Keystone
HCAP/LNB
03.05.17 - 06:570
Aggiornamento : 23:14

«Rockets? Non credo di essere sulla lista, ci sono altri candidati»

Nella prossima stagione Dmitri Tsygourov avrebbe dovuto ricoprire il ruolo di skills coach biancoblù: «Visti gli sviluppi questo non vale più. Per ora ho ricominciato a lavorare col settore giovanile»

AMBRÌ - Che ruolo avrà Dmitri Tsygourov nel “prossimo” Ambrì? Duca per Zanatta, Cereda per Dwyer, la rivoluzione biancoblù - incentrata su un ritorno alla formazione e un riavvicinamento al territorio - ha cambiato le carte in tavola.

Ancora da chiarire la posizione del 50enne, reduce da una stagione passata alla transenna della Prima squadra - da ottobre in poi - nel ruolo di assistant coach di Hans Kossmann e Gordie Dwyer. «Inizialmente, secondo quanto pianificato a fine stagione con Dwyer e Zanatta, ero destinato a ricoprire il ruolo di skills coach di tutta la società, inclusa la Prima squadra, il settore giovanile e il partner team - ha spiegato Tsygourov - Ora, visti gli sviluppi, questo non vale più. Si trattava di dover gestire in modo tecnico lo sviluppo delle varie squadre e dei giocatori, con una specializzazione sulla difesa».

E ora? «Non posso dire niente in questo momento. Dopo la fine della stagione non ho ancora avuto nessuna valutazione da parte della società sul mio lavoro. Per ora mi hanno detto che il mio compito è ricominciare a lavorare con il settore giovanile: in questo momento gestisco gli allenamenti estivi delle diverse categorie. Per il futuro ho parlato con Duca, nuovo ds, e ci siamo trovati sulla stessa linea, Paolo avrà però ancora bisogno di tempo per entrare in materia e pianificare i prossimi passi in modo da poter progredire. Personalmente sono aperto a qualsiasi posizione».

E una posizione vacante è proprio quella di assistant coach dell’Ambrì. «L’head coach deve avere la possibilità di scegliere con chi vuole lavorare. Sotto questo aspetto sono tranquillissimo, se non mi dovessero scegliere non ci sarà alcun tipo di discussione. Certo a me piacerebbe rimanere come lo scorso anno, non per forza come assistente ma membro dello staff. C’è chi fa analisi video, chi lavora sul ghiaccio: io sono un uomo “da ghiaccio”».

C’è in programma un incontro con Cereda? «Al momento attuale non c’è in programma nessun "colloquio". Se Luca avrà bisogno di me lo incontrerò volentieri».

In questo momento, dopo il passaggio di Cereda all’Ambrì, manca anche il nome del coach dei Rockets. Sei un candidato? «Non c’è niente di ufficiale, ma qualcuno mi ha già detto che non sono sulla lista. Valutano altre persone. Dal mio punto di vista ogni allenatore deve essere sfruttato al meglio in base alle sue qualità. La dirigenza farà le sue valutazioni e cercherà di sfruttare ogni tecnico sotto contratto. Se pensano che il mio compito debba essere quello di lavorare con i ragazzi del settore giovanile, dove serve un lavoro importante e di qualità, accetto di buon grado. Se il mio impegno verrà allargato anche per aiutare i difensori della Prima squadra o della LNB, accetterò allo stesso modo e con la stessa motivazione».

HOCKEY: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
HOCKEY
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
3 ore
«Io non giocherei, noi ultima ruota del carro»
Ripresa difficile per i calciatori: corpo e mente messi alla prova.
LUGANO
6 ore
Convivere con il virus: Lugano, lentamente si riparte
Il gruppo di Super League si è ritrovato agli ordini di mister Jacobacci.
HCAP
9 ore
«Salary cap, licenze e retrocessioni: giusto riflettere a 360°»
Luca Cereda: «Dal 1. giugno comincerà il secondo blocco della preparazione. Flynn e D'Ags? Ci raggiungeranno in luglio»
SVIZZERA
17 ore
Gli spettatori potrebbero tornare allo stadio da luglio
Daniel Koch: «Lo sport è un settore importante e adesso le restrizioni devono essere allentate»
LIGUE 1
18 ore
«Uno scandalo assoluto, siamo degli idioti»
Aulas, patron del Lione, è furioso: «Ripartono anche in Spagna. Qui il protocollo Uefa non è stato nemmeno guardato»
SCI ALPINO
20 ore
Moser dona 300'000 franchi, Wengen si salva?
Swiss-Ski ha deciso di ritirare la richiesta di sostituzione del Lauberhorn dal calendario della FIS
FORMULA 1
1 gior
«Sogno e prego che Schumi possa migliorare»
Felipe Massa, ex compagno di Schumacher ai tempi della Ferrari: «Ho informazioni dirette sul suo stato di salute, ma...»
SERIE A
1 gior
Dubbi su Juve-Inter: aperta un'indagine
Il patron della Lazio è stato subito convocato per fornire chiarimenti e approfondire i suoi sospetti
TENNIS
1 gior
Naomi Osaka da record: più di 37 milioni d'introiti in un anno
Mai nessuno nella storia del tennis femminile era stato in grado di raggiungere un guadagno simile in una sola stagione
TENNIS
1 gior
King Roger: «Non mi sto allenando e non vedo motivi per farlo»
Il campione renano è rilassato: «Era dal 2016 che non stavo a casa per cinque settimane consecutive»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile