keystone-sda.ch (CROCCHIONI)
+2
SERIE A
25.09.20 - 21:510
Aggiornamento : 26.09.20 - 11:41

«Chiediamo la Juve in B se ha truccato l'esame di Suarez»

Anche se al momento il club bianconero non risulta nemmeno indagato, fa rumore la richiesta del Codacons

TORINO - Una notizia clamorosa rimbalza dall'Italia, con la vicenda Suarez che sta vivendo giorni bollenti, tra intercettazioni e fughe di notizie. Benché al momento Juventus non risultati nemmeno indagata (questo va sottolineato), il Codacons - ovvero Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori, - ha chiesto la retrocessione in Serie B dei bianconeri se venisse accertato il diretto coinvolgimento del club per far sostenere l’esame al calciatore Luis Suarez. 

«Se verrà confermato il coinvolgimento diretto del club bianconero, finalizzato a truccare l'esame per la cittadinanza italiana del calciatore Luis Suarez, è necessario che la F.IG.C. sanzioni duramente il club bianconero, in quanto ne va della regolarità del campionato italiano di Serie A». Sono le parole del presidente del Codacons, Marco Donzelli, secondo cui «con tutti gli interessi, anche economici, che ci sono in gioco il presunto tentativo del club bianconero di assicurarsi uno degli attaccanti più forti d'Europa, truccando un esame, deve essere sanzionato con decisione". «Per questo motivo, a norma dell'articolo 32 del Codice di Giustizia Sportiva, chiediamo la retrocessione della Juventus», si legge in una nota.

Nel frattempo va segnalato che la procura di Perugia ha deciso di bloccare a tempo indeterminato tutte le attività d'indagine relative alla vicenda dell'esame di Luis Suarez. La notizia è stata confermata all'ANSA dal procuratore capo Raffaele Cantone. La decisione è legata a quelle che vengono ritenute ripetute violazioni del segreto istruttorio. «Sono indignato per quanto successo finora, compreso l'assembramento dei mezzi d'informazione oggi sotto alla procura - ha dichiarato Raffaele Cantone, procuratore capo di Perugia - Faremo in modo che tutto questo non accada più».

CALCIO: Risultati e classifiche

keystone-sda.ch (CROCCHIONI)
Guarda tutte le 6 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Gus 1 mese fa su tio
Il Codacons ha perfettamente ragione, perché, se così fosse, la Juve si è presa gioco dello Stato italiano e delle sue leggi. E chi fa ciò deve essere condannato. Ma purtroppo l'Italia è vicina al Vaticano
Mamarco 1 mese fa su tio
Passano gli anni ma la juve non cambia mai. Ladri e imbroglioni da sempre. È nel DNA. Non in B, ma in C, sarebbe bello vedere cosa farebbero Ronaldo e sorelle. Non mi pare esista un'altra società in Europa così attiva negli imbrogli.
Heinz 1 mese fa su tio
@Mamarco Anche in Spagna non scherzano va...
Heinz 1 mese fa su tio
Fateci sognare! La Juve di nuovo in serie B!
seo56 1 mese fa su tio
Ahahah... il CODACONS si sta comportando come il PD e i 5S con la destra di Salvini... ridicoli... Juve per sempre!
albertolupo 1 mese fa su tio
Davvero una vergogna. Perché non glie lo hanno consegnato direttamente già compilato ‘sto esame?
Meiroslnaschebiancarlengua 1 mese fa su tio
"Coordinamento delle associazioni per la difesa dell'ambiente e dei diritti degli utenti e dei consumatori": con un nome così farà fatica a dettare legge al mondo del calcio. Se avessero avuto un acronimo stile UEFA o FIFA forse, ma CODACONS penso proprio di no. Provino prima a fare trionfare qualche petizione sul calibro dei mirtilli da idrocoltura e sul colore della paglia per stabulazione libera. Poi vedremo cosa possono fare nel mondo del calcio.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile