FC Stade Ls Ouchy
0
Wil
0
fine
Ti-press (Alessandro Crinari)
+5
SUPER LEAGUE
02.10.20 - 18:180
Aggiornamento : 23:02

«Sion? Sfida difficile, maschia»

Privo degli squalificati Sabbatini e Lungoyi, il Lugano dovrà brillare per superare i vallesani.

Jacobacci: «Dopo il punto strappato in inferiorità numerica a Zurigo, il morale del gruppo è molto alto»

LUGANO - Quattro punti per il Lugano e uno per il Sion. Guardando solo ai numeri, nella sfida di sabato - a Cornaredo - i bianconeri saranno i grandi favoriti. Non è per forza così. Perché un campionato ancora giovanissimo non può spingere a previsioni e perché, come i ticinesi, nei primi 180’ stagionali pure i vallesani hanno firmato prestazioni convincenti.

«Il Sion è una bella squadra, che ha acquistato giocatori importanti - ha specificato Maurizio Jacobacci - con il tempo che fa ci aspetta una partita difficile, maschia. Perché come fatto contro San Gallo e Young Boys, i nostri avversari cercheranno di essere aggressivi sul portatore di palla. Dovremo anche noi comportarci in questo modo e, visto che siamo in casa, fare di tutto per arrivare ai tre punti».

Il successo sarebbe pesante.
«Con una vittoria avremo iniziato con i fiocchi un campionato difficile. Ma la vittoria dovremo andare a cercarla con spirito, mentalità, intelligenza, grinta… Lo spogliatoio è unito e, soprattutto dopo il punto strappato in inferiorità numerica a Zurigo, il morale del gruppo è molto alto».

L’inferiorità numerica è stata una costante nei primi due match.
«Abbiamo parlato di quanto successo. Dobbiamo fare più attenzione a certi interventi. Mi riferisco per esempio al secondo giallo rimediato da Sabbatini (che sabato sarà sostituito da Guidotti, ndr): è arrivato per mancanza di concentrazione. E non va bene. Rimanere in undici è importante. Soprattutto in partite come quella contro il Sion».

Campo pesante, incontro pesante. Serviranno i muscoli. Magari come quelli di Jens Odgaard.
«È un giocatore giovane ma già con esperienza. Ha centimetri ed è bravo di testa. È insomma l’elemento che cercavamo, uno che sa farsi valere sull’aspetto fisico e che sa attaccare i sedici metri. Ma abbiamo anche Ardaiz che sta crescendo e avrà il suo spazio».

Ma che contro il Sion partirà dalla panchina.
«Come Macek, Covilo, Oss… tutti ricambi importanti che garantiscono qualità se chiamati in causa». 

Il Sion, per l’italiano d’origine Jacobacci, è anche Fabio Grosso, protagonista del Mondiale 2006.
«Ho seguito con orgoglio quella nazionale, che ho ammirato per carattere e qualità del gioco. Grosso campione del mondo? Gli auguro di avere successo... dopo la nostra partita».

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (ALEXANDRA WEY)
Guarda tutte le 9 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
SUPER LEAGUE
2 ore
«L'ambiente è ottimo e i risultati aiutano: ora non vogliamo fermarci»
Il Lugano, al lavoro per preparare la trasferta di Sion, è imbattuto da 17 incontri: «Questione di mentalità».
HCL
5 ore
Il primo eSports team della storia bianconera
Il 14 dicembre inizia la prima edizione della eNL. Il Lugano sarà rappresentato da Robby Bertoli. Conosciamolo meglio
HCAP
7 ore
Covid permettendo, si cercano ritmo e continuità
Tra rinvii e quarantene saranno solo quattro le partite nel weekend, con i biancoblù di Cereda impegnati a Davos.
SUPER LEAGUE
11 ore
Sion ferito ma agguerrito: Lugano, attento
I bianconeri vogliono allungare la loro serie positiva, ma al Tourbillon dovranno sudare.
MOTOGP
19 ore
Calvario Marquez, terzo intervento: «8 ore sotto i ferri»
Il pilota della Honda è stato nuovamente operato a Madrid. I tempi di recupero? C'è chi parla di altri 6 mesi di stop
EUROPA LEAGUE
20 ore
Nsame illude l'YB, poi la Roma cala il tris
I gialloneri - che si giocheranno il pass per i 1/16 contro il Cluj - sono stati sconfitti 3-1 all'Olimpico.
SERIE A
22 ore
«Con la leucemia ho unito tutti, anche chi mi insultava»
Mihajlovic, mister del Bologna: «Sono un soldato, ci ho messo mentalità e voglia di vivere, ma il merito è dei dottori»
MOTOGP
1 gior
«Nessun privilegio per Valentino Rossi»
«Se guidi con noi, saremo noi a decidere le strategie».
ARGENTINA
1 gior
Si era rifiutata di omaggiare Maradona, ora è vittima di minacce
Nessun minuto di silenzio in memoria dell'argentino «per ricordare uno stupratore, pedofilo e molestatore».
L'OSPITE - STEFANO TOGNI
1 gior
«Ambrì? Con la Valascia piena sarebbe stata un'altra storia»
Stefano Togni ha parlato della Coppa Svizzera e del campionato: «Non è bello guardare una classifica così disordinata»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile