keystone-sda.ch / STF (Antonio Calanni)
+14
SERIE A
21.04.21 - 20:280
Aggiornamento : 21:52

Raspadori ribalta (due volte) il Milan

La compagine rossonera si è inchinata al Sassuolo: 2-1 il risultato in favore di Berardi e compagni.

Punti pesanti per gli emiliani, ancora in corsa per un posto in Europa. Avanti con Calhanoglu, i rossoneri si sono fatti riprendere e superare.

MILANO - Imprevisto e doloroso passo falso per il Milan, che nel match della 32esima giornata di Serie A ha dato il definitivo via libera alla fuga dell’Inter.

Impegnato in casa contro il Sassuolo, obbligato a fare i tre punti per rimanere in scia (anche se “a distanza”) ai cugini, il Diavolo si è invece fatto sorprendere 1-2. Avanti con Calhanoglu al 30’, gli uomini di Pioli si sono fatti sorprendere dal ritorno degli emiliani i quali a cavallo tra il 76’ e l’83’, grazie alla doppietta di Raspadori - sono saliti fino al successo.

I neroverdi - ottavi della graduatoria (49 punti) - sono ancora in corsa per un posto nella prossima Europa e nell’ultima parte della stagione proveranno a sprintare. Dal canto loro i rossoneri restano secondi (66), con due lunghezze di vantaggio sull'Atalanta (64) e quattro sulla Juventus (62), ma sono scesi in campo una volta in più.

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch / STF (Antonio Calanni)
Guarda tutte le 18 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile