CAR Hurricanes
0
BOS Bruins
1
2. tempo
(0-0 : 0-1)
TiPress/archivio
SUPER LEAGUE
07.07.20 - 13:000
Aggiornamento : 17:17

«Togliamoci il pensiero e dagli impicci»

Renzetti fa un primo bilancio dopo la ripresa: «Campionato nuovo e particolare: lo stiamo interpretando piuttosto bene».

Ripartito dopo l'emergenza Covid, il campionato corre veloce. Giovedì il Lugano ospita il San Gallo: «Giocano meglio degli altri, ma sono fiducioso. Jacobacci? Contratto a tempo indeterminato. Baumann? Ci sono i rumors, non trattative concrete».

LUGANO - Partite ogni tre giorni, grande caldo e una rosa da gestire al meglio: la “nuova” Super League - scattata il 19 giugno dopo lo stop forzato causa pandemia - sta offrendo duelli interessanti sia in vetta che nelle zone da bollino rosso. Se Thun (25 punti), Sion (24) e Xamax (22) sono nel pieno della bagarre-salvezza, il Lugano (33) è in una situazione un po' più comoda anche grazie ai 7 punti già conquistati dalla ripresa del torneo. 

«Il bilancio sin qui è abbastanza positivo, ma tra assenze, infortuni e giocatori stanchi le incognite non mancano mai - interviene Angelo Renzetti, tutto sommato soddisfatto di quanto fatto sin qui dal suo Lugano - Ci siamo ritrovati in un campionato nuovo e molto particolare, con partite ravvicinate e molti cambi. La situazione può piacere o meno, ma bisogna affrontarla e saperla interpretare. Noi, sin qui, lo abbiamo fatto piuttosto bene».

Il pres però non abbassa la guardia.
«Quello che mi interessa è eliminare il pericolo retrocessione. È sempre latente, basta perdere 2 partite e chi sta dietro recupera. Il nostro obiettivo è toglierci dagli impicci, senza guardare più in là».

Guardando allora al presente, il prossimo ostacolo è la capolista San Gallo.
«Sono fiducioso. Giovedì ritroveremo alcuni elementi che abbiamo lasciato rifiatare contro l’YB. Poi giochiamo in casa, dopo due belle vittorie contro Lucerna e Basilea che sicuramente ci danno delle convinzioni. Il San Gallo è una squadra forte, ma lascia spazi in contropiede. Dovremo essere bravi a non prendere gol, poi uno lo faremo».

I biancoverdi, a +2 sull’YB, sognano il titolo.
«Giustamente ci credono. Sono belli da vedere e giocano meglio degli altri».

Passiamo alla lotta salvezza. Lo Xamax ha appena scelto Henchoz per dare una scossa, il Thun è abituato a sgomitare fino alla fine, mentre il Sion di Tramezzani pare in grossa difficoltà.
«Le ultime quattro, Lugano compreso, giocano un po’ tutte alla stessa maniera. Sono squadre che si difendono e si affidano soprattutto al contropiede. Lo Xamax, richiamando Henchoz, lo farà ancora di più. Per salvarsi, tanto più in un contesto come questo, bisogna sposare questa filosofia. Mi aspetto una bagarre accesa fino alla fine. Proprio per questo noi, che al momento abbiamo un po’ di margine, dobbiamo fare altri punti il prima possibile. Quando si resta nel pantano poi diventa dura. Se possibile è sicuramente meglio togliersi il pensiero».

Il Sion, dalla ripresa post lockdown, ha ottenuto un punto in 5 partite ed è scivolato al penultimo posto. La pazienza di Constantin di norma non è molta…
«Se hanno puntato su Tramezzani per questo rush finale, credo che dovrebbero tenerlo fino alla fine. È da tanto che il Sion non fa buoni risultati e questo non dipende da Paolo. Penso che a questo punto si siano accorti che la colpa non è sua… anzi».

Torniamo al Lugano. Qual è la situazione legata al contratto di Maurizio Jacobacci?
«Ha un contratto a tempo indeterminato. Se un domani dovessi esserci un cambiamento, avrà la "disdetta". Altrimenti si va avanti automaticamente».

Ultime battute su Noam Baumann. Stando alle voci di mercato il portiere 24enne ha parecchi estimatori anche in Spagna.
«Ci sono i rumors, ma trattative concrete no. Noi speriamo che finisca bene il campionato, perché puntiamo molto sul mercato. Ha ancora dei margini di miglioramento e lo sa anche lui, ma è un portiere di buonissime prospettive».

CALCIO: Risultati e classifiche

TiPress/archivio
Guarda le 2 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
KilBill65 1 mese fa su tio
Ma ne avremo mai una fine con queste storie?....
Zarco 1 mese fa su tio
Costruttivo e non distruttivo ! Ok
Rolf Banz 1 mese fa su fb
ciao Yao - 2 autoreti 🤮🤮🤮🤮🤮
Potrebbe interessarti anche
CALCIO
Risultati e classifiche
TOP NEWS Sport
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile