VEGAS Knights
3
CHI Blackhawks
5
fine
(2-1 : 0-2 : 1-2)
VEGAS Knights
NHL
3 - 5
fine
2-1
0-2
1-2
CHI Blackhawks
2-1
0-2
1-2
1-0 CARRIER
3'
 
 
2-0 KARLSSON
6'
 
 
 
 
7'
2-1 KANE
 
 
24'
2-2 HAAN
 
 
25'
2-3 GUSTAFSSON
 
 
44'
2-4 DACH
 
 
57'
2-5 STROME
3-5 SCHMIDT
60'
 
 
3' 1-0 CARRIER
6' 2-0 KARLSSON
KANE 2-1 7'
HAAN 2-2 24'
GUSTAFSSON 2-3 25'
DACH 2-4 44'
STROME 2-5 57'
60' 3-5 SCHMIDT
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 14.11.2019 07:31
Keystone
HCAP/LNB
03.05.17 - 06:570
Aggiornamento : 23:14

«Rockets? Non credo di essere sulla lista, ci sono altri candidati»

Nella prossima stagione Dmitri Tsygourov avrebbe dovuto ricoprire il ruolo di skills coach biancoblù: «Visti gli sviluppi questo non vale più. Per ora ho ricominciato a lavorare col settore giovanile»

AMBRÌ - Che ruolo avrà Dmitri Tsygourov nel “prossimo” Ambrì? Duca per Zanatta, Cereda per Dwyer, la rivoluzione biancoblù - incentrata su un ritorno alla formazione e un riavvicinamento al territorio - ha cambiato le carte in tavola.

Ancora da chiarire la posizione del 50enne, reduce da una stagione passata alla transenna della Prima squadra - da ottobre in poi - nel ruolo di assistant coach di Hans Kossmann e Gordie Dwyer. «Inizialmente, secondo quanto pianificato a fine stagione con Dwyer e Zanatta, ero destinato a ricoprire il ruolo di skills coach di tutta la società, inclusa la Prima squadra, il settore giovanile e il partner team - ha spiegato Tsygourov - Ora, visti gli sviluppi, questo non vale più. Si trattava di dover gestire in modo tecnico lo sviluppo delle varie squadre e dei giocatori, con una specializzazione sulla difesa».

E ora? «Non posso dire niente in questo momento. Dopo la fine della stagione non ho ancora avuto nessuna valutazione da parte della società sul mio lavoro. Per ora mi hanno detto che il mio compito è ricominciare a lavorare con il settore giovanile: in questo momento gestisco gli allenamenti estivi delle diverse categorie. Per il futuro ho parlato con Duca, nuovo ds, e ci siamo trovati sulla stessa linea, Paolo avrà però ancora bisogno di tempo per entrare in materia e pianificare i prossimi passi in modo da poter progredire. Personalmente sono aperto a qualsiasi posizione».

E una posizione vacante è proprio quella di assistant coach dell’Ambrì. «L’head coach deve avere la possibilità di scegliere con chi vuole lavorare. Sotto questo aspetto sono tranquillissimo, se non mi dovessero scegliere non ci sarà alcun tipo di discussione. Certo a me piacerebbe rimanere come lo scorso anno, non per forza come assistente ma membro dello staff. C’è chi fa analisi video, chi lavora sul ghiaccio: io sono un uomo “da ghiaccio”».

C’è in programma un incontro con Cereda? «Al momento attuale non c’è in programma nessun "colloquio". Se Luca avrà bisogno di me lo incontrerò volentieri».

In questo momento, dopo il passaggio di Cereda all’Ambrì, manca anche il nome del coach dei Rockets. Sei un candidato? «Non c’è niente di ufficiale, ma qualcuno mi ha già detto che non sono sulla lista. Valutano altre persone. Dal mio punto di vista ogni allenatore deve essere sfruttato al meglio in base alle sue qualità. La dirigenza farà le sue valutazioni e cercherà di sfruttare ogni tecnico sotto contratto. Se pensano che il mio compito debba essere quello di lavorare con i ragazzi del settore giovanile, dove serve un lavoro importante e di qualità, accetto di buon grado. Se il mio impegno verrà allargato anche per aiutare i difensori della Prima squadra o della LNB, accetterò allo stesso modo e con la stessa motivazione».

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
1 ora
«L'ultima volta l'Ambrì ci ha ucciso»
Christian Dubé è l'artefice della rinascita del Friborgo: «Ma non ho la bacchetta magica, non c'è alcun segreto»
MOTOGP
9 ore
Soldi e ingegneri per continuare, Rossi tra ambizione e ritiro
Il Dottore non correrà oltre il 2020 se non sarà veloce e... «Continuando così non risolveremo mai i nostri guai»
GLAND
12 ore
«Michael Schumacher è grave», ma Corinna risponde
Botta e risposta tra l'ex manager e la moglie dell'ex campione tedesco
HCL
15 ore
«Herburger? Velocità e visione di gioco: risponde alle nostre necessità»
Hnat Domenichelli, GM del Lugano, ha commentato l'ingaggio di Raphael Herburger per la prossima stagione: «Vogliamo un gioco più offensivo, ci aiuterà. Rispetto a Bienne è un giocatore più completo»
PREMIER LEAGUE
16 ore
Multa di 20'000 sterline se in ritardo, di 1'000 se squilla il telefono
Frankie Lampard ha fissato ammende salate per chi, al Chelsea, sgarra su orari, vestiario ed “educazione”
NATIONAL LEAGUE
19 ore
Jelovac lascerà l'Ambrì: biennale col Rapperswil
I sangallesi hanno comunicato l'ingaggio del difensore 24enne e del giovane attaccante Marco Lehmann. Inoltre Simek, arrivato in prestito dal Ginevra, resterà al Rappi sino a fine stagione
HCL
19 ore
Nuovo attaccante a Lugano: biennale ad Herburger
Il centro austriaco - già visto in Svizzera con la maglia del Bienne - giocherà in bianconero nel 2020/21 e 2021/22
Hockey
22 ore
L'Ambrì è dietro (solo) al Ginevra: gli stranieri delle Aquile hanno più... NHL nelle gambe!
Gli unici tre ad aver vinto la Stanley Cup sono invece Viktor Stalberg del Friborgo, Eric Fehr del Ginevra e Markus Krüger dei Lions (due volte)
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
1 gior
Napoli raso al suolo, «ADL regista occulto, sarà rivoluzione»
La polveriera partenopea è pronta a esplodere. Arno Rossini: «Ancelotti è inattaccabile e comunque non se ne andrà: un allenatore non si dimette mai»
TENNIS
1 gior
Nole cade contro Thiem: con Federer sarà un duello da brividi
Novak Djokovic ha perso l'entusiasmante braccio di ferro con l'austriaco, vittorioso (5)6-7, 6-3, 7-6(5). Giovedì King Roger sfida il serbo per un posto nelle semifinali alle Atp Finals
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile