FC Stade Ls Ouchy
0
Wil
0
fine
Ti-press (Samuel Golay)
+9
SUPER LEAGUE
05.10.20 - 16:110

Bene, ma può andar meglio

I bianconeri si stanno dimostrando determinati ma anche inclini all'errore.

La truppa di Jacobacci ha i mezzi per completare un gran campionato.

LUGANO - Un altro pari ottenuto in rimonta, tutto si può dire ma non che questo Lugano non abbia carattere e qualità.

Il gusto del punto spremuto dalla sfida con il Sion, da un 2-2 comunque divertente, è però molto meno dolce di quello strappato a Zurigo. Al Letzigrund i bianconeri stavano colando a picco e sono riusciti a tornare a galla, a Cornaredo - contro i vallesani - hanno invece dato a lungo l’impressione di poter comodamente comandare le operazioni, salvo poi ritrovarsi in difficoltà. Colpa, se così si può dire, di un atteggiamento a volte troppo “passivo” e di qualche ingenuità dei singoli. Errori correggibili ma che fin qui sono costati cari. Il secondo giallo di Sabbatini a Zurigo, per esempio. O il goffo sbaglio d’attacco di Ardaiz e l’evitabile rigore causato da Guerrero contro i biancorossi.

Episodi, certo, che hanno tuttavia condizionato i risultati e la classifica del Lugano. Non le prestazioni però. Perché davvero raramente, nei primi 270’ minuti stagionali, i bianconeri non hanno provato a imporre le loro idee e il loro gioco. E altrettanto raramente non ci sono riusciti. Forse, questo sì, a volte non hanno spinto a fondo il piede sull’acceleratore, dimostrando di non credere appieno nei loro grandi mezzi. La realtà è che, compatti e rodati, i ticinesi rappresentano una bella sorpresa di quest’inizio di corsa. La graduatoria sarebbe potuta essere bellissima e invece è “solo” positiva. È comunque un ottimo punto di partenza: le premesse affinché l’annata diventi estremamente buona ci sono infatti tutte. Servono solo attenzione e, come dice mister Jacobacci, fiducia.

CALCIO: Risultati e classifiche

Ti-press (Samuel Golay)
Guarda tutte le 13 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
GI 2 mesi fa su tio
Importante è credere nei propri mezzi e "darci sotto" ! La perseveranza di solito paga !!! Dai Lugano !!!!
albertolupo 2 mesi fa su tio
Inclini all'errore, sì, ma anche parecchio bersagliati dalla sfortuna vestita di nero, che sembrerebbe vederci benissimo (dove vuole).
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
1 ora
«L'ambiente è ottimo e i risultati aiutano: ora non vogliamo fermarci»
Il Lugano, al lavoro per preparare la trasferta di Sion, è imbattuto da 17 incontri: «Questione di mentalità».
HCL
4 ore
Il primo eSports team della storia bianconera
Il 14 dicembre inizia la prima edizione della eNL. Il Lugano sarà rappresentato da Robby Bertoli. Conosciamolo meglio
HCAP
6 ore
Covid permettendo, si cercano ritmo e continuità
Tra rinvii e quarantene saranno solo quattro le partite nel weekend, con i biancoblù di Cereda impegnati a Davos.
SUPER LEAGUE
10 ore
Sion ferito ma agguerrito: Lugano, attento
I bianconeri vogliono allungare la loro serie positiva, ma al Tourbillon dovranno sudare.
MOTOGP
18 ore
Calvario Marquez, terzo intervento: «8 ore sotto i ferri»
Il pilota della Honda è stato nuovamente operato a Madrid. I tempi di recupero? C'è chi parla di altri 6 mesi di stop
EUROPA LEAGUE
19 ore
Nsame illude l'YB, poi la Roma cala il tris
I gialloneri - che si giocheranno il pass per i 1/16 contro il Cluj - sono stati sconfitti 3-1 all'Olimpico.
SERIE A
21 ore
«Con la leucemia ho unito tutti, anche chi mi insultava»
Mihajlovic, mister del Bologna: «Sono un soldato, ci ho messo mentalità e voglia di vivere, ma il merito è dei dottori»
MOTOGP
1 gior
«Nessun privilegio per Valentino Rossi»
«Se guidi con noi, saremo noi a decidere le strategie».
ARGENTINA
1 gior
Si era rifiutata di omaggiare Maradona, ora è vittima di minacce
Nessun minuto di silenzio in memoria dell'argentino «per ricordare uno stupratore, pedofilo e molestatore».
L'OSPITE - STEFANO TOGNI
1 gior
«Ambrì? Con la Valascia piena sarebbe stata un'altra storia»
Stefano Togni ha parlato della Coppa Svizzera e del campionato: «Non è bello guardare una classifica così disordinata»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile