HCL
12.04.16 - 07:180
Aggiornamento : 09:20

«Vincere per mettere il Berna sotto pressione: potrebbe cambiare tutto»

Vauclair ha presentato gara-5 di finale di questa sera: una vittoria degli Orsi chiuderebbe la serie, un successo bianconero rimetterebbe tutto in discussione. Lugano, ricordi il 2001?

LUGANO - Inutile rimuginare sul passato, inutile ripensare a quanto è accaduto nelle ultime tre sfide di finale tra Lugano e Berna: i bianconeri non possono più sbagliare e, per provare a tenere in bilico la serie con gli Orsi, questa sera Vauclair e compagni sono chiamati a rialzare la testa e a battere per la seconda volta i ragazzi di Leuenberger.

«Dobbiamo ripartire da qui e sappiamo che dobbiamo conquistare la vittoria; così facendo avremo l’occasione di mettere un po’ di pressione sulle loro spalle - ha spiegato proprio il numero 3 bianconero - Possiamo e dobbiamo migliorare su diversi particolari, anche se seguendo il nostro gioco abbiamo sempre avuto l’occasione di vincere le precedenti partite; ovviamente vorremmo tirare di più, vorremmo metterli ancora più in difficoltà, ma dobbiamo anche tenere in considerazione che stiamo affrontando un Berna che fin qui si è rivelato un avversario ostico».

Eppure, giocando in casa, il Lugano ha davvero l’opportunità di far vacillare i valori di questa serie. Riuscendo a imporsi questa sera alla Resega, infatti, i bianconeri tornerebbero giovedì a Berna con la possibilità di rimettere tutto in discussione, costringendo gli Orsi a vincere gara-6 per non dover scendere nuovamente in Ticino per l’ultima e decisiva sfida. Una pressione mentale non da poco… «Non voglio guardare troppo in avanti, dobbiamo prima di tutto vincere in casa, però è vero che in quel caso per loro potrebbe non essere facilissimo tornare a giocare davanti al proprio pubblico dopo aver sciupato il primo match point: si troverebbero a gestire una pressione importante, cosa mai successa in questi playoff, a differenza di quanto è accaduto in regular season. Questi sono dettagli che possono ribaltare una serie, che la possono decidere… in fondo fino a qui sono stati proprio i dettagli a spezzare l’equilibrio tra le due squadre», ha continuato.

E come dargli torto? I tifosi bianconeri difficilmente dimenticheranno, ad esempio, la finale per il titolo del 2001 quando il Lugano dopo quattro partite comandava per 3-1 nei confronti dei Lions, prima di perdere malamente alla Resega la quinta sfida, per poi cadere all’Hallenstadion e infine arrendersi alla staffilata di Samuelsson nell’overtime di gara-7. Ovviamente compiere una rimonta del genere non è affatto facile, ma i bianconeri che conquistarono il titolo nel 2006 fecero ancora meglio...

La chiave di volta di tutta la serie, con tutta probabilità, è e sarà il powerplay. «Entrambe le squadre hanno migliorato tanto il proprio boxplay. Sia noi che loro facciamo fatica a segnare con l’uomo in più, ma sarà determinante riuscire a sbloccarci in queste situazioni perché facilitano il nostro compito», ha concluso Vauclair.

Commenti
 
El Jardinero 3 anni fa su tio
Grandissimo Julien Vauclair il Lugano è una pantera ferita...e una belva ferita è sempre temibile...per l'orso che sta mangiando il miele della coppa è un'insidia... Sta aprendo il vasetto ...portiamoglielo via !!! :)
Esse 3 anni fa su tio
@El Jardinero Metafora sportiva Level : Armando Ceroni
bobà 3 anni fa su tio
@El Jardinero bella !
El Jardinero 3 anni fa su tio
@Esse Un grande Armandone... so che molti lo detestano (credo per un pizzico di superbia) ...ma le sue telecronache mi divertono e arricchiscono. Non so se alla SFR o TSR ne hanno uno così....
IlGatto 3 anni fa su tio
@El Jardinero almeno Ceroni è un entusiasta del lavoro che fa, come lo era Peo Mazzola, purtroppo gia' scomparso!
Esse 3 anni fa su tio
@El Jardinero nel suo genere è il numero Uno! ;-)
GI 3 anni fa su tio
Grande Julio: e vittoria sia !! Dai Lugano NON MOLLARE MAI !!
TheZec 3 anni fa su tio
Più che per mettere il Berna sotto pressione direi che è importante vincere per non andare a casa...
Frankeat 3 anni fa su tio
@TheZec Certo che andare a casa quando si gioca... in casa è una bella beffa :-)
IlGatto 3 anni fa su tio
@Frankeat guarda che ha anche un lato positivo !..... sei gia' a casa tua e non devi fare il viaggio di ritorno. ( scherzo ).. Ricordo , molti anni fa , di essere stato congli amici a Berna e ....siamo ritornati campioni. Chissa'se questo mio pensiero positivo portera' fortuna alla squadra ? comunque , Forza Lugano e NON MOLLARE MAI!
TOP NEWS Sport
NATIONAL LEAGUE
52 min
Lo Zurigo si tiene stretto Noreau
Il difensore canadese ha rinnovato fino al 2022 il suo accordo con i Lions. Sven Leuenberger: «Maxim dà impulsi importanti al nostro gioco»
NATIONAL LEAGUE
2 ore
Calle Andersson resta fedele al Berna
Il difensore 25enne, che di recente era stato accostato a diversi club - tra cui anche il Lugano -, ha rinnovato con gli Orsi fino al 2023
TENNIS
5 ore
Federer battuto, a Buenos Aires la spunta Zverev
Il 22enne tedesco ha vinto il secondo round del tour d'esibizione. King Roger piegato 7-6(2), 7-6(2)
HCL
6 ore
«Il mio Lugano era in crisi, non questo»
Penultimo ma combattivo, sul ghiaccio della Cornèr Arena il Rapperswil non baderà troppo ai bianconeri: «A noi interessa poco come sta il nostro avversario»
SUPER LEAGUE
8 ore
«Sabbatini potrebbe non rientrare prima dell'anno nuovo»
Maurizio Jacobacci sta preparando il Lugano per Thun: «Siamo pronti. Abbiamo recuperato Bottani, Gerndt ha avuto qualche problema con la pubalgia ma si è allenato con il gruppo»
FORMULA 1
15 ore
«La Ferrari è un posto strano, non andarci»
Bernie Ecclestone ha messo in guardia Hamilton, che nel 2021 potrebbe cambiare scuderia: «Fossi in lui vincerei un altro titolo e mi ritirerei»
SUPER LEAGUE
19 ore
«Stéphane Henchoz è un falso...»
Il portiere del Sion - Kevin Fickentscher - non ha per niente apprezzato le ultime dichiarazioni del suo ex allenatore: «È impossibile per me lavorare con personaggi del genere, mi ha deluso»
FORMULA 1
22 ore
Ferrari, 40'000'000 per liberarsi di Vettel
L'incidente di Interlagos è stato la goccia che ha fatto traboccare il vaso. A Maranello stanno pensando di lasciar libero il tedesco, che però ha ancora un anno di ricchissimo contratto
MOTOGP
1 gior
Marc Marquez: «Alex con me in Honda? Lo avrei preferito in un altro box»
Il campione del Mondo della classe regina ha commentato l'arrivo del fratello nel team ufficiale HCR: «Mi è stato chiesto un parere, non potevo dire di no. Cercherò di dargli alcuni consigli, ma...»
L'OSPITE – ARNO ROSSINI
1 gior
«Vlado da incatenare e da portare a Muri»
La Svizzera andrà all'Europeo senza il suo selezionatore, tentato dal Napoli? «Il suo eventuale rinnovo è anche una scelta politica»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile