Zugo Academy
0
Visp
3
3. tempo
(0-2 : 0-1 : 0-0)
Zugo Academy
LNB
0 - 3
3. tempo
0-2
0-1
0-0
Visp
0-2
0-1
0-0
 
 
4'
0-1 NATER
 
 
20'
0-2 RANOV
 
 
24'
0-3 NATER
NATER 0-1 4'
RANOV 0-2 20'
NATER 0-3 24'
Ultimo aggiornamento: 17.10.2019 21:15
HCAP
31.01.15 - 22:020
Aggiornamento : 10.01.18 - 10:20

L'Ambrì si spegne a Friborgo: addio al sogno playoff

I leventinesi sono stati sconfitti per 3-2 dai Dragoni alla BCF Arena: l'ottavo posto sembra ormai irragiungibile

FRIBORGO - Obbligato a riscattarsi dopo la deludente sconfitta rimediata alla Valascia contro le Aquile ginevrine, l'Ambrì cercava punti fondamentali per alimentare la rincorsa all'ottavo posto alla BCF Arena: avversari della serata i Dragoni di Gerd Zenhäusern.

La compagine guidata da Serge Pelletier - con il lettone Edgars Masalskis tra i pali - ha fornito una prestazione generosa ma dopo un buon primo tempo si è spenta gradualmente ed è stata battuta per 3-2.

La sfida valida per il 44esimo turno di LNA è iniziata subito su ritmi molto alti con i leventinesi capaci di impensierire a più riprese l'estremo difensore dei burgundi Benjamin Conz. L'ex Lugano, in crescita dopo un inizio di stagione piuttosto difficile, è però stato molto bravo a neutralizzare tutti i tentativi biancoblù. Quando per i padroni di casa sembrava ormai superato il momento di maggior pericolo, al 17'55" in situazione di inferiorità numerica l'Ambrì ha però trovato la meritata rete del vantaggio grazie a una rapida ripartenza di Adrien Lauper. Galvanizzati dal punto dell'1-0, Duca e compagni hanno continuato a spingere e a meno di 10" dalla prima sirena hanno realizzato anche il 2-0 grazie al solito Alexandre Giroux, perfettamente servito da Inti Pestoni.

Nel secondo periodo i leventinesi sono scesi in pista con il preciso intento di incrementare il vantaggio ma dopo alcune ottime occasioni non sfruttate, è arrivata la doccia fredda. Nel giro di pochi minuti, tra il 26' e il 31', le reti di Tristan Vauclair - sugli sviluppi di una mischia - e del difensore Anthony Huguenin - in giornata era arrivata anche la notizia di un suo trasferimento al Bienne a fine stagione - hanno portato il risultato sul 2-2. Recuperato il doppio svantaggio, il Friborgo ha continuato il forcing verso la gabbia difesa da Masalskis senza però trovare il punto del sorpasso. Anche l'Ambrì, in particolare con Daniel Steiner, ha avuto ancora alcune opportunità per trovare la via del gol ma Conz si è sempre opposto in maniera impeccabile.

Nel terzo tempo la sfida è diventa ancora più fisica con le due squadre perfettamente consapevoli dell'importanza dei punti messi in palio da questo scontro diretto. La situazione di equilibrio è durata fino al 48'35" quando Granak, in superiorità numerica, ha realizzato il punto del 3-2 regalando ai Dragoni il primo vantaggio della serata. Solida e compatta, la compagine di Zenhäusern si è poi difesa fino al 60' e pur senza strafare ha così conquistato un successo pesantissimo.

Ora per i biancoblù l'ottavo posto è lontano ben nove lunghezze: a sei partite dal termine della regular season il sogno playoff sembra definitivamente sfumato.

FRIBORGO - AMBRÌ 3-2 (0-2, 2-0, 1-0) 

Reti: 17'55" Lauper 0-1; 19'52" Giroux (Pestoni) 0-2; 25'46" T. Vauclair (Sprukts) 1-2; 30'55" Huguenin (Dubé) 2-2; 48'35" Granak 3-2.

AMBRÌ: Masalskis; Zgraggen, O'Byrne; Chavaillaz, Birbaum; Sidler, Trunz; Grieder, Gautschi; Lauper, Hall, Steiner; Giroux, Fuchs, Pestoni; Lhotak, Schlagenhauf, Duca; Bianchi, Lüthi, Dostoinov.

Penalità: 3x2' Friborgo; 4x2' Ambrì.

Note: BCF Arena, 6'700 spettatori. Arbitri: Stricker, Wehrli; Dumoulin, Tscherrig.

Guarda le 3 immagini
Commenti
 
TOP NEWS Sport
TORINO
23 min

Acquafresca, bordate a Constantin: «Un anno a chiedere colloqui senza mai avere risposta»

Desaparecido biancorosso, l'attaccante italiano ha criticato il Sion: «Il comportamento che hanno avuto nei miei confronti è stato incredibile»

PREMIER LEAGUE
2 ore

«Ho sofferto e giocato scalzo, meglio aiutare che avere 10 Ferrari»

Sadio Mané, tra le stelle più brillanti del Liverpool, ha parlato del suo rapporto con il denaro: «Perché dovrei volere 20 orologi? Con quello che guadagno posso aiutare gli altri»

MOTOGP
4 ore

Fame chimica dopo gli eccessi: Marquez drogato (di successi)

I grandi festeggiamenti per l'ottavo titolo mondiale non hanno tolto l'appetito allo spagnolo della Honda: «A Motegi per vincere e lanciare la nuova stagione»

HCAP
6 ore

Nessuna frattura per D'Agostini

La discata rimediata alla mano destra durante la sfida al Banska Bystrica dovrebbe poter essere superata senza guai dall'attaccante canadese

MOTOGP
7 ore

Valentino Rossi: «Non sono felice»

Deluso per i risultati stagionali, il Dottore guarda con fiducia al tour de force: «Durante le prossime tre gare consecutive cercheremo di risolvere alcuni dei nostri problemi»

TENNIS
10 ore

Il Roland Garros oltre alle Olimpiadi: Federer disegna un 2020 da re

Il renano ha già in parte programmato l'anno che verrà. Gli appuntamenti clou saranno i Giochi e gli Slam. Poi tanto riposo

NATIONAL LEAGUE
11 ore

«Lo Zugo ha fame. Lugano? Fazzini può fare la differenza in ogni momento»

Greg Hofmann ha già totalizzato 19 punti in 11 partite ed è momentaneamente il Top Scorer del campionato

SWISS LEAGUE
14 ore

«Rockets? Gettati alle ortiche punti pesanti. Gerrard il mio idolo»

Chiacchierata con Giona Bionda, attaccante dei Razzi: «Sono cresciuto a Bellinzona e il mio obiettivo è sempre stato quello di giocare ad Ambrì»

HCAP
23 ore

L'Ambrì vince, ma... serve a poco

I biancoblù hanno superato il Banska Bystrica con il punteggio di 4-3, ma non è bastato per staccare il pass per gli ottavi di finale. D'Agostini colpito da una discata alla mano non è più rientrato

SAN PAOLO
23 ore

«Parigi stressante e piena di fott**i razzisti»

Dani Alves, conclusa l'esperienza al PSG, ha criticato pesantemente la capitale francese: «Va bene per una settimana, ma se ci resti è noiosa»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile