Keystone, archivio
CHALLENGE LEAGUE
27.07.20 - 22:440
Aggiornamento : 23:25

GC battuto, Losanna in fuga: ora le Cavallette rischiano anche lo spareggio

Gli zurighesi sono stati sconfitti 3-2 a Wil e sono terzi in classifica. Promozione: i vodesi aspettano l'ufficialità

La 34esima giornata di Challenge League - fra Wil e Grasshoppers - non ha sorriso alle Cavallette, cadute malamente in trasferta con il punteggio di 3-2. Per i padroni di casa sono andati a segno Padula (38'), Duah (55') e Vonmoos (86'), mentre per gli ospiti Chagas ha realizzato una doppietta (65' e 67').

A due partite dal termine del campionato il Losanna è primo in classifica con 67 punti, sei lunghezze in più del Vaduz secondo (61) e sette in più del GC (60), che non può più di conseguenza raggiungere la vetta della graduatoria e che rischia anche di perdere la seconda posizione, valida per poter disputare lo spareggio.

Per quanto riguarda i vodesi invece, la promozione è diventata soltanto una formalità: nel caso dovessero perdere le ultime due gare e farsi raggiungere dal Vaduz, la differenza reti nei confronti della compagine del Liechtenstein sarebbe comunque nettamente favorevole (attualmente +42 vs +24). Per questo motivo i romandi possono di conseguenza festeggiare - in via ancora non ufficiale - l'accesso diretto in Super League.



CALCIO: Risultati e classifiche

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
ARGENTINA
3 ore
Una persona ancora non sa che Maradona è morto
Il fratello di Bilardo: «A Carlos è stato detto che il cavo del televisore si è rotto».
SCI ALPINO
6 ore
Lara Gut-Behrami sul podio nel parallelo
Sulle nevi di Lech-Zürs secondo posto per l'americana Paula Moltzan
ARGENTINA
8 ore
«Maradona? Ambulanza in ritardo, un'idiozia criminale»
L'avvocato dell'argentino punta il dito nei confronti dei soccorsi, a suo dire giunti sul posto con estremo ritardo.
ARGENTINA
11 ore
«Diego non è stato curato bene, doveva restare in ospedale»
Il Pibe de Oro è stato stroncato da un'insufficienza cardiaca acuta che ha generato un esteso edema polmonare
NAPOLI
13 ore
«Lo stadio di Napoli si chiamerà Diego Armando Maradona»
Il popolo partenopeo ha deciso di onorare il più grande giocatore della storia del Napoli, deceduto ieri in Argentina.
FORMULA 1
17 ore
Hamilton-Schumi, Re e leggende: «Campioni con macchine imbattibili»
Dal dominio di Lewis alla crisi Ferrari: il Mondiale sotto la lente di Jarno Trulli: «Vettel? Un conto alla rovescia».
ARGENTINA
1 gior
«Con la palla era Dio, senza era umano»
Il mondo dello sport è in lutto e sotto shock per la scomparsa di Maradona: «Diego è eterno. Ci lascia, ma non se ne va»
ARGENTINA
1 gior
Maradona, le parole che voleva sulla lapide
Ecco ciò che disse l'asso argentino nel corso di un programma televisivo
ARGENTINA
1 gior
Add10 Diego: «Stiamo piangendo per te»
La leggenda del calcio si è spenta a 60 anni. Non si contano i messaggi dedicati al giocatore del secolo
ARGENTINA
1 gior
«Un giorno giocheremo a calcio insieme in cielo» 
La scomparsa dell'ex campione argentino ha scosso il mondo del calcio e non solo.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile