Immobili
Veicoli
Spezia
0
Napoli
1
1. tempo
(0-1)
AUGER-ALIASSIME F. (CAN)
VARILLAS J. P. (PER)
13:30
 
JABEUR O. (TUN)
1
LINETTE M. (POL)
1
3 set
(6-3 : 6-7 : 1-2)
KANEPI K. (EST)
MUGURUZA G. (ESP)
13:15
 
Spezia
0
Napoli
1
1. tempo
(0-1)
AUGER-ALIASSIME F. (CAN)
VARILLAS J. P. (PER)
13:30
 
JABEUR O. (TUN)
1
LINETTE M. (POL)
1
3 set
(6-3 : 6-7 : 1-2)
KANEPI K. (EST)
MUGURUZA G. (ESP)
13:15
 
Imago
+3
L’OSPITE - ARNO ROSSINI
29.12.21 - 11:000
Aggiornamento : 30.12.21 - 03:52

«50 milioni per andarsene? Rimanendo a Napoli, Insigne non avrebbe certo fatto la fame»

Arno Rossini: «Insigne a Toronto? Carriera finita. Vivrebbe in una sorta di villaggio vacanze»

Si ammaina la bandiera-Insigne: «I tifosi non gli dedicheranno certo un murales».

NAPOLI - Manca l’ufficialità, ma già il fatto che sia uscita a un battito di ciglia da gennaio, quando ovvero un calciatore “in scadenza” può ufficialmente cominciare a trattare il suo futuro con qualsiasi club, rende la notizia assolutamente credibile. Incredibile è invece che un giocatore di quello spessore e con quel talento abbia fatto una scelta tanto rumorosa. Di chi si parla? Di Lorenzo Insigne, ovviamente, pronto - secondo la stampa italiana - a lasciare Napoli per trasferirsi a Toronto. Nuova città, nuovo Paese, nuovo campionato e… nuovo stipendio: 9,5 milioni di euro netti all’anno per cinque anni. Quasi 50 milioni, insomma, una cifra che all’ombra del Vesuvio non avrebbe visto neppure con il binocolo.

«Sì, certo, un vero e proprio tesoro - è intervenuto Arno Rossini - ma poi di tutti quei soldi cosa te ne fai? E, in fondo, non credo che Insigne sia ancora povero o che rimanendo a Napoli non avrebbe avuto la possibilità di garantirsi un futuro estremamente tranquillo. Non credo avrebbe fatto la fame».

Il club partenopeo gli aveva offerto un quinquennale da 3,5 milioni a stagione. In totale 30 milioni meno del capitale messo sul piatto dai canadesi.
«Un’enormità, è vero. Però rimango dell’idea che, pure “accontentandosi”, il fantasista azzurro non sarebbe stato male. Avrebbe guadagnato cifre che noi comuni mortali riusciamo a fatica a immaginare. Se ha scelto pensando esclusivamente all’aspetto economico, secondo me ha fatto un errore».

In che condizioni la sua decisione diventa giustificabile?
«Per analizzare correttamente la questione dovremmo conoscere il suo reale rapporto con la società e la città. Magari si è rotto qualcosa e per lui partire è quasi un obbligo». 

Puntando sulla MLS invece che sulla Serie A o, comunque, su una Lega europea, Insigne ha in pratica scelto il prepensionamento.
«Sembra quasi abbia deciso apposta di andare lontanissimo dal suo Napoli. Per non correre così il rischio di incrociarlo in futuro. Potrebbe, questo, essere stato un omaggio nei confronti dei tifosi, che così non si sentirebbero traditi. Anche se, per come la vedo io, optando per l’addio Lorenzo ha perso la possibilità di consacrarsi come simbolo assoluto della sua città. Si parla tanto di bandiere, la sua sarà ammainata presto. Non credo gli dedicheranno un murales come fatto con Diego Maradona. In quanto a competitività invece… per lui il viaggio verso il Canada coinciderebbe con la fine della carriera ad alto livello». 

A 30 anni?
«Non nella fase “ascendente” della carriera, appunto. In America del Nord Insigne potrebbe fare un’esperienza nuova, potrebbe divertirsi e potrebbe anche vincere campionati e premi. Ma giocando a che livello? Vivrebbe in una sorta di villaggio vacanze, dove sarebbe super coccolato. A livello mentale un po’ “mollerebbe”, è sicuro: si adatterebbe alla nuova realtà. E a quel punto per lui sarebbe finita. Il ritmo è collegato alla testa…».

Il 2022 è l’anno del Mondiale. Il 2024 quello dell’Europeo. Lorenzo potrebbe essere protagonista.
«No, non accadrà. Se andrà in MLS smetterà di essere centrale nel progetto-Nazionale. La stessa convocazione non sarebbe più sicura».

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (Alessandro Garofalo)
Guarda tutte le 7 immagini
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
PREMIER LEAGUE
1 ora
«Lascio con la morte nel cuore»
Antonio Rudiger si appresta a dire addio al Chelsea per passare al Real Madrid.
BASKET
5 ore
Una star del basket USA arrestata in Russia...
Brittney Griner è stata arrestata all'aeroporto di Mosca con l'accusa di possesso di droga. Rischia fino a dieci anni.
LIGUE 1
14 ore
Real beffato: Paperone Mbappé resta a Parigi
Il francese si è accordato con il PSG fino al 2025 e dovrebbe guadagnare 100 milioni di euro a stagione.
WOMEN'S CHAMPIONS LEAGUE
15 ore
La Champions parla (nuovamente) francese: Lione campione
Le ragazze transalpine hanno prevalso contro il Barcellona: 3-1 il punteggio finale.
FORMULA 1
18 ore
Charles Leclerc ancora davanti a tutti
Il monegasco partirà in prima fila insieme a Max Verstappen. Dietro di loro Carlos Sainz e George Russell.
TAMPERE & HELSINKI 2022
19 ore
Che bella Svizzera: Canada sculacciato e vetta... solitaria
La truppa di Patrick Fischer si è imposta con il punteggio di 6-3, in rete anche il ticinese dell'Ambrì Michael Fora.
TAMPERE & HELSINKI 2022
19 ore
Ambühl da sballo: il 38enne entra nella storia
L'attaccante della Nazionale è sceso sul ghiaccio della Coppa del Mondo per la 120esima volta nella sua carriera.
FOTOGALLERY
TAMPERE & HELSINKI
21 ore
La Svizzera stende il Canada: guarda la fotogallery...
La Nazionale elvetica ha vinto 6-3 andando in gol in rete con Fora, Siegenthaler, Kukan, Hischier, Suter e Meier.
TAMPERE & HELSINKI 2022
22 ore
Gli USA fanno la voce grossa: stesa la Svezia
Gli statunitensi hanno vinto al supplementare: 3-2 il risultato. Nel Gruppo B la Danimarca ha battuto la Francia 3-0.
LIGUE 1
1 gior
PSG o Real? Ecco la verità: parla la mamma di Mbappé...
Fayza Lamari si è espressa in merito alla situazione del figlio: «Le trattative sono finite, ora Kylian deve decidere».
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile