keystone-sda.ch (ALESSANDRO DI MARCO)
+5
SERIE A
17.04.21 - 12:000
Aggiornamento : 18.04.21 - 00:40

CR7 e la Juve si mal sopportano, ma non possono divorziare

Il portoghese vorrebbe andarsene, la Vecchia Signora vorrebbe lasciarlo andare. Ma nessuno vuol rimetterci quattrini.

Il campione si è offerto a tutte le big d’Europa. Nessuna è disposto a pagarlo quanto i torinesi.

TORINO - L’amore è finito ma, purtroppo per loro, i due coniugi saranno costretti a vivere sotto lo stesso tetto per altri dodici mesi. A condividere tutto, nonostante ormai il rapporto sia ai minimi termini. 

Non è la storia di una coppia normale, è quella di Cristiano Ronaldo e della Juventus. Cercatisi e trovatisi, tre estati fa giocatore e club decisero di firmare un matrimonio di almeno quattro anni. Per vederlo in bianconero, dopo aver versato 100 milioni al Real Madrid, la Vecchia Signora assicurò al portoghese uno stipendio da 31 milioni netti a stagione. E proprio quello, dopo tre anni di alterne soddisfazioni, tiene oggi in scacco i due ex innamorati.

Accortasi di non poter più sopportare né supportare il proprio campione, la società vorrebbe disfarsene. Accortosi di non poter vincere con continuità a Torino, CR7 vorrebbe andarsene. Ma non si può. La pandemia ha infatti svuotato le casse dei grandi club d’Europa, ovvero gli unici che si sarebbero potuti permettere il lusitano. Jorge Mendes, il potente agente, ha fatto il giro delle corti continentali, non trovando però alcun acquirente disposto a corrispondere al suo assistito lo stesso compenso a cui è obbligata la Juventus. La quale tra l’altro, per non registrare una minusvalenza, dall’eventuale cessione non può incassare meno di 25 milioni. Quindi? Il discorso è semplice. Se Ronaldo non accetterà di rinunciare a parte del suo stipendio, dovrà pazientare un altro anno in bianconero. Se la Juventus non cederà all'idea di mettere a bilancio a una perdita gigantesca, dovrà continuare a sopportare il suo campione scontento. Il tempo passa, ma non sembra portar consiglio.

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (ALESSANDRO DI MARCO)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
franco1956 2 sett fa su tio
con la juve a smesso di vincere.
Aka05 2 sett fa su tio
@franco1956 Due scudetti e due Supercoppe italiane...
seo56 2 sett fa su tio
Petegulez da bar!!!! Come siamo scesi in basso.. Altro che Novella 2000
Aka05 2 sett fa su tio
@seo56 Concordo 👍🏻😊
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
HCL
21 min
«Lugano? Una bella sfida, sono onorato»
Chris McSorley è il nuovo allenatore dei bianconeri: «Tornare in panchina era ciò che desideravo».
HCL
2 ore
Il dado è tratto: il Lugano ha scelto McSorley
Il 59enne canadese è il nuovo allenatore dei bianconeri.
IL SORPASSO… A 2 RUOTE
4 ore
Ducati, che guaio: Bagnaia è “malato”
Il 24enne e Jack Miller rischiano di fare molto male. Agli avversari.
CHAMPIONS LEAGUE
13 ore
Festa Blues: l'ultimo atto parla inglese
Il Chelsea ha liquidato il Real Madrid 2-0 e in finale ci sarà il derby con il Manchester City di Guardiola.
Hockey
15 ore
Immenso Simion, lo Zugo piega ancora il Ginevra
I Tori si sono imposti fuori casa con il punteggio di 2-1. Gara-3 avrà luogo venerdì
COPPA SVIZZERA
17 ore
Zampata di Stillhart all'83', il San Gallo vola in finale
I biancoverdi hanno superato di misura il Servette: 1-0 il risultato finale in loro favore.
Il SORPASSO… A 4 RUOTE
20 ore
Agguerriti e... disarmati, Hamilton-Verstappen non possono sgomitare
Se una regola stoppa lo show.
SUPER LEAGUE
21 ore
Tegola Lugano: stagione finita per Maric... e anche Bottani è ai box
Il difensore bianconero ha terminato anzi tempo il suo campionato, mentre l'attaccante non ci sarà contro il Vaduz.
SWISS LEAGUE
1 gior
Mottis e i Rockets: «È un grande giorno»
Davide Mottis: «Non dovremo snaturarci, ma in futuro non saremo più soltanto un club di formazione».
SWISS LEAGUE
1 gior
Pericolo scongiurato: i Rockets troveranno ancora spazio in Swiss League
I rivieraschi vogliono diventare un club con una propria identità e una base di tifosi
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile