TiPress
HCAP
06.10.17 - 22:040
Aggiornamento : 08.10.17 - 12:07

L’Ambrì spreca troppo. Lo Zugo vince con il minimo sforzo (e l’aiuto dei pali)

I biancoblù, impegnati alla Valascia, sono stati sconfitti 4-1 dai Tori. I leventinesi hanno creato molto senza però concretizzare le loro occasioni: sciupati anche due lunghi 5c3

AMBRÌ – L’Ambrì manca ancora l’appuntamento con la vittoria. Per la quinta partita consecutiva i biancoblù sono incappati in una sconfitta. A banchettare alla Valascia con il punteggio di 4-1 è stato lo Zugo. Decisive per i ticinesi le situazioni speciali sbagliate.

La partita è cominciata su buoni ritmi con le due squadre che sono andate entrambe varie volte alla conclusione. I leventinesi hanno poi preso il controllo del disco facendosi preferire agli avversari e sfiorando più volte la rete con Bianchi, Taffe e soprattutto D’Agostini. I
padroni di casa non sono riusciti, in conclusione di primo periodo, a sfruttare una doppia superiorità durata oltre 1’30’’ e si è così andati alla prima pausa sullo 0-0.

Anche i primi minuti della frazione centrale hanno visto gli uomini di Cereda farsi preferire a Diaz e compagni. Ci hanno poi pensato i ferri, in una nuova situazione di 5c3, a frapporsi tra i sopracenerini e la loro prima rete. A 18’’ dalla seconda pausa è stato però lo Zugo, in maniera immeritata per quanto visto sul ghiaccio, a trovare l’1-0 con Lammer.

In avvio di terzo periodo una nuova superiorità in 5c4 ha permesso a Emmerton e compagni di colpire un altro palo ma non di trovare la prima, agognata, segnatura. A 8’50’’ dal termine è arrivata la doccia fredda per i leventinesi, la premiata ditta Lammer-Stalberg ha sfruttato un errore in impostazione di Monnet per andare in rete con il top-scorer. La terza rete, che ha messo definitivamente fine al match, è arrivato per mano di McIntyre, il quale ha sfruttato un fortunoso rimbalzo della balaustra per trafiggere Conz al 54’38’’. Il quarto gol per gli svizzero centrali, è caduto al 57’11’’ con Klinberg, un risultato sicuramente troppo severo per i leventinesi che è stato modificato solo dalla rete di Ngoy allo scadere.

Ambrì che paga quindi i troppi errori davanti alla porta. I ragazzi di Cereda hanno creato molto ma concretizzato davvero troppo poco. L’occasione di riscattarsi ci sarà già domani sera in casa di un Kloten in grande difficoltà.

AMBRÌ - ZUGO 1-4 (0-0, 0-1, 1-3)
Reti: 39’43’’ Lammer (Stalberg) 0-1; 51’10’’ Stalberg (Lammer, Roe) 0-2; McIntyre (Helbling, Stalberg) 0-3; 57’11’’ Klinberg (Roe) 0-4; 59’59’’ Ngoy (Zwerger, Taffe) 1-4

Ambrì: Conz; Zgraggen, Plastino; Fora, Pinana; Ngoy, Jelovac; Collenberg, Gautschi; Zwerger, Taffe, D’Agostini; Lhotak, Emmerton, Monnet; Berthon, Müller, Lauper; Bianchi, Kostner, Trisconi.

Note: Valascia 3721. Arbitri: Stricker, Urban, Obwegeser, Castelli. Penalità: Ambrì 3x2’ Zugo 6x2’

Guarda le 4 immagini
Commenti
 
Meridiana 1 anno fa su tio
Purtroppo un risultato che rispecchia i tanti Bla Bla e scarsa concretezza. AUGURI per tempi migliori... è üra di agire.
Al81 1 anno fa su tio
Bravi ragazzi avanti così non mollate che i risultati arriveranno
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
2 ore

Dal lungo stop al rinnovo... dopo un folle finale: «A 30 anni non era semplice tornare»

Il ticinese Igor Djuric, fresco di rinnovo fino al 2022, è uno dei leader dello Xamax: «Posso parlare di premio per il duro lavoro. Joël Magnin? È un mister molto attivo e positivo»

SUPER LEAGUE
5 ore

Renzetti resta: «Sarei stato felice in tutti i casi»

Il presidente del Lugano ha commentato il "no" di Leonid Novoselskiy

COPA AMERICA
6 ore

Cavani stende il Cile

L'Uruguay ha vinto il big match con il Cile grazie alla rete firmata nel finale dall'attaccante del PSG. Definiti tutti i quarti di finale della competizione

SONDAGGIO
UN DISCO PER L’ESTATE
8 ore

Quando Seger tornò a casa con la coppa in tram

Il difensore e storico capitano degli Zurigo Lions è un’icona per l’hockey rossocrociato. Nel suo palmarès ha titoli, record e pure un’esultanza indimenticabile

SERIE A
17 ore

Il futuro è ancora un mistero: intanto Valon si rilassa a Gardaland

Il ticinese ha qualche buona proposta sul tavolo: dalla permanenza all'Udinese fino al ritorno in Svizzera...

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report