Roma
0
SPAL
1
1. tempo
(0-1)
Vaduz
1
SC Kriens
2
fine
(0-2)
Lugano
0
Young Boys
0
fine
(0-0)
Lucerna
2
Basilea
1
fine
(1-0)
Sion
1
Xamax
1
fine
(1-0)
Ajoie
3
Bienne
3
2. tempo
(2-2 : 1-1)
Roma
SERIE A
0 - 1
1. tempo
0-1
SPAL
0-1
 
 
44'
0-1 PETAGNA ANDREA
PETAGNA ANDREA 0-1 44'
Venue: Stadio Olimpico.
Turf: Natural.
Capacity: 72,698.
History: 13W-9D-12W.
Goals: 45-35.
Age: 27,2-27,3.
Sidelined Players: ROMA - Gianluca Mancini (Yellow card suspension), Javier Pastore (Hip), Justin Kluivert (Thigh), Davide Santon (Muscle), Bryan Cristante (Abductor), Davide Zappacosta (Cruciate Ligament).
SPAL - Federico Di Francesco (Muscle), Gabriel Strefezza (Muscle), Arkadiusz Reca (Thigh), Jacopo Sala (Muscular), Mohamed Fares (Cruciate Ligament).
VAR Video Referee.
Ultimo aggiornamento: 15.12.2019 18:46
Vaduz
CHALLENGE LEAGUE
1 - 2
fine
0-2
SC Kriens
0-2
 
 
3'
0-1 ABUBAKAR ASUMAH
 
 
25'
0-2 FOLLONIER DANIEL
1-2 SCHWIZER DOMINIK
55'
 
 
ABUBAKAR ASUMAH 0-1 3'
FOLLONIER DANIEL 0-2 25'
55' 1-2 SCHWIZER DOMINIK
Venue: Rheinpark Stadion.
Turf: Natural.
Capacity: 7,584.
Ultimo aggiornamento: 15.12.2019 18:46
Lugano
SUPER LEAGUE
0 - 0
fine
0-0
Young Boys
0-0
 
 
43'
PETIGNAT ESTEBAN
OBEXER LINUS
59'
 
 
 
 
77'
MARTINS CHRISTOPHER
PETIGNAT ESTEBAN 43'
59' OBEXER LINUS
MARTINS CHRISTOPHER 77'
Venue: Stadio Cornaredo.
Turf: Natural.
Capacity: 6,390.
Ultimo aggiornamento: 15.12.2019 18:46
Lucerna
SUPER LEAGUE
2 - 1
fine
1-0
Basilea
1-0
1-0 SCHURPF PASCAL
10'
 
 
 
 
21'
XHAKA TAULANT
MALES DARIAN
32'
 
 
MULLER MARIUS
60'
 
 
 
 
61'
1-1 ZUFFI LUCA
 
 
63'
COMERT ERAY
 
 
63'
ARTHUR CABRAL
2-1 SCHURPF PASCAL
64'
 
 
MATOS RYDER
79'
 
 
 
 
90'
COMERT ERAY
10' 1-0 SCHURPF PASCAL
XHAKA TAULANT 21'
32' MALES DARIAN
60' MULLER MARIUS
ZUFFI LUCA 1-1 61'
COMERT ERAY 63'
ARTHUR CABRAL 63'
64' 2-1 SCHURPF PASCAL
79' MATOS RYDER
COMERT ERAY 90'
Venue: Swissporarena.
Turf: Natural.
Capacity: 16,490.
Ultimo aggiornamento: 15.12.2019 18:46
Sion
SUPER LEAGUE
1 - 1
fine
1-0
Xamax
1-0
1-0 KASAMI PAJTIM
28'
 
 
LENJANI ERMIR
33'
 
 
 
 
51'
1-1 SEFERY TAULANT
 
 
87'
NUZZOLO RAPHAEL
 
 
89'
CORBAZ THIBAULT
 
 
90'
RAMIZI SAMIR
28' 1-0 KASAMI PAJTIM
33' LENJANI ERMIR
SEFERY TAULANT 1-1 51'
NUZZOLO RAPHAEL 87'
CORBAZ THIBAULT 89'
RAMIZI SAMIR 90'
Venue: Stade Tourbillon.
Turf: Natural.
Capacity: 14,283.
Ultimo aggiornamento: 15.12.2019 18:46
Ajoie
COPPA SVIZZERA
3 - 3
2. tempo
2-2
1-1
Bienne
2-2
1-1
 
 
8'
0-1 RAJALA
 
 
10'
0-2 CUNTI
1-2 HAZEN
12'
 
 
2-2 JOGGI
20'
 
 
 
 
33'
2-3 KUNZLE
3-3 HAZEN
36'
 
 
RAJALA 0-1 8'
CUNTI 0-2 10'
12' 1-2 HAZEN
20' 2-2 JOGGI
KUNZLE 2-3 33'
36' 3-3 HAZEN
Ultimo aggiornamento: 15.12.2019 18:46
Keystone
HCL - L'ANALISI
18.03.18 - 08:010
Aggiornamento : 19:23

Lugano solido e concreto, è match point: i Dragoni (feriti) barcollano

I bianconeri di Ireland, capaci di sbancare per la seconda volta la BCF Arena, si sono portati sul 3-1 nella serie. Martedì alla Resega Lapierre&Co proveranno a fare l'ultimo passo verso le semifinali

LUGANO - Ancora un passo, ancora un acuto, ancora una lancia da conficcare nel cuore dei Dragoni: al Lugano, capace di sbancare per la seconda volta la BCF Arena e tornato a due "lunghezze" dal Friborgo (3-1), manca ora un solo - quanto fondamentale - passettino per volare in semifinale.

Battuti giovedì alla Resega dopo aver condotto le danze per buona parte del match, gli uomini di Ireland hanno saputo rifarsi ieri sera in terra burgunda, scongiurando l'aggancio nella serie e guadagnandosi il primo succulento match point.

In pista nel quarto atto con l'artista Linus Klasen (schierato 16'24") al posto del difensore canadese Ryan Johnston, la truppa bianconera - dimostratasi nuovamente compatta e pungente -, ha sfruttato al meglio i suoi punti di forza mettendo con le spalle al muro i rivali. Dopo il vantaggio di Lapierre e l'immediato pareggio di Rossi, i sottocenerini hanno a tratti sofferto la pressione di Sprunger, Cervenka, Birner&Co, resistendo e fulminandoli poi con grande cinismo al momento giusto. Il 2-1 firmato da Lajunen, gran lavoratore ed elemento fondamentale in questo Lugano, è stato un duro colpo per i Dragoni, costretti poi a capitolare un'altra volta (a proposito di momenti topici...) a soli 45 secondi dalla seconda sirena.

Capaci di soffrire, sacrificarsi e "soffocare" le offensive del Friborgo anche grazie alle parate del solito Merzlikins (premiato a fine match come migliore dei suoi), i ticinesi hanno imbrigliato gli uomini di Mark French, resistendo senza particolari affanni ai tentativi di rimonta che col passare dei minuti si sono fatti via via più confusionari e improvvisati. Vincente col 2+2 nelle prime due uscite, vincente ieri col 3+1, questo Lugano - nonostante le numerose assenze di peso -, ha diverse frecce al suo arco e lo ha dimostrato anche ieri. Nota di merito anche, e no poteva essere altrimenti, per Maxim Lapierre, scatenato e già autore di 4 gol: Barry Brust e compagni stanno soffrendo parecchio la verve del Top Scorer canadese.

Costretti anche a fare i conti con la presenza "part-time" di Jim Slater - assente ieri, come nei primi due atti, dopo aver giocato gara-3 -, i Dragoni ora barcollano e sono con le spalle al muro. Un nuovo eventuale passo falso risulterebbe fatale. Match point dunque per il Lugano, che martedì - da scoprire con che "formula" a livello di stranieri - proverà ad assestare la spallata decisiva ai burgundi e chiudere i conti.

Commenti
 
Calabrin 1 anno fa su tio
un po di fattore C.... sul 1-1 , qualche palo del friborgo..... secondo me questi playoff noscondono qualche sorpresa... zugo in primis!
Evry 1 anno fa su tio
Per la partita di martedì ci aspettiamo un LUGANO concreto e determinato: Fuori Klasen e lasciate giocare JOHNTON ¨¨
sergejville 1 anno fa su tio
@Evry lasciamo scegliere a ireland...
Evry 1 anno fa su tio
GRANDE Lugano !!! complimenti e auguri
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
49 min
Per il Lugano arrivano pari, record e vacanze (ma non per tutti)
I bianconeri hanno chiuso la prima parte del campionato pareggiando 0-0 contro lo Young Boys. Ora il rompete le righe, mentre Renzetti proverà a completare la vendita del club
FORMULA 1
3 ore
Vettel declassato: «Era inevitabile»
L'ad del Cavallino Louis Camilleri ha parlato della stagione che si è appena conclusa, elogiando le doti del monegasco
SCI ALPINO
5 ore
Pinturault vince, Kristoffersen giganteggia, Zenhäusern inforca
Il francese si è imposto nello slalom di Val-d'isère, precedendo Gross e Myhrer. Top ten per Meillard e Yule
NAZIONALE U20
7 ore
Un pezzo di Ambrì e Rockets al Mondiale
Rocco Pezzullo è ancora in corsa per prendere parte alla rassegna iridata di Ostrava e Trinec
SCI ALPINO
8 ore
Domina Pinturault ma Zenhäusern c'è
Il francese comanda dopo la prima manche dello slalom di Val-d'isère. Buon terzo posto per lo svizzero, finito davanti a Myhrer
SERIE A
10 ore
«Il Napoli non sta bene»
Rino Gattuso ha vissuto un esordio amarissimo sulla panchina partenopea. E non è la prima volta che sbaglia la prima...
MOTOMONDIALE
20 ore
«O si cambia o sarà addio...»
Valentino Rossi ha messo in chiaro le cose: dovrà vivere un 2020 da protagonista, altrimenti lascerà il motomondiale
HCL
23 ore
Linus Klasen: futuro al Lulea?
L'attaccante svedese, non confermato a Lugano, sarebbe vicino al ritorno in Svezia
CALCIO
1 gior
Chapecoense, Neto lascia il calcio. Era sopravvissuto all'incidente aereo: «Non ce la faccio più»
Il difensore brasiliano ha deciso di abbandonare l'idea di giocare ancora a pallone. Troppi i dolori con i quali sta convivendo negli ultimi mesi
FORMULA 1
1 gior
Barrichello inchioda Schumi: «La Ferrari era di Michael, io mai supportato»
Il brasiliano non ha conservato ricordi fantastici dei suoi anni con la Rossa: «È capitato che, finito un meeting tutti insieme, la squadra ne iniziasse poi uno “personale” con il tedesco»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile