Roma
4
Lecce
0
fine
(2-0)
Kloten
4
GCK Lions
3
fine
(1-0 : 1-3 : 1-0 : 1-0)
Ajoie
4
La Chaux de Fonds
2
fine
(0-0 : 2-1 : 2-1)
Olten
7
Langenthal
0
fine
(2-0 : 4-0 : 1-0)
Visp
1
Turgovia
1
overtime
(0-0 : 0-1 : 1-0 : 0-0)
WAS Capitals
3
PIT Penguins
3
3. tempo
(1-0 : 0-2 : 2-1)
DAL Stars
CHI Blackhawks
21:00
 
BUF Sabres
WIN Jets
21:00
 
Roma
SERIE A
4 - 0
fine
2-0
Lecce
2-0
1-0 UNDER CENGIZ
13'
 
 
2-0 MKHITARYAN HENRIKH
37'
 
 
MANCINI GIANLUCA
49'
 
 
3-0 DZEKO EDIN
70'
 
 
4-0 KOLAROV ALEKSANDAR
80'
 
 
13' 1-0 UNDER CENGIZ
37' 2-0 MKHITARYAN HENRIKH
49' MANCINI GIANLUCA
70' 3-0 DZEKO EDIN
80' 4-0 KOLAROV ALEKSANDAR
Venue: Stadio Olimpico.
Turf: Natural.
Capacity: 72,698.
History: 21W-8D-2W.
Goals: 68-27.
Age: 27,1-28,2.
Sidelined Players: ROMA - Javier Pastore (Bone), Davide Zappacosta (Cruciate Ligament), Amadou Diawara (Knee), Antonio Mirante (Meniscal), Nicolu00f2 Zaniolo (Cruciate Ligament).
LECCE - Filippo Falco (Hamstring), Khouma Babacar (Biceps femoris muscle), Diego Farias (Muscular), Riccardo Saponara (Thigh).
VAR Video Referee.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 20:24
Kloten
LNB
4 - 3
fine
1-0
1-3
1-0
1-0
GCK Lions
1-0
1-3
1-0
1-0
1-0 STEINER
18'
 
 
 
 
23'
1-1 HAYES
2-1 GANZ
25'
 
 
 
 
26'
2-2 ANDERSSON
 
 
37'
2-3 RIZZELLO
3-3 LEMM
47'
 
 
4-3 LEHMANN
61'
 
 
18' 1-0 STEINER
HAYES 1-1 23'
25' 2-1 GANZ
ANDERSSON 2-2 26'
RIZZELLO 2-3 37'
47' 3-3 LEMM
61' 4-3 LEHMANN
EHC KLOTEN leads series 2-1.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 20:24
Ajoie
LNB
4 - 2
fine
0-0
2-1
2-1
La Chaux de Fonds
0-0
2-1
2-1
1-0 DEVOS
24'
 
 
 
 
26'
1-1 GREZET
2-1 MADER
31'
 
 
3-1 PRIVET
43'
 
 
 
 
59'
3-2 JAQUET
4-2 THIBAUDEAU
60'
 
 
24' 1-0 DEVOS
GREZET 1-1 26'
31' 2-1 MADER
43' 3-1 PRIVET
JAQUET 3-2 59'
60' 4-2 THIBAUDEAU
HC AJOIE leads series 2-1.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 20:24
Olten
LNB
7 - 0
fine
2-0
4-0
1-0
Langenthal
2-0
4-0
1-0
1-0 KNELSEN
6'
 
 
2-0 NUNN
10'
 
 
3-0 HAAS
22'
 
 
4-0 NUNN
28'
 
 
5-0 NUNN
33'
 
 
6-0 CHIRIAEV
37'
 
 
7-0 HAAS
42'
 
 
6' 1-0 KNELSEN
10' 2-0 NUNN
22' 3-0 HAAS
28' 4-0 NUNN
33' 5-0 NUNN
37' 6-0 CHIRIAEV
42' 7-0 HAAS
SC LANGENTHAL leads series 2-1.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 20:24
Visp
LNB
1 - 1
overtime
0-0
0-1
1-0
0-0
Turgovia
0-0
0-1
1-0
0-0
 
 
28'
0-1 MEROLA
1-1 WIEDMER
42'
 
 
MEROLA 0-1 28'
42' 1-1 WIEDMER
Series tied 1-1.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 20:24
WAS Capitals
NHL
3 - 3
3. tempo
1-0
0-2
2-1
PIT Penguins
1-0
0-2
2-1
1-0 VRANA
7'
 
 
 
 
35'
1-1 HORNQVIST
 
 
36'
1-2 CROSBY
2-2 WILSON
42'
 
 
3-2
45'
 
 
 
 
49'
3-3
7' 1-0 VRANA
HORNQVIST 1-1 35'
CROSBY 1-2 36'
42' 2-2 WILSON
45' 3-2
3-3 49'
Start delayed.
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 20:24
DAL Stars
NHL
0 - 0
21:00
CHI Blackhawks
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 20:24
BUF Sabres
NHL
0 - 0
21:00
WIN Jets
Ultimo aggiornamento: 23.02.2020 20:24
HCAP
19.02.15 - 08:010
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

Nicola Celio parla chiaro: "Bouillon? Avrà anche delle qualità ma io non le ho viste"

"Ai biancoblù è mancata intensità e continuità nei 60': troppi punti persi e troppi giocatori non al meglio fisicamente. Non rimprovero la società e i preparatori ma i singoli atleti"

AMBRÌ - L’Ambrì ha lottato con tutte le sue forze per 47 incontri ma alla fine si è dovuto arrendere: la stagione 2014/2015 non culminerà con i playoff bensì con i playout. Nonostante una stagione difficile fin dalle prime partite, i leventinesi hanno cercato fino in fondo di ottenere un posto tra le “magnifiche otto” e la matematica li ha condannati solo a tre giornate dal termine della regular season. Abbiamo parlato con Nicola Celio per analizzare al meglio il campionato disputato fin qui dalla compagine guidata da Pelletier.

“I biancoblù sono partiti male e nei primi mesi hanno perso troppi punti - ha spiegato l’ex capitano - All’inizio sono mancati soprattutto gli stranieri, solo Hall ha saputo dare un contributo all’altezza. Poi Aucoin si è ripreso ma sul più bello si è fatto male, Giroux si è sbloccato ma ormai era tardi. Bouillon (attualmente infortunato, ndr) ha deluso, avrà anche delle qualità ma io non le ho viste. È stato un flop, non solo in fase offensiva ma anche in quella difensiva: a volte ha giocato anche abbastanza bene ma ci si aspettava molto di più, ci si aspettava gioco fisico e qualità. Non è la prima volta che l’Ambrì prende giocatori ormai “vecchi” e poi i risultati sono insoddisfacenti".

Anche la fortuna non ha aiutato i leventinesi. "Certo è vero, va detto che anche gli infortuni hanno fatto la loro parte, senza i ferimenti di Pestoni e Zurkirchen i punti in classifica sarebbero sicuramente di più. Ultimamente la squadra è cresciuta e con un po' di fortuna poteva ancora acciuffare l'ottava piazza. Sono mancate delle vittorie 'da tre punti', anche quando si vince all'overtime o ai rigori sostanzialmente si lasciano dei punti preziosi per strada”.

La stagione è stata caratterizzata da molti alti e bassi e numerosi blackout: “Una squadra come l’Ambrì deve avere tutti i giocatori in piena forma fin dalla prima partita. È mancata l’intensità e la continuità sui 60’, a mio avviso è un problema di condizione fisica, troppi giocatori sono arrivati impreparati all’inizio della stagione: forse hanno preso alla leggera gli allenamenti dopo i buoni risultati dello scorso anno. Un professionista deve capire l’importanza della preparazione individuale, non basta solo quella svolta con il resto dei compagni. Non rimprovero la società e i preparatori ma i singoli atleti. Spero che questo serva da lezione, l’anno prossimo tutti dovranno già essere pronti al 100% all’inizio del campionato. Credo che questo sia un problema molto diffuso nell’hockey svizzero, spesso i giocatori si permettono dei lussi. Non capiscono che senza energia e senza quattro blocchi che giocano al massimo non si va da nessuna parte… si possono vincere delle partite grazie ai singoli ma per arrivare in fondo serve il collettivo. Quando poi le cose iniziano ad andare male si cercano scuse e si dà la colpa all’allenatore”, ha aggiunto lo storico numero 8.

Adesso in casa biancoblù ci si prepara ai playout e bisogna mantenere il posto in LNA: “Ora c’è molta pressione, l’Ambrì deve fare più punti possibili già dalla prossima partita per evitare spareggi e brutte sorprese. Certo non sarà facile, Kloten e Friborgo sono due avversari molto forti e potrebbero concludere in nona e decima posizione. Nel caso in cui si arrivasse alla serie contro i Lakers però sono fiducioso: loro è da tutto il campionato che stanno facendo fatica, Duca e compagni hanno sicuramente qualcosa in più", ha concluso l'ex bandiera dei leventinesi Nicola Celio.

 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
19 min
Janga felice a metà: «Peccato per quell'occasione...»
Positivo all'esordio, il nuovo attaccante del Lugano può solo crescere: «Da mesi non giocavo più una partita intera»
SUPER LEAGUE
2 ore
Lugano pari e patta, e la classifica si muove
I bianconeri non sono andati oltre lo 0-0 contro il Sion. Pareggio pirotecnico tra San Gallo e Young Boys
PREMIER LEAGUE
4 ore
L'ascesa di Klopp: «Mi chiamarono 20 club, ma avevo i postumi di una festa...»
Il tecnico dei Reds, mai banale, ha raccontato alcuni aneddoti: «All'inizio il Dortmund mi voleva pagare meno del Mainz»
STOP AND GO
7 ore
Lugano aggrappato alla speranza, per l'Ambrì più alibi che punti
Le ultime sconfitte hanno allontanato i bianconeri dai playoff. I biancoblù non hanno superato i loro limiti
SERIE A
8 ore
Coronavirus, in Italia sport in ginocchio
Oltre ai tanti stop nelle serie minori, anche quattro partite di Serie A sono state rinviate
SCI ALPINO
8 ore
Brignone comanda dopo il superG
L'italiana è in vetta dopo la prima prova della combinata. Gisin e Holdener in agguato
BOXE
11 ore
Demolito Wilder, Tyson Fury campione del mondo
Il britannico ha messo le mani sulla cintura WBC; lo statunitense ha gettato la spugna al settimo round
FORMULA 1
12 ore
Ferrari già indietro? «Sono meno ottimista dello scorso anno»
Mattia Binotto, team principal della Rossa: «Gli altri sono molto veloci. Ci sono 22 gare per sviluppare e crescere»
HCAP
22 ore
L'Ambrì non punge e cade ancora: il Ginevra fa festa alla Valascia
Biancoblù sconfitti 1-0 e condannati matematicamente ai playout. Shutout del 19enne Stéphane Charlin
HCL
22 ore
Preso a schiaffoni e (quasi) “eliminato”: Lugano, è un incubo
Battuti 0-6 dal Berna, i bianconeri sono tornati sotto la riga. Vincere le ultime due potrebbe non bastare per i playoff
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile