei Kulbakov (BLR).
Assistant referees: Dmitri Zhuk (BLR), Oleg Maslyanko (BLR).
Fourth official: Yury Khomchenko (BLR).
MATCH SUMMARY: Hosts guaranteed to reach #UEL round of 32 with win.
Porto are already through GROUP winners.
Galatasaray lost 1-0 at Porto on matchday 2.
Cimbom unbeaten in 6 UEFA home games (W2 D4).
Round of 16 draw: Monday 17 December, 12:00 CET.
Ultimo aggiornamento: 11.12.2018 19:29
FC Schalke 04
CHAMPIONS UEFA
0 - 0
1. tempo
0-0
Lokomotiv Moscow
0-0
SUAT SERDAR
27'
 
 
27' SUAT SERDAR
Venue: Veltins Arena.
Turf: Natural.
Capacity: 62,271.
Referee: Tasos Sidiropoulos (GRE).
Assistant referees: Polychronis Kostaras (GRE), Lazaros Dimitriadis (GRE).
Fourth official: Damianos Efthimiadis (GRE).
MATCH SUMMARY: Royal Blues are through GROUP runners up.
Loko could go to Europa League with a win.
Schalke won in Moscow on matchday 2.
Schalke unbeaten in 8 UEFA home games (W5 D3).
Round of 16 draw: 17 December, 12:00CET.
Ultimo aggiornamento: 11.12.2018 19:29
Keystone
NATIONAL LEAGUE
11.04.18 - 13:010
Aggiornamento 17:56

Kevin Klein, arrivato per tornare subito indietro

Sta per chiudere la sua carriera per i figli; prima però il 33enne difensore canadese vuole il titolo con lo Zurigo: «Sarebbe l'addio perfetto»

ZURIGO - Kevin Klein è un personaggio straordinario. Fuori dall'hockey è infatti un ragazzo divertente e molto cordiale: «Mi piace divertire e divertirmi», ha ammesso proprio il canadese.

Il divertimento finisce quando si scende sul ghiaccio: lì il possente difensore usa la barba poco rassicurante, i capelli "selvaggi" e lo sguardo severo per spaventare gli avversari. Quando fa buio un uomo così lo eviteresti. E come avversario in pista... pure.

Klein sa perfettamente quel che può trasmettere la sua immagine: «Ecco perché mi sto facendo nuovamente crescere i capelli: quando erano corti secondo mia moglie sembravo più gentile - ha aggiunto ridendo il nordamericano - e questo, sul ghiaccio, non aiutava di certo».

Il difensore è anche uno dei leader dei Lions e lo è stato fin dal primo giorno in cui, lo scorso agosto, è arrivato all'Hallenstadion. La nomina di assistente capitano... «Mi sono sentito molto onorato quando mi è stato proposto, anche se posso davvero essere un leader pure senza la "A" sul petto».

A inizio stagione Klein ha faticato per le dimensioni della pista, più grandi che in Nord America. «Per fortuna, le difficoltà sono durate solo un mese e non tre, altrimenti sarebbe stato un problema. Con il tempo poi mi sono innamorato delle piste più grandi: dovessi tornare indietro probabilmente finirei sempre contro le balaustre».

Decisivo in questi playoff, il canadese è pronto a chiudere la propria carriera tra pochi giorni. Il suo addio lo ha già comunicato ai dirigenti dei Lions, che per il futuro hanno ingaggiato Noreau. «Non si dovrebbe mai dire mai, ma in realtà la mia decisione è presa. Di conseguenza mi godrò ogni momento di questa finale e poi finirò con l'hockey. E devo dire che non è tanto male mollare quando si è ancora al miglior livello».

La famiglia chiama: dopo 700 partite di NHL e l'anno in Svizzera il 33enne è pronto a dedicare più tempo a moglie e figli. «Abbiamo cambiato città quattro volte negli ultimi cinque anni, ora i miei cari hanno bisogno di stabilità. I miei bambini dovrebbero avere l'opportunità di coltivare le amicizie, piuttosto che doverle lasciare costantemente». Ed è a Collingwood, in Ontario, che la truppa Klein si stabilirà, in una piccola fattoria...

D'altronde il canadese ha ammesso che mai l'hockey è stato il suo unico interesse: «Ci sono giocatori la cui intera vita è focalizzata sul disco e sul bastone; per me non è mai stato così. Quando sono a casa, non penso al mio sport, a praticarlo o seguirlo; dedico anzi il mio tempo ad altre questioni, come la riparazione di automobili. E ci sono molte altre cose che mi piacerebbe fare; anche se per ora non ne ho avuto la possibilità».

È appena arrivato e ripartirà presto. Alla National League mancherà senza dubbio il personaggio Klein.

Commenti
 
Vera Notari 8 mesi fa su fb
Lugano permettendo
Potrebbe interessarti anche
Tags
kevin klein
tempo
hockey
kevin
TOP NEWS Sport
Copyright ©2018 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report